Appostato nel capanno, parte una fucilata che lo colpisce in faccia: muore cacciatore

Lunedì 21 Ottobre 2019
28

ARZIGNANO - Tragico incidente di caccia questa mattina ad Arzignano (Vicenza), in località Castello: un cacciatore di 80 anni, T.T., nativo e residente ad Arzignano, è rimasto ferito da una fucilata ed è stato trasportato d'urgenza con l’elicottero all’ospedale di Vicenza: l'uomo, ricoverato in condizioni disperate nel reparto di rianimazione del San Bortolo, è spirato a metà pomeriggio nonostante il prodigarsi dei sanitari, senza mai riprendere conoscenza: al cacciatore sarebbero stati fatali i pallini che l'hanno colpito in pieno volto, soprattutto tra la gola e il mento.

Secondo una prima ricostruzione l'anziano era da solo all'interno del suo capanno quando sarebbe scivolato, con il fucile a tracolla, senza aver azionato la sicura: dall'arma sarebbe partito un colpo che l'ha investito in pieno volto. A dare l'allarme è stato un altro cacciatore presente in zona, che ha sentito il rumore dall'interno del capanno e si è insospettito: sul posto è giunta un'ambulanza del Suem 118 dell'ospedale di Arzignano, i cui sanitari gli hanno prestato le prime cure mentre nel frattempo è stato chiesto l'intervento dell'elisoccorso dell'ospedale di Verona, che l'ha poi trasferito nel nosocomio berico.

Sul luogo anche i carabinieri della stazione di Arzignano per i rilievi, che al momento sembrano escludere altre ipotesi se non quella di un tragico incidente. Del tragico fatto è stato avvertito il pm di turno della Procura di Vicenza.

 

Ultimo aggiornamento: 17:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA