Dramma sul campo da calcio nella partita fra migranti: 19enne stroncato da malore

PER APPROFONDIRE: campo da calcio, malore, morto, profugo, sandrigo
Il campo da calcio dove è avvenuto il dramma

di Luca Pozza

SANDRIGO - Dramma oggi pomeriggio a Sandrigo nel campetto da calcio della parrocchia, alle spalle della Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo, utilizzato soprattutto da giovani profughi e situato a fianco del campo sportivocomunale balzato alle cronache nelle settimane scorse per alcuni divieti. Proprio uno dei profughi, 19 anni, appartenente alla nutrita comunità di richiedenti asilo (oltre 200) che soggiornano da mesi a Sandrigo, mentre stava giocando a pallone con gli altri stranieri ha accusato un malore improvviso che alla fine non gli ha dato scampo.

Secondo quanto ricostruito il ragazzo all'improvviso si è accasciato al suolo, perdendo subito i sensi. Immediati i soccorsi da parte dei compagni che hanno deciso di trasportare l'amico a braccia sino all'alloggio di residenza e solo a quel punto, dopo essersi conto che il ragazzo non dava segni di vita, hanno lanciato l'allarme. Sul posto un'ambulanza del Suem 118 dell'ospedale di Vicenza, i cui sanitari, una volta giunti sul posto, hanno trovato il giovane in condizioni disperate e, dopo le prima pratiche di rianimazione, a nulla è valsa la corsa disperata verso il San Bortolo, dove il ragazzo è giunto cadavere. Quasi sicuramente la causa del decesso è stato un arresto cardiaco.

I giovani stranieri, probabilmente impauriti per quanto successo, avrebbero dovuto subito chiedere aiuto, magari l'intervento di un medico del paese o di qualcuno in grado di utilizzare il defribillatore: forse il 19enne si sarebbe potuto salvare. In serata il sindaco del paese, Giuliano Stivan, ha espresso il proprio cordoglio a nome di tutta la cittadinza per la giovane vita stroncata.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 10 Novembre 2017, 19:50






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Dramma sul campo da calcio nella partita fra migranti: 19enne stroncato da malore
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2017-11-11 12:00:15
... scappa dalle cannonate ( disertore ) e muore per pallonate.. un mondo tutto in pallone... probabilmente se invece di scappare per giocare avesse difeso la propria patria ( meglio terra ) come hanno fatto milioni di giovani europei nel novecento, sarebbe ancora vivo. o morto con onore e dignità..
2017-11-11 14:46:48
Clandestino...ma in alternativa disertore. Qualche tempo fa era concessa la condizione di legalità in «fuggito dalla guerra»; ora non più. Sul campo da calcio, però, un arresto cardiaco (e non codardiaco! Come definito) indipendentemente da tutto, può anche capitare...e mi sembra quasi di dirlo ad un bravo ex-giocatore amatoriale nonché ottimo arbitro. Anche se con modalità assolutamente differenti, quanti giovani italiani se ne vanno all’estero anziché rimanere in Patria e nelle difficoltà per migliorare il proprio Paese? Ma forse sono considerati disertori pure loro (non perché fuggono da guerre,ma al contrario, perché non danno vita a rivoluzioni e guerre rimanendo a combattere e a morire con onore e dignità).
2017-11-11 06:21:53
Partita su campo parrocchiale aperto ...giovanissimi fanno alcuni passaggi e tiri inrete.Da due auto di passaggio scendono energumeni di 5...6 anni piu' adulti e cominciano a tirare cannonate..piu' che a giocare .Una pallonata sfonda un parabrezza di autovicina, ..i giovanissimi rimangono li' a subire l'interrogatorio, gli altri extra europei se la sono gia' filata.Purtroppo a qusto giovane e' capitato di peggio.Nei cortili condominali e' lo stesso..partite selvagge su pavimentazione dura, pallonatea destra e a mancae se qualcun dìsi fa male...fuggi fuggi e che si arrangi..se riesce a raggiungere casa.
2017-11-11 14:00:48
Scusa dove si trovano le istruzioni per decifrare il tuo commento?
2017-11-10 22:19:47
posso capire il panico iniziale...ma anche se stavano giocando a cinque erano comunque in dieci...possibile che neanche a uno è venuto in mente di chiamare un'ambulanza...mah..lo hanno trasportato immagino due per le braccia e due per le gambe...messo al"sicuro"....come i feriti in guerra...non capisco..mah..o pensavano tutti i presenti un lieve malore....