Polveri sottili addio: ecco le spazzatrici “mangia-smog”

Martedì 1 Agosto 2017 di Roberto Cervellin
Le spazzatrici antismog abbatteranno le polveri sottili
2

VICENZA - Polveri sottili addio. Contro i famigerati inquinanti, diffusi sopratutto in inverno, entreranno in azione 3 spazzatrici con filtri in grado di intercettare il 99% di particelle. Praticamente tutte.

E' una delle novità del nuovo parco mezzi ecologico targato Aim, ex municipalizzata che ha rinnovato i depositi acquistando 36 autocarri per la pulizia delle strade e la raccolta dei rifiuti, di cui dieci elettrici. Il tutto nell'ambito di un piano per il rinnovamento e la sostenibilità dei veicoli, ma anche per abbattere i veleni dell'aria. «Nell'ultimo quadriennio sono stati 60 i mezzi acquisiti. Questi hanno consentito di rinnovare di quasi il 50% il parco mezzi dell'azienda, che cura anche la pulizia dei 650 chilometri di strade comunali», sottolinea Ruggero Casolin, direttore di Aim ambiente.

Le spazzatrici “mangia-smog” sono attrezzate per filtrare i pm10 e intercettare fino al 99% delle polveri. Per la città del Palladio un'opportunità per migliorare la qualità dell'aria, considerato che, nei nei freddi, è spesso in cima alla classifica dei capoluoghi di provincia più inquinati del Veneto. Non solo. I mezzi sono dotati di un sistema che risparmia il 60% dell'acqua che serve di solito per il lavaggio della rete stradale.

Intanto Vicenza ha battuto il record di riciclo delle immondizie: «La raccolta differenziata ha superato il 70% - osserva Antonio Dalla Pozza, assessore alla progettazione e sostenibilità urbana - I quantitativi di rifiuto indifferenziato conferiti all'inceneritore di Schio ed alla discarica di Grumolo sono stati dimezzati».

Ultimo aggiornamento: 2 Agosto, 12:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA