Sasso al collo annega il suo pitbull: 7mila euro di multa al proprietario

PER APPROFONDIRE: cinghia, corda, multa, pitbull, proprietario, sandrigo
Sasso al collo annega il suo pitbull:  7mila euro di multa al proprietario

di Roberto Cervellin

SANDRIGO - L'avevano trovata in stato di decomposizione ai bordi di un laghetto a Sandrigo, nel Vicentino. Il cranio era deformato e il collo stretto a una cinghia legata a un sasso per evitare che la giovane femmina di pitbull riemergesse dall'acqua. A un anno di distanza e dopo accurate indagini da parte della Procura di Vicenza, ecco la condanna a carico del proprietario: 6 mesi di reclusione, sostituiti con 6.700 euro di multa. La pena è stata sospesa. Si è conclusa con una sentenza esemplare la vicenda del cane ritrovato l'8 marzo 2018 da alcuni operai in una cava di via Astico. Una  scoperta impressionante per la quale era stato subito aperto un fascicolo.

Le ricerche dei carabinieri di Sandrigo coordinate dal pm Maria Elena Pinna, hanno consentito di identificare il proprietario grazie al microchip trovato sul corpo del cane e all'esame dei tabulati telefonici, con i quali sono stati verificati gli spostamenti nei giorni prima del ritrovamento. «Ringraziamo procura e carabinieri per la tenacia con cui hanno condotto le indagini - commenta Piera Costa, responsabile della Lega antivivisezione di Vicenza - Considerata la sospensione della pena, l'associazione valuterà se procedere con una richiesta di risarcimento dei danni, in qualità di parte offesa».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 16 Aprile 2019, 10:56






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sasso al collo annega il suo pitbull: 7mila euro di multa al proprietario
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 45 commenti presenti
2019-04-17 10:55:49
Signor Pasquale Lo Cascio delle 15 e 18 : La regolamentazione delle Sanzioni sostitutive delle pene detentive brevi da' la possibilita'di sostituire una pena detentiva fino a 2 anni con una pena pecuniaria . La sospensione riguarda quindi anche qualsiasi sanzione sostitutiva (comprese quelle della semidetenzione o della liberta' controllata) .
2019-04-16 21:10:16
accurate indagini...il chip lo leggono in due minuti e i tabulati telefonici al massimo una mezz'ora, forse due.
2019-04-16 20:37:27
forse era in preda a "tempesta emotiva"
2019-04-16 18:10:43
Per EliseFrancia: si coerente e vattene a casa tua.
2019-04-17 09:09:55
Continuare a rodere, prego...hahahahahahaha....avanti un altro...ciao enrico..ciao.