«Ladri, vi spariamo»: il sindaco Joe Formaggio finisce in tribunale per i cartelli

Giovedì 3 Maggio 2018
Joe Formaggio
20
ALBETTONE - Il sindaco Joe Formaggio, 40 anni, noto per le sue posizioni su nomadi e immigrazione dovrà presentarsi in tribunale a Vicenza per rispondere di istigazione a delinquere per un cartello fatto appendere nel novembre 2015 sui tabelloni del paese. La storia è vecchia per il cartello con la frase «Si comunica a tutti: ladri, bastardi, delinquenti, cercaguai e persone indesiderate che in questo Comune non esitiamo a spararvi se violate le nostre case e minacciate le nostre famiglie. Quindi per la pace di tutti non entrate nel nostro territorio, oppure tirate dritto senza fermarvi».

Frase segnalata dai carabinieri alla procura della Repubblica con l'apertura di un’indagine con il pm Serena Chimichi a disporre successivamente l’archiviazione perché l’istigazione a sparare è stata valutata indiretta e non si sono registrate conseguenze pratiche. Negli ultimi giorni si è aperto un secondo capitolo: per il giudice Barbara Maria Trenti il cartello esposto nel novembre 2015 ha violato la legge. Il reato ravvisato è stato rubricato da “Istigazione alle lesioni aggravate” a “Istigazione a delinquere”. Joe Formaggio, assistito dall’avv.  Francesca Rigato, è certo di dimostrare in aula la sua innocenza. Ultimo aggiornamento: 16:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA