Operaio in malattia ma andava a fare footing e a giocare alle slot

Inail

di Vittorino Bernardi

SARCEDO – Mercoledì 21 dicembre la polizia Nordest Vicentino ha denunciato alla Procura della Repubblica di Vicenza per truffa continuata ai danni dell'Inail un operaio  “furbetto”, nel caso geniale nel prorogare per circa due mesi un iniziale infortunio di soli 3 giorni in modo da frequentare a piacere più sale gioco del bassanese e praticare footing.

Protagonista della curiosa vicenda è il macedone di 33 anni D.S., operaio alle Officine SPF Chilò Spa: a fine settembre si è banalmente infortunato sul lavoro per una lieve prognosi di 3 giorni, che però ha prorogato a più riprese lamentando continui disturbi, fino alla metà di novembre con il datore di lavoro a sospettare un inganno, tanto da ingaggiare un agente investigativo privato della Angel Vicenza per controllare il dipendente. Una mossa vincente, servita smascherare la truffa. Su chiamata dell’azienda D.S. il 24 novembre si è presentato al datore di lavoro claudicante e con un collare. Uscito dall’azienda, non visto dall’investigatore privato si è tolto il collare per camminare normalmente e raggiungere in auto una sala giochi del bassanese, assumendo sugli sgabelli delle slot posizioni prive dei problemi motori dichiarati al datore di lavoro e all’Inail. Ulteriori controlli dell’investigatore hanno rilevato che D.S. ha compiuto passeggiate sull’argine del fiume Brenta e frequentato a più riprese una sala scommesse. Con la documentazione acquisita è scattata la denuncia a carico del macedone.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 22 Dicembre 2016, 20:17






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Operaio in malattia ma andava a fare footing e a giocare alle slot
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2016-12-23 08:15:07
Tanto poi il giudice del lavoro lo fara reintegrare al lavoro. Il problema non sono i furbetti, ma i vari medici che impunemente danno "malattia" a sbaffo ed una legislazione che permette a queste brave persone di comportarsi cosi.
2016-12-22 21:30:34
Queste risorse imparano presto e talvolta superano il maestro
2016-12-22 21:17:21
Qualche tre anni di condanna in carcere, restituire il maltolto, non avere piu' diritto a lavorare e certamente nessuna cassa integrazione o altri ammortizzatori sociali! Fare il furbo in macedonia, finche' vuole, ma mai piu' furbo in Italia!!