È nata la “Carta d'Identità Alimentare” per vegani, crudisti, celiaci e non solo

È nata la “Carta d'Identità Alimentare” per vegani, crudisti, celiaci e non solo

di Vittorino Bernardi

VICENZA - È nata grazie alla genialità di un vicentino la “Carta d'Identità Alimentare”, documento digitale dove registrare le proprie abitudini e preferenze alimentari. È Pietro Ruffoni il papà di tale documento denominato MyCIA che è in grado di proporre in tempo reale in quale ristorante si può degustare il proprio piatto preferito. Tale carta è rivolta in particolare a vegani, crudisti, celiaci e intolleranti, per i i quali ordinare al ristorante sarà più semplice grazie alla nascita di tale documento digitale, da scaricare da internet. La tessera, gratuita, può essere sottoscritta anche dalle persone prive di intolleranze alimentari che fanno festa a loro modo davanti a qualche buon piatto da gustare da soli o in compagnia. Una novità rivoluzionaria che facilita l’ingresso nei ristoranti delle persone intolleranti a determinati cibi, come il lavoro dei ristoratori che possono preparare in anticipo determinate pietanze. Per scaricare la carta MyCIA da stampare in formato Pdf è necessario collegarsi al sito http://www.cartaidentitalimentare.com/iscrizione-utente/.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 27 Giugno 2019, 19:46






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
È nata la “Carta d'Identità Alimentare” per vegani, crudisti, celiaci e non solo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-06-27 20:11:21
Se ho ben capito ti registri indicando le tue "preferenze" alimentari e l'app ti dice dove mangiarle. Pero' finche' si tratta di "gusti" (vegani, crudisti, fruttariani, etc) nessun problema. Ma se sei un allergico vero, la certificazione che quel piatto/ristorante e' davvero sicura e' autoprodotta dal ristoratore o c'e' un controllo "scientifico" ? Per un allergico grave anche una contaminazione minima puo' essere pericolosa. Marketing o servizio ?