Truffa: firmi per la “carta sconti” gratuita e paghi fino a 15 mila euro

Venerdì 23 Novembre 2018 di Vittorino Bernardi
28
SCHIO - Un accorato allarme anti-truffa a domicilio è stato lanciato ieri 22 novembre su Facebook dall’associazione Casa del Consumatore di Schio. I truffatori, gente senza scrupoli, sono abili nelle chiacchiere per confondere le idee alle vittime prese di mira e indurle a firmare un contratto capestro. «Chiediamo la massima attenzione a tutti i cittadini, abbiamo registrato decine - dicono dalla Casa del Consumatore - di casi in provincia, anche a Vicenza: sono quelli che si sono rivolti a noi con preoccupazione, due anche oggi (ieri ndr 22/11). Quindi potrebbero essere di più, che per vergogna pagano e restano zitti. Tutto inizia da una telefonata che vi informa che siete fortunati perchè avete vinto una “carta sconti” gratuita per oggetti di casa. Vi fissano un appuntamento a domicilio e vi fanno firmare un modulo dicendo che tra 15/20 giorni passerà una signora a consegnare la tessera regalo». E invece? «Dopo una ventina di giorni passa per casa una signora corpulenta che con piglio quasi minaccioso vi intima di onorare il contratto di acquisto vincolato per 15 mila euro e quindi di versare l’importo, anche la prima rata». Così il modulo firmato per ricevere la tessera regalo è in realtà un contratto d’acquisto. «Esatto. È quindi necessario rifiutare la “carta sconti” alla prima telefonata. Al momento siamo riusciti a far bloccare l’assegno firmato da una signora e stiamo predisponendo una querela per truffa». La pagina Facebook dell’associazione in poche ore è stata sommersa da post di commenti, anche di gente che ha respinto al mittente l’offerta della “carta sconti”. La sede della Casa del Consumatore Schio è al Rustico Pettinà di via Caile 10. Info pagina Fb Casa del Consumatore, tel. 329.6272420.    © RIPRODUZIONE RISERVATA