Va al cinema e molesta un bimbo, 45enne nei guai ma salvato dal linciaggio

Va al cinema e molesta un bimbo,  nei guai ma salvato dal linciaggio

di Luca Pozza

VICENZA - Arrestato dalla polizia con la pesante accusa di violenza sessuale nei confronti di minore un 45enne vicentino. Il presunto pedofilo è anche stato "salvato" da un agente che lo ha prelevato quando era già stato circondato da diverse persone. L'episodio reso noto dalla questura risale al pomeriggio di sabato ed è avvenuto all'interno del cinema Patronato di Vicenza, dove si proiettavano dei cartoni animati.

L'uomo, che ha precedenti specifici che risalgono a dieci anni fa per possesso di materiale pedopornografico e pornografia minorile, è entrato nella sala e nonostante la presenza di numerose poltroncine libere si è seduto a fianco di un bambino di otto anni che era vicino alla sorellina di cinque e alla mamma. L'uomo con il piede e la gamba e poi con la mano, da quanto emerso, avrebbe toccato ripetutamente il ragazzino sino a quando la mamma non si è messa ad urlare.

In sala c'era anche un poliziotto libero dal servizio, tra i primi a intervenire e a prendere in consegna l'uomo che nel  frattempo era stato accerchiato da altre persone. Sul posto è piombata una volante della polizia che lo ha accompagnato in questura. L'uomo nega ogni addebito, ma i riscontri sarebbero evidenti. L'arresto è stato convalidato e tramutato prima in arresti domiciliari a casa della cognata (il 45enne è padre di un figlio di 8 anni avuto da una compagna) e poi in obbligo di dimora dalle 19 alle 5 del mattino per consentire all'uomo di continuare a lavorare come operaio visto che è il solo che porta un reddito in famiglia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 22 Febbraio 2017, 12:54






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Va al cinema e molesta un bimbo, 45enne nei guai ma salvato dal linciaggio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2017-02-23 07:18:27
il poliziotto doveva farsi i fatti suoi.
2017-02-22 20:02:34
ma, l'agente non poteva andarsi a fumare una sigaretta, prima di intervenire?
2017-02-22 19:09:03
Schifoso
2017-02-22 18:46:04
Com'era quella legge?? Ah si adesso ricordo: la legge del....taglione!
2017-02-22 18:31:21
Ancora libero per un reato così infame??.