Cliente ipnotizzata si risveglia molestata sessualmente

Giovedì 7 Dicembre 2017
Centro olistico Chandra interno
6
Brutta e imbarazzante vicenda per una signora che nei giorni scorsi si è recata in un centro olistico per un trattamento. Nel corso della seduta ha accettato di sottoporsi a ipnosi, con l’effetto al risveglio di trovare un vibratore nelle parti intime. La donna ha denunciato il fatto ai carabinieri e la procura della Repubblica ha avviato un’inchiesta a carico di un operatore.

Il pm Paolo Fietta ha iscritto sul registro degli indagati Mansueto Trevisan, 61 anni, con l’ipotesi di reato di violenza privata. Come riferisce il Giornale di Vicenza il centro è stato perquisito dai carabinieri del Nas di Padova che in un cassetto della scrivania del responsabile hanno trovato e sequestrato un vibratore. Sono in corso degli accertamenti su quanto denunciato dalla donna, con la raccolta di altre testimonianze per capire se il responsabile possa avere “ipnotizzato” altre clienti donne.

Profondamente sconvolta e sorpresa la responsabile del centro olistico all'interno del quale Trevisan operava occasionalmente (non era responsabile della struttura, come erroneamente scritto in precedenza), prestando le sue competenze, la quale non è minimamente coinvolta nei fatti accaduti. La responsabile della struttura olistica, in via cautelativa, ha sospeso da ogni rapporto di collaborazione Trevisan. Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre, 09:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci