Vanno per mettere la casa all'asta: lo trovano mummificato a 42 anni

Valli del Pasubio

di Vittorino Bernardi

VALLI DEL PASUBIO - Un desolante e tragico episodio di solitudine e disperazione da film dell’horror è emerso verso le ore 14 odierne in contrada Molin Maso: un uomo di 42 anni è stato trovato privo di vita, mummificato, in avanzato stato di decomposizione. Nel primo pomeriggio di ieri 11 aprile dei funzionari incaricati di verificare le condizioni dell'abitazione destinata all’asta si sono recati nella residenza di Walter Dal Zotto, originario di Schio, uomo dal  carattere schivo e riservato che dallo scorso settembre, dopo la morte della madre, si era rinchiuso in un totale privato. Senza amici e conoscenti e con i vicini (forse indifferenti) nessuno l’ha cercato negli ultimi otto mesi. Walter Dal Zotto è stato trovato steso sul divano di casa, probabilmente stroncato per cause naturali. Indagini sono in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Schio.
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 12 Aprile 2018, 20:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Vanno per mettere la casa all'asta: lo trovano mummificato a 42 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2018-04-14 22:21:49
Ciao Walter, berremo assieme un'ombra in un'altra vita.
2018-04-14 16:02:23
In tv hanno detto che i servizi sociali se ne sono fregati, non mi stupisce. Uno ha un cancro e muore, uno ha una malattia mentale e muore tanto quanto. Ma c'e sempre chi addita il secondo come "colpevole".
2018-04-14 00:01:47
La colpa è solo forse del personaggio "rebaltà" che aveva forse grossi problemi a relazionarsi con il prossimo. Io ho una cugina che non è in miseria ma vive decorosamente della sua pensione da analista ospedaliera. Non la vedo materialmente dal 1987 ma con lei sono sempre in contatto telefonico periodicamente. Io e mia moglie le abbiamo detto che vogliamo andare a trovarla e magari andare al ristorante in compagnia. Abita in un paese dell'Alpago in una casa decorosa e pulita. Ci ha detto che anche se andiamo a trovarla non ci apre la porta perchè si reputa troppo brutta e non vuole farsi vedere dalla gente! Vive praticamente da troglodita nel centro di una frazione di 500 persone e non in santa malora! Se la trovassero morta stecchita...non mi farei meraviglia! Il poveraccio aveva problemi di vario tipo anche finanziari ma...mia cugina G. non ne ha ma si comporta allo stesso modo!
2018-04-13 18:51:10
La morte non è il peggiore dei mali,,,,
2018-04-13 08:39:05
Non è la prima volta che succede, un caso recente anche a Venezia. Triste realtà, siamo sempre più soli, chiusi spesso in un dolore muto. Di chi è la colpa? Spesso ci si isola perchè ci sentiamo estranei in una società che corre, ha migliaia di amici sui social ma non ha tempo di dialogare. Sono cose che fanno riflettere e fanno male. Siamo diventati fantasmi.