Finte mamme rubano nel negozio di giocattoli: entrano con la carrozzina vuota e la riempiono

Mercoledì 20 Novembre 2019 di Luca Pozza
Finte mamme rubano nel negozio di giocattoli: entrano con la carrozzina vuota e la riempiono
7
TEZZE SUL BRENTA - E' entrata in un negozio con una carrozzina, all'interno sembrava esserci un neonato: in realtà era vuoto visto che l'obiettivo era quello di rubare, ma alla fine è stata scoperta e arrestata. Il fatto è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri a Tezze sul Brenta, all’interno di un negozio di giocattoli, con potragoniste due donne italiane di origini sinti. 

Una volta all’interno, le due si sono aggirate tra gli scaffali osservando la merce come per effettuare un acquisto ma quando si sono accorte di non essere osservate, hanno iniziano a nascondere nel passeggino, giocattoli di ogni tipo. La commessa del negozio però, insospettita dal loro comportamento, ha chiamato i carabinieri tramite il 112 e più attenta alle loro manovre, si è accorta che stavano trafugando merce all’interno del passeggino dove non c’era un bambino, come sembrava. I militari dell’Arma le hanno sorprese appena uscite dal negozio, con merce rubata per un valore pari a circa 900 euro.

Le due donne sono state portate accompagnate alla stazione dei carabinieri di Rosà dove si è proceduto con l’arresto di Cristal Gabrieli, 23 anni, già con precedenti specifici alle spalle, mentre, per la seconda, minorenne, è scattata la denuncia a piede libero con successivo rilascio. L'arrestata è stata trattenuta nella camera di sicurezza della stazione di Bassano del Grappa, in attesa del rito direttissimo, fissato per oggi. La merce rubata,
completamente recuperata, è stata restituita al negoziante. Ultimo aggiornamento: 21 Novembre, 11:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA