Trovato cadavere sulla riva del lago. È il centralinista del Santo a Padova

PER APPROFONDIRE: cadavere, fimon, lago, lorenzo casonato
Cadavere sulla lago: è il centralinista del Santo a Padova. Non era solo. Ci sono bottiglie vuote
ARCUGNANO - Il cadavere di un uomo è stato rinvenuto trovato all'alba di oggi, 18 aprile, lungo le sponde del lago di Fimon, nel territorio di Arcugnano, uno dei comuni dell'hinterland di Vicenza. Molto probabilmente si tratta di un tragico incidente, ma la vicenda rappresenta un vero e proprio "giallo" visto che l'uomo non sarebbe stato solo e sul posto della disgrazia, sono state trovate numerose bottiglie di alcolici vuoteLa vittima è un 64enne residente nel Padovano, Lorenzo Casonato, centralinista della basilica del Santo a Padova.

A dare l'allarme, attorno alle 6.30, è stato un passante, in zona per una passeggiata con il suo cane, che ha allertato le forze dell'ordine dopo aver visto il cadavere, che si trovava a poche centinaia dal chiosco utilizzato soprattutto d'estate. Sul posto sono giunti i carabinieri con i colleghi della scientifica che hanno subito transennato la zona e tenuto lontani i curiosi. Sul posto sono accorsi anche i sanitari del Suem 118 che non hanno potuto che accertare il decesso, che risaliva a qualche ora prima: dopo l'autorizzazione del magistrato di turno, il  cadavere è stato rimosso e trasferito all'obitorio dell'ospedale di Vicenza. Gli stessi uomini dell'Arma, che per il momento mantengono il più stretto riserbo, hanno raccolto le testimonianze di alcuni pescatori, che avrebbero sentito le voci (secondo alcune indiscrezioni alcuni di loro non parlavano italiano), attorno alle 4.30, di un gruppo di persone proprio in riva al lago, dove poi è stato rinvenuto il corpo.

Al momento tutte le ipotesi sono aperte, ma come detto viene esclusa quella di una morte violenta. L'uomo sarebbe scivolato e dopo aver battuto la testa sulla piastra in cemento (come evidenziano le numerose tracce di sangue), avrebbe perso i sensi, finendo parzialmente sott'acqua. La causa del decesso potrebbe essere l'annegamento, anche se non si esclude un malore improvviso: l'autopsia, prevista domani o nei prossimi giorni, potrà fornire risposte certe. Ma se davvero qualcuno era con lui potrebbero esserci gli estremi per il reato di omissione di soccorso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 18 Aprile 2018, 09:49






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Trovato cadavere sulla riva del lago. È il centralinista del Santo a Padova
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-04-19 15:01:43
Ma è proprio necessario pubblicare nell’articolo particolari equivoci, che magari poi possono risultare estranei all’episodio. Ma non pensate che dietro alle persone protagoniste del fatto ci sono anche i parenti che meritano rispetto? Credo che ad una famiglia che si vede già gravare di una disgrazia non faccia piacere leggere qualcosa che crea sospetti sulla integrità morale della vittima se non sono suffragate dalle prove degli inquirenti.
2018-04-19 23:11:15
Non siamo in corea del nord dove esiste la censura sulla stampa...Non per nulla la stampa è stata definita il quarto potere perchè libera di scrivere almeno dalle parti nostre!
2018-04-18 23:40:17
Che non fosse devoto più del dio Bacco che di sant'Antonio?
2018-04-18 19:39:38
l'ho sempre detto che a quell'ora è meglio essere a letto. ditemi quello che volete ma quello è il posto migliore per morire.
2018-04-18 17:55:27
.....inquietante