Una donazione per vincere la battaglia della vita

Lunedì 4 Dicembre 2017 di Roberto Lazzarato
Bassano, Festa Ringraziamento Donatori di sangue

BASSANO. «Il vero sapiente è chi sa fermarsi, e sa dedicare un po’ del suo tempo a chi si trova nella sofferenza - ha ricordato alla ‘Festa di Ringraziamento del Donatore di Sangue’ dei 53 gruppi del mandamento, svoltasi a Santa Croce di Bassano del Grappa, il presidente Lamberto Zen, - quindi non abbiate paura di offrire un po’ del vostro tempo alla donazione del sangue».
Anche il sindaco di Bassano Riccardo Poletto ha partecipato alla sfilata con la fanfara 'Monte Grappa', i rappresentanti dei gruppi RDS, alpini, Admo e Aido, amministratori, labari, vessilli e gagliardetti; la deposizione della corona al monumento ai caduti in piazza Garibaldi ha preceduto la cerimonia religiosa di ringraziamento nella chiesa di San Francesco, animata dal coro ‘Gruppo Amico’ di Mussolente. E’ intervenuto anche il dr. Corrado Sardella, responsabile del Centro Trasfusionale, subentrato alla dr. Diamantini in pensione da novembre, che ha manifestato la volontà d’incontrare tutti i gruppi delle associazioni di donazione del sangue del Bassanese per una fattiva collaborazione.
«Il bilancio della donazione è positivo - ha confermato Zen - e alla fine del mese di novembre le donazioni hanno raggiunto quota 7424 e sono 700 gli aspiranti nuovi donatori, dei quali 588 sono risultati idonei e quasi il 60% hanno già effettuato la prima donazione». Il Rds Monte Grappa, «fondato sul volontariato, sul dono gratuito, sulla solidarietà - ha concluso il presidente, - è più che mai impegnato con la stessa passione, con le stesse motivazioni, nel percorso di aiuto e conforto verso chi soffre, per vincere la battaglia della vita».
Sono state consegnate, inoltre, le pergamene e i distintivi ai donatori che hanno raggiunto le 71 donazioni: Giuseppe Castellan (Ca’ Rainati), Claudio Gallina e Severino Lorenzin (Casoni), Cristian R. Sartore (Cusinati), Manuele Marcon (Rossano), Valentino Fiorese (S.Lazzaro), Roberto Marchetti (Tezze).
Con ben 100 donazioni: Bruno Brotto (Ramon), Fortunato Longato (Pove).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci