Inaugurato nuovo tratto della "ciclopista del Brenta"

Sabato 20 Ottobre 2018 di Roberto Lazzarato
Valbrenta Inaugurazione nuovo tratto ciclopista
1

VALBRENTA. «95.000 passaggi sono stati registrati sulla Ciclopista del Brenta, a Grigno, al confine tra la provincia di Vicenza ed il Trentino - ha informato il presidente dell’Unione Montana Valbrenta, Luca Ferazzoli, durante la cerimonia d’inaugurazione del nuovo tratto di ciclabile che congiunge Valstagna a Campolongo sul Brenta. – 85.000 sono i ciclisti e 10.000 gli escursionisti a piedi.»
«Si tratta di un’opera di grande prestigio per il nostro territorio - ha sottolineato il sindaco di Camplongo, Mauro Illesi. - Il suggestivo percorso fiancheggia il fiume e rappresenta un ulteriore tassello della ciclabile Monaco-Venezia che valorizza il territorio e consente di percorrere in sicurezza lontano dal traffico un’area attraversata in destra Brenta soltanto dalla provinciale Campesana».
 

 

Presenti all’inaugurazione i sindaci della Valbrenta, amministratori della Regione e parlamentari veneti, forze dell’ordine, il parroco don Massimo Valente e numerosi ciclisti. «Un fiore all’occhiello per la vallata del Brenta - ha ricordato il consigliere regionale Nicola Finco - un modello di sinergica collaborazione tra comuni per incentivare il turismo e far crescere l’economia locale».

«Un progetto condiviso che, collegato a quello del treno turistico a vapore - ha ribadito il presidente del consiglio regionale Roberto Ciambetti,- risulterà strategico per il futuro turistico e l’incremento dell’indotto del territorio valligiano.»
Altre novità di rilevo per il completamento dell’opera. «Il comune di Cismon del Grappa - ha spiegato il sindaco Ferazzoli - ha chiesto e ottenuto dal Fondo comune di Confine 3,5 milioni di euro che consentiranno di completare la ciclopista a Primolano, risolvendo così il problema della frana di località Piovega, in territorio di Enego e la realizzazione di un ponte sull’Oliero, a Valstagna.»
Rimarrebbe, quindi, da completare il collegamento verso Bassano, considerato che non possono essere utilizzati i fondi provenienti dal Trentino.
«Il cofinanziamento per tale scopo è stato messo a bilancio dalla Provincia di Vicenza - informa Ferazzoli. - Saranno fatte tre convenzioni: 300 mila euro al comune di Campolongo sul Brenta per il tratto tra il ponte e la casetta Enel; 400 mila per il comune di Bassano (tra Campese e passerella Tinello, poi a sud tra Conca d’oro e Lungo Brenta verso il Ponte Vecchio); 300 mila a Solagna per allargamento della passerella sul canale che attraversa il fiume e raccordo sulla ciclabile del sentiero del Brenta in territorio di Pove.»

© RIPRODUZIONE RISERVATA