Pratiche in ritardo: 57enne insulta assistente sociale, morsi e graffi ai due poliziotti

Il Municipio di Torri di Quartesolo dove è avvenuto il fatto

di Luca Pozza

TORRI DI QUARTESOLO - All'interno del Municipio di Torri di Quartesolo ha fatto scoppiare il caos, insultando e minacciando un'assistente sociale, alla quale si era rivolta nel tardo pomeriggio di ieri assieme al fratello (e alla compagna di quest'ultimo) per alcune pratiche, a suo dire in ritardo. La donna, Joy Olugbenga, 57 anni, originaria della Nigeria, residente a Grumolo delle Abbadesse, regolare in Italia, si è arrabbiata dopo essere stata invitata ad aspettare fuori i parenti: a quel punto è stato chiesto l'intervento sul posto della polizia locale, che ha l'ufficio a fianco e successivamente di una pattuglia dei carabinieri, chiamati da altri dipendenti del Comuni, preoccupati per le urla.

La donna, nonostante la presenza dei militari, non si è calmata e ha iniziato anche nei loro confronti ad inveire allo stesso modo, aggredendo a morsi e graffi i due agenti della polizia locale che hanno riportato lesioni giudicate guaribili rispettivamente in 2 e 21 giorni. Gli uomini dell’Arma, dopo aver immobilizzato la donna e considerato il suo stato di agitazione, richiedevano l’intervento sul posto del Suem 118 che ha provveduto a trasportarla all'ospedale di Vicenza, dove nonostante la presenza dei carabinieri che ha continuato a dare in escandescenza. Per lei è scattato l'arresto in flagranza per violenza, minaccia, resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e lesioni personali.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 23 Gennaio 2019, 12:29






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Pratiche in ritardo: 57enne insulta assistente sociale, morsi e graffi ai due poliziotti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2019-01-23 23:21:05
Niente di grave. Di solito gli assistenti sociali sono dei buonisti sinistri.
2019-01-23 23:13:39
Scommessa vinta!!!!!!!
2019-01-23 21:29:05
Ma la ricacciamo a casa sua o NO??:
2019-01-23 18:45:50
IL fatto è, che con la giustizia italiana, devi stare molto ma molto attento a non far del male a queste persone invasate, prive di educazione e di rispetto, altrimenti finisci tu dalla parte del torto.
2019-01-23 21:54:21
parole sante. anni fa successe alle poste del mio paese dove un signorino dell africa cominciò ad inveire e ad insultare in inglese l italia: sono intervenuto io e quando ho invitato le impiegate a chiamare i carabinieri queste mi hanno invitato a calmarmi, io dovevo calmarmi. mi viene da pensare che gli italiani si meritano questi individui di cui sono intimoriti e nolenti di metterli in riga, il popolo brontola per la situazione ma poi quando c'è da mettere la faccia si gira dall altra parte.