I figli irrompono in municipio, saltano le nozze tra il 79enne e la 37enne

Mercoledì 3 Maggio 2017
Il municipio di Cornedo
35

CORNEDO VICENTINO - “Questo matrimonio non s’ha da fare”: nel pomeriggio di ieri 2 maggio sono saltate all’ultimo minuto le nozze civili, con i futuri sposi di 79 e 37 anni davanti all’ufficiale di stato civile pronti a formulare il loro sì: Vittorio Battistin, 79enne, separato, imprenditore in pensione, cornedense di Spagnago e la serba 37enne Marija Zivkovic. Con i promessi sposi e i testimoni davanti all’ufficiale di stato civile hanno fatto irruzione in municipio i due figli dell’anziano, appena in tempo per bloccare il matrimonio perché assolutamente contrari.

È stata una irruzione soft, senza urla, come riporta il Giornale di Vicenza, con i figli a parlare con il padre per convincerlo che il matrimonio è un errore. L’ufficiale di stato civile ha chiamato il 112 per l’irruzione che ha bloccato la cerimonia. In municipio è arrivata una pattuglia dei carabinieri di Valdagno con i militari del capitano Mauro Maronesi a ricostruire i fatti, senza procedere nei confronti dei figli che per il momento hanno ottenuto dall’anziano padre un rinvio delle nozze, a data da destinarsi.  

Ultimo aggiornamento: 4 Maggio, 11:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA