Tabaccaio punta un taser contro il cliente: denunciato

PER APPROFONDIRE: cliente, denuncia, dissuasore, micaccia, vicenza
Tabaccaio punta un taser contro il cliente: denunciato
VICENZA - Un tabaccaio vicentino con l’attività in centro storico è stato denunciato per minaccia aggravata: ha puntato contro un cliente un dissuasore elettrico (taser), perché impaurito dall'avventore. Protagonista è il 49enne G.M. che attorno alle 8.30 di ieri l’altro, 7 novembre, ha visto entrare nella sua tabaccheria C.A., 30enne di Grosseto, domiciliato a Schio. Il cliente ha chiesto di versare 200 euro sul sistema On-Shop per ricevere un buono spesa. Per pagare non ha presentato contante o carta di credito, ma una smart-cart con il logo dei prodotti elettrici Vimar, inutilizzabile per i pagamenti. Al rifiuto del tabaccaio di utilizzare tale carta, il grossetano ha spiegato di essere caduto in confusione e che avrebbe chiamato la sorella per pagare i 200 euro. Impaurito, nel timore di avere sventato una truffa ai propri danni, il commerciante ha chiamato il 113 e nell’attesa dell’arrivo della volante ha puntato contro il cliente un dissuasore elettrico. Arrivati sul posto gli agenti hanno sequestrato lo storditore (è permesso solo all'interno del proprio domicilio) e denunciato per minaccia aggravata G.M. che ha ammesso le proprie responsabilità in quanto molto teso perché reduce da un episodio simile. Il 30enne è stato portato in questura perché privo di documenti: nell’identificazione sono emersi precedenti penali a suo carico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 9 Novembre 2018, 08:34






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tabaccaio punta un taser contro il cliente: denunciato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2018-11-10 15:44:33
non avete le idee molto chiare su cosa sia un taser vero?
2018-11-10 05:56:28
Spero passi in ultima lettura alla Camera la legge sulla legittima difesa quanto prima cosi che ste cose non succedano piu' e il truffatore si becchi un proiettile in fronte e chiuso il discorso
2018-11-09 19:37:32
Praticamente l'hanno denunciato per aver impedito un'altra truffa (dopo quella che aveva gia' subito)
2018-11-09 16:30:49
Io chiamerei Bergoglio a dirimere la questione. Lui si' che se intende.
2018-11-09 14:43:04
Cioe' denunciato il povero tabaccaio incensurato per minaccia aggravata? E se puntava una pistola vera per cosa veniva denunciato? Tentato omicidio?? e l'altro essere con precedenti penali nulla??...ogni volta che leggo ste notizie rido per non piangere. Ma indagate la gentaglia penalmente gia' rea e non la gente intimorita che cerca di fermare un presunto truffatore!!! Resto che non sia stato denunciato anche per sequestro di persona?!!