Rapina a una 85enne: ladre prese dopo due mesi. Una è minorenne

Lunedì 27 Febbraio 2017 di Luca Pozza
L'immagine da una telecamere delle due zingare
24

VICENZA - Lo scorso 20 dicembre, nel centro storico di Vicenza, rapinarono una signora di 85 anni. Ora a distanza di due mesi la Polizia di Stato del capoluogo berico ha arrestato due nomadi, di cui una minorenne, entrambe pluripregiudicate per reati contro il patrimonio,soprattutto furti e rapine. A finire in carcere Zingara Halilovic, 33 anni, trasferita nel penitenziario femminile di Montorio Veronese, e una ragazza di 17 anni, ora rinchiusa nel carcere minorile di Treviso, con l'accusa di rapina pluriaggravata in concorso.
 

 

La brillante operazione è stata portata a termine dalla Squadra Mobile e in particolare dalla terza sezioni reati contro il patrimonio della Questura di Vicenza, che sono risalite alle due nomadi dopo aver visionato le immagini della videosorveglianza del centro storico. Secondo quanto ricostruito attorno alle 11.30 l'anziana si trovava in centro storico per gli acquisti natalizi quando due donne, una giovanissima e l'altra più matura, le si sono avvicinate per chiederle l'elemosina. L'anziana, che nel camminare si aiuta con un bastone, ha tirato fuori il portafoglio qualche moneta, per poi entrare in un negozio. Le due nomadi l'hanno attesa all'uscita e poi seguita fino all'automobile parcheggiata in piazza Duomo.

Mentre la signora apriva la porta, l'hanno sorpresa da dietro, spintonandola all'interno dell'automobile, facendole perdere l'equilibrio e sottraendole la borsa, al cui interno c'era il portafoglio con 570 euro in contanti. Le grida dell'anziana hanno richiamato sul posto alcuni passanti, ma nel frattempo le due donne hanno avuto il tempo di dileguarsi. La scrupolosa attività di indagine, partendo dal "sottobosco criminale vicentino" e i fotogrammi delle telecamere di sorveglianza, hanno consentito di risalire alle due zingare, riconosciute dalla 85enne. La 33enne è stata arrestata in via Rodolfi, la minorenna in una roulotte in via Zampieri, nella zona del Mercato Nuovo: da quanto emerso entrambe, con le rispettive famiglie, si spostavano in continuazione in vari parcheggi della città.

Ultimo aggiornamento: 16:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci