Slavina sulla strada del Re sul Pasubio. Rischio valanghe altissimo

Slavina sulla strada del Re sul Pasubio. Rischio valanghe altissimo

di Vittorino Bernardi

VALLI DEL PASUBIO - Una slavina di neve è caduta ieri per una ventina di metri lungo la Strada del Re che conduce al rifugio Campogrosso, poche centinaia di metri dopo il Ponte tibetano, aperto il 18 settembre 2016 e battezzato Ponte Avis. L’aumento delle temperature degli ultimi giorni ha provocato un distacco della neve con caduta sulla strada che pur chiusa da dicembre, come gli altri sentieri di montagna del Pasubio, in barba al divieto è percorsa a piedi da numerosi appassionati escursionisti. Si è verificato quanto paventato della Protezione civile, dal Soccorso alpino e dall’Arpav che da giorni paventavano il rischio valanghe sull’interno territorio montano. Fortunatamente la slavina di ieri non ha coinvolto persone. Il rischio valanghe potrebbe aumentare nei prossimo giorni con l’innalzamento della temperatura, in particolare nella fascia tra i 1.600 e i 2.200 metri di altitudine. Nel merito l’amministrazione comunale del sindaco Armando Cunegato raccomanda agli escursionisti e agli appassionati di trekking assoluta prudenza e un equipaggiamento adeguato. L'Arpav ha quantificato il rischio valanghe a 3 su scala a 4.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 14 Marzo 2018, 19:53






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Slavina sulla strada del Re sul Pasubio. Rischio valanghe altissimo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti