La Coca Cola "diventa" vicentina e salva la Recoaro

La Coca Cola "diventa" vicentina e salva la Recoaro
RECOARO - La Coca Cola da qualche giorno è...  vicentina, d’altronde i colori di lattine e confezioni della bevanda americana più famosa al mondo sono il bianco e rosso: quelli della città di Vicenza. La Refresco, la società multinazionale che ha rilanciato dopo una lunga crisi l’attività in paese di imbottigliamento di acque minerali, compresi i marchi Acqua Brillante e Gingerino si è garantita un’importante commessa: quella di imbottigliamento per la Coca Cola delle caratteristiche bottigliette in vetro.

È una commessa importante per la vallata dell’Agno, perchè può aumentare la forza lavoro nello stabilimento. I tecnici della Coca Cola dopo avere visitato lo stabilimento in primavera hanno dato il via a un periodo di prova, con un numero di bottiglie riempite top-secret, che alla prova dei fatti è stato superato. Da fonti sindacali per la fine del 2017 sei milioni di bottigliette usciranno dallo stabilimento per essere distribuite in tutta Italia. Per il 2018 non c’è niente di definito, ma l’imbottigliamento della Coca Cola potrebbe essere allargato alle bottiglie in plastica, a ulteriore beneficio dell’occupazione locale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 8 Settembre 2017, 17:01






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La Coca Cola "diventa" vicentina e salva la Recoaro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-09-08 21:59:51
........mah....io preferivo il chinotto......!
2017-09-09 15:30:55
Antico!