Sanpellegrino vende a Refresco,
"salvi" Acqua brillante e Gingerino

Sanpellegrino vende a Refresco,  "salvi" Acqua brillante e Gingerino
RECOARO - Non sarà un gruppo "locale", come auspicava la Regione, ad acquisire la Recoaro. Il Gruppo Sanpellegrino ha comunicato alle rappresentanze sindacali l'intenzione di cedere lo stabilimento di Recoaro Terme e il marchio Recoaro a Refresco, leader europeo nell'imbottigliamento di bevande analcoliche e succhi di frutta per aziende di marca e retailers. L'accordo comprende anche l'avvio di una partnership tra le due aziende per Acqua Brillante e Gingerino, che rimarranno di proprietà di Sanpellegrino e, nell'ambito di un contratto a medio-lungo termine, continueranno a essere prodotte nel sito insieme agli altri aperitivi a marchio Sanpellegrino attualmente realizzati a Recoaro.

Sanpellegrino continua ad investire in Italia e lo fa con un piano triennale da 150 milioni di euro, volto a supportare il business e valorizzare i marchi nazionali. Una cospicua parte delle risorse sarà destinata allo stabilimento di San Giorgio in Bosco (Padova) che imbottiglia acqua Nestlé Vera, Belté e bibite a marchio Sanpellegrino, per le quali è prevista un'ulteriore produzione di 400 milioni di pezzi. Il Veneto rappresenta, infatti, una regione importante per l'intero Gruppo Nestlé, presente sul territorio regionale con lo stabilimento Nestlé Vera di San Giorgio in Bosco e con il sito produttivo Purina di Portogruaro. La cessione di Recoaro rientra nel percorso di ottimizzazione del portafoglio marchi di Sanpellegrino, che ha l'obiettivo di consolidarne la competitività e le performance positive in Italia e sui mercati internazionali. Come nelle precedenti operazioni, l'impegno del Gruppo si è concentrato nell'individuare una realtà industriale solida, in grado di proseguire nella valorizzazione e nella tutela delle risorse del territorio recoarese, in termini di continuità occupazionale e potenzialità di sviluppo per la fabbrica e il territorio.

«Abbiamo individuato nel Gruppo Refresco un partner solido ed esperto del settore, in grado di sviluppare il business dell'Acqua Minerale Recoaro e di supportare la continuità occupazionale sul territorio valorizzando un marchio che intreccia la sua storia con le tradizioni locali e vanta un forte legame con Recoaro Terme - ha dichiarato Stefano Agostini, presidente e ad del Gruppo Sanpellegrino -. Con Refresco, condividiamo anche l'obiettivo comune di accrescere ulteriormente la presenza sul mercato di Acqua Brillante e Gingerino, marchi per i quali abbiamo previsto un investimento a medio-lungo termine».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 4 Agosto 2016, 18:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sanpellegrino vende a Refresco,
"salvi" Acqua brillante e Gingerino
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti