Vento forte, tragedia nel bosco: pensionato ucciso da un tronco

I soccorsi avvenuti oggi a Lusiana

di Luca Pozza

LUSIANA - Tragedia nel pomeriggio di oggi, poco prima delle 15, a Lusiana, comune dell'Altopiano di Asiago. Un uomo di 60 anni, Domenico Stella, residente del luogo e pensionato da qualche anno, è stato travolto da un tronco di grosso fusto, che l'ha colpito in pieno: nonostante i tentativi di rianimazione, da parte del Suem 118, intervenuti sul posto, per lui non c'è stato nulla da fare.  

In base a una prima ricostruzione la vittima, stava lavorando assieme al fratello in una zona boschiva di sua proprietà, nella frazione di Vitarolo, in via Marchi, con l'obiettivo di fare legna. L'uomo stava tagliando delle piante quando è stato schiacciato, per cause in corso di accertamento, dal tronco: dopo essere stato investito, il boscaiolo è precipitato qualche metro più in basso, rimanendo schiacciato sotto il grosso fusto. Al momento della tragedia spirava un forte vento, quindi, secondo i rilievi dei carabinieri della stazione di Lusiana, non è escluso che in qualche modo la pianta, durante la caduta, possa avere cambiato direzione, finendo con il colpire in pieno il boscaiolo.

Sul posto - una zona molto scoscesa e impervia - sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Vicenza, impegnati nel recupero del corpo assieme ai volontari del soccorso alpino: insieme hanno poi trasportato la barella sino alla strada e affidata la salma alle pompe funebri. Per garantire soccorsi più solleciti era stato allertato anche un elicottero dello stesso Suem 118, che però non ha potuto atterrare a causa proprio del forte vento in zona: a quel punto è stato "verricellato" a terra uno dei sanitari, che ha potuto solo constatare il decesso dell'uomo.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 17 Gennaio 2018, 16:18






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Vento forte, tragedia nel bosco: pensionato ucciso da un tronco
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2018-01-18 06:41:38
Un amico laureato in scienze forestali( vecchio ordinamento..postilla ormai obbligatoria)mi consiglio' di non andare mai in un bosco ( tipo Cansiglio ) se tira vento e se il vento si alza...Paola d'ordine:svignarsela alla svelta...non si puo' conoscere lo stato delle piante , delle radici ecc.ed una spinta in piu' porta allo schianto.Da aver paura pure a circolare in viali alberati cittadini con piante alte e vecchiotte che nessuno ordina di abbattere e sostituire per non perdre 4 voti o essere contestato dai soliti.Quando tali piante si schiantano , miracolo se non fanno danni, tutti vedono che il tronco internamente e ' marcio e con enormi vuoti .Allora brontolano contro l'amministrazione comunale che non aveva provveduto pruma ad eliminarli.Senza arrivare allo schianto, cadono rami anche grossi, poi la solita autunnale tempesta di ricci e castagne matte che cadono al suolo o sui crani dei passeggianti.
2018-01-17 20:01:25
di solito i carabinieri sono molto discreti nei loro rapporti. quindi non credo che si siano sbilanciati col giornalista per la storia del vento. al massimo nel rapporto hanno scritto che c'era vento ma poi saranno gli incaricati dal giudice a valutare. comunque non ho mai sentito di una pianta di grosso fusto che abbia cambiato di direzione a causa del vento mentre veniva tagliata.
2018-01-18 04:13:34
Che lei non l'abbia mai sentito non cambia il fatto che le piante vengano a volte sradicate dal vento. Immagino che possano anche essere spostate una volta tagliate ed in fase di caduta...
2018-01-17 18:41:17
lapasoa, quando qualcuno si cimenta con la tastiera senza esperienza
2018-01-17 18:24:37
Non so cosa dire....Ha ragione GNAPOLO...Per quanta pratica o esperienza si abbia, non bisognerebbe mai essere tutto fare. Purtroppo l'incidente capiterà sempre... però non provochiamolo... Sarà un commento così così ma è la realtà.. Buona serata...