Gioca 5 euro al Gratta e Vinci e porta a casa mezzo milione di euro

Gioca 5 euro al Gratta e Vinci e porta a casa mezzo milione di euro

di Vittorino Bernardi

CREAZZO (VICENZA) - Vincita da 500 mila euro con un “gratta e vinci” da 5 euro al bar tabacchi e cartoleria Perli di viale Italia, frazione di Olmo. Dalle voci del paese il fortunato vincitore è un quarantenne italiano del posto che con un tagliando della serie "Doppia sfida" la scorsa settimana ha vinto il premio massimo da mezzo milione di euro. L’uomo dovrebbe essere un abituale cliente del locale che probabilmente nella giornata di giovedì 22 novembre è entrato nel bar e con una consumazione ha chiesto al barista un tagliando da 5 euro della serie "Doppia sfida” e una volta grattato, forse con il cuore balzato in gola è uscito in strada per allontanarsi senza  dire nulla. A ricostruire  l’episodio è il 51enne Enrico Perli che da una trentina di anni gestisce il locale. «Alle 6.30 di venerdì scorso quando ho aperto il locale ho trovato sotto la serranda un’anonima busta bianca con all’interno la fotocopia di un gratta e vinci della serie "Doppia sfida" con la vincita da 500 mila euro». Nessuna mancia al gestore del locale. «Il fortunato vincitore sulla fotocopia ha scritto un grazie seguito da una G puntata. Dal codice il tagliando era in carico al mio locale. Non mi resta che attendere una sua possibile mossa. Si vocifera possa essere un quarantenne del posto».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 27 Novembre 2018, 20:32






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gioca 5 euro al Gratta e Vinci e porta a casa mezzo milione di euro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-11-28 11:10:01
Se e'vero...complimenti.
2018-11-28 10:50:27
Non roderè troppo .... topolini
2018-11-28 08:26:03
Non penso al fortunato vincitore; penso a quanti giocatori sono finiti sul lastrico per pagare quel premio.-
2018-11-28 06:10:58
Il localae fortunato attirera' piu' clienti ... il giocatore fortunato dovrebbe detrarre dalla vincita tuttol'ammontare delle perdite negli anni. Il vero fortunato e' chi gioca una sola volta nella vita e vince.Poi chi ha un saldo molto attivo.Il vero fortunato e' il complesso dei gestori che ricevono in concessione dallo Stato ' l organizzazione dei vari giochi.Lo stato ci ricava sui 9 miliardi di tasse, i gestori 20 miliardi, detratte le spese .Mai sentito dire in manovra che lo stato potrebbe gestire direttamente ...allora sarebbero 28 miliardi..una manovra economica consistente .Ai giocatori, in modo sparpagliato o concentrato, ritorna solo un tre quarti circa della somma totale delle giocate.
2018-11-27 21:16:57
Questo articolo è paragonabile alla pubblicità su alcol, sigarette, droga, sesso... tutte cose che dovrebbero essere proibite e che invece lo stato ci guadagna