Cade dalla ferrata e fa un volo di 50 metri: gravissimo un 28enne

Cade dalla ferrata e fa un volo  di 50 metri: 28enne gravissimo
SAN PIETRO VALDASTICO (VICENZA)  - Hanno visto una persona precipitare dalla ferrata. Gli escursionisti che hanno assistito all'incidente, alle 14.15 di oggi 13 ottobre, hanno allertato la Centrale del 118 e il Soccorso alpino di Arsiero. E' successo alla Ferrata delle Anguane: A.B., 28 anni, di Cittadella (Padova), è caduto per una cinquantina di metri, finendo alla base della parete. Una prima squadra veloce di tre tecnici del soccorso alpino è giunta sul posto, mentre è partita l'eliambulanza di Trento, così come si è mossa una seconda squadra. Equipe medica e tecnico di elisoccorso si sono calati con il verricello ed hanno prestato le prime cure al giovane, che presentava un grave politrauma. Imbarellato, l'infortunato è stato recuperato con un verricello di 15 metri e trasportato all'ospedale di Santa Chiara. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 13 Ottobre 2019, 19:09






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cade dalla ferrata e fa un volo di 50 metri: gravissimo un 28enne
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-10-14 16:57:58
L'Imprevisto é sempre in agguato, sia in montagna sia al mare, io ho visto persone andare al largo a fare un'immersione e con partenza alle 8.30 a rientro previsto verso le 18.30/19.00 e portarsi 1 panino e UNA lattina da 33 cc di aranciata. Questo non lo chiamo imprevisto, ma la certezza di tornare con una sete mondiale (eravamo circa a metà di luglio)
2019-10-14 07:33:12
Certe ferrate hanno il tratto iniziale lasciato difficile per fare da sbarramento a non esperti che si troverebbero in esposizione e panico nei tratti successivi.Molte hanno i piu'moderni dispositivi,altre sono piu'essenziali..con tratti lasciati liberi da cavi dove ci si deve saper servire di appigli ed appoggi su roccia..Non mancano di spositivi anticaduta anche di ultima generazione. Nella scorsa estate pero'si sono avuti incidenti per avventurosi che si tiravano su aggrappandosi di forza di braccia al cavo senza assicurarsi... Ne ho visti anche che per non pedere tempo in manovre di doppio moschettonaggio e peso sulle spalle, arrampicavano in scioltezza sbarazzina con abbigliamento da pista di atletica.Non esistono obblighi per chi utilizza, esistono obblighi per chi deve soccorrere a chiamata. In certe zone pensano di estirpare ferrate per togliersi da ogni responsabilita' legale di associazione che ha in carico il percorso ferrato (Comuni e sedi locali club alpini).
2019-10-13 21:01:59
Vivo dopo un volo di 50 metri ? Meglio informarsi bene sulla dinamica prima di scrivere certe cose sarebbe cosa buona e utile
2019-10-14 17:03:37
Guardi che per semplicità si dice un "volo" intendendo il dislivello fatto (Dunque essere scivolato per una scappata di 50 metri)
2019-10-14 21:16:09
L'italiano è una lingua magnifica ... volo vuol dire volo, scivolato vuol dire scivolato... l'errore se commesso da un giornalista è ancora più grave...