Studenti, prof e militari di corsa: è Natale di solidarietà

Studenti, prof e militari di corsa: è Natale di solidarietà

di Roberto Cervellin

VICENZA - Studenti, professori, sportivi, militari, amministratori, appassionati. Tutti di corsa. O meglio, a piedi. E con l'abito di Babbo Natale.

Sarà una gara lunga appena 2 km, ma il suo sarà un valore soprattutto simbolico, perché il ricavato verrà destinato all'associazione Bambini cardiopatici nel mondo e al Villaggio Sos di viale Trieste, che si occupa del recupero dei bambini in difficoltà. A Vicenza torna “Corri Babbo Natale corri”.

Il 23 dicembre alle 10.45 da Campo Marzo partirà la manifestazione che, negli anni, ha raccolto oltre 50 mila euro e visto la presenza di 25 mila persone. Una manifestazione ludico-sportiva che si snoderà lungo le vie del centro per concludersi verso le 11.40 con le premiazioni. I trofei, sponsorizzati da privati, saranno assegnati per i costumi creativi, per il più giovane, il più anziano e ai gruppi più numerosi. 

L'iscrizione sarà di 8 euro se comprensiva di abito rosso e di 3 euro per chi arriverà indossando il proprio vestito da Babbo Natale o per ricevere il cappellino rosso. Tra i partecipanti, i giovani dell'istituto Rossi e i militari americani della caserma Ederle. Promosso da Comune, Vicenza press e Atletica vicentina run, quello di sabato sarà l'evento conclusivo di “Vicenza città europea dello sport”, kermesse che, nel 2017, ha visto il capoluogo berico ospitare diverse iniziative sportive.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 21 Dicembre 2017, 11:52






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Studenti, prof e militari di corsa: è Natale di solidarietà
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti