Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Premio Beata Sterni a Lorenzato, big
del volontariato. Borse agli studenti

Domenica 20 Dicembre 2015
Premio Beata Sterni a Lorenzato, big del volontariato. Borse agli studenti

CASSOLA - Novemila euro distribuiti in borse di studio agli studenti meritevoli e il Premio Cassola, intitolato per il secondo anno alla Beata Gaetana Sterni, consegnato a Mario Lorenzato, volontario di San Zeno (da anni aiuta gli studenti e i giovani e collabora con il Movimento per la vita), dopo che la commisisone aggiudicatrice, formata dagli amministratori comunali e dai già titolari del Premio Cassola degli anni scorsi, ja scelto tra le sette persone proposte da associazioni e cittadini.

All'Auditorium Vivaldi, con gli intermezzi musicali del duo del Canzoniere Letterario, il sindaco Aldo Maroso e l'assessore Marta Orlando Favaro hanno assegnato i premi. Maroso ha ricordato che i novemila euro in futuro cresceranno, ma che comunque rappresentano già una cifra superiore a quella destinata dai comuni vicini: "Molti meritavano il premio e tantissimi hanno fatto la domanda ma abbiamo dovuto fissare una graduatoria per rispettare i budget destinati. Per le superiori ci siamo fermati a chi ha avuto una media di 8,67, media di tutta eccellenza". Quanto al Premio Cassola, ha aggiunto: “La consegna del riconoscimento non rappresenta un momento fine a se stesso, ma dev'essere valutato in un'ottica generale, quella cioè di sottolineare i valori necessari per sviluppare, all'interno della comunità il senso di appartenenza. Per gli amministratori è indispensabile l'apporto dei cittadini".



Mario Lorenzato ha spiegato di accettare il premio in quanto rappresentante di un movimento volontario ampio. L'assessore alla pubblica istruzione Favaro si è dettà soddisfatta per l'elevato numero di domande pervenute: "Significa che i giovani di Cassola hanno a cuore la scuola e lo studio. E' un indice che ci conforta e ci fa guardare con ottimismo al futuro perchè Cassola può e potrà contare negli anni a venire su cittadini validi e preparati.”

Tutte le borse di studio.

10 borse da € 110 ai diplomati alle medie con 10 e lode e 10: Alice Bordignon, Alessandro Mercadante, Laura Zanon, Nicole Battaglia, Elisabetta Bernardi, Matteo Boglioni, Pietro Lazzarotto, Elisa Mocellin, Emma Orlando, Vanessa Siviero e 13 borse da € 80 a studenti usciti con il 9: Giada Bordignon, Filippo Campagnolo, Giovanni Cinel, Valentina Citton, Elisa Cosma, Gloria Fantin, Alessia Fietta, Matteo Manuzzato, Alberto Moro, Andrea Opicini, Edoardo Paccagnella, Annamaria Tessarin, Benedetta Zilio.
A studenti delle superiori (dalla prima alla quarta) com media finale pari o superiore a 8/10: 5 borse da 200 euro: Maria Zanchetta, Anna Tosin, Marco Frigo, Singh Harmanpreet, Francesca Paola Gravina; 13 da € 100: Giada Scapin, Laura Tosetto, Simone Marchetti, Gianmarco Gnoato, Angelica Marchesan, Alessia, Marin, Riccardo Tessarin, Elena Rappo, Anna Boglioni, Sofia Fantin, Ottavia Gnoato, Zoe Dal Cengio, Diletta Stocco; 5 da € 82: Benedetta Andina, Giorgia Cortese, Valentina Gheno, Anna Nichele, Ilaria Pegoraro.
2 borse da € 300 per studenti che hanno conseguito la maturità con il massimo dei voti (100/lode e 100): Alessia Castellan, Anna Scattola.
Borse a laureati. 2 borse da € 500 e utilizzo gratuito per 6 mesi di una postazione di lavoro nello spazio Coworking al Centro polivalente Cre-Ta per laureati con laurea magistrale e 3 borse da € 350 per laureati triennali. Laurea magistrale : Giulia Zarpellon, Rocco Strati. Laurea triennale: Alessia Dalla Palma, Martina Brun, Alessia Zanella.
Altri studenti con ottimi risuoltati pur se non rientrati nella graduatoria delle borse di studio disponibili: Arianna Accogli, Kevin Alberti, Giulia Alessi, Anna Andretta, Elena Angioletti, Jasmina Arifi, Federico Basso, Serena Bernardi, Martina Bisinella, Chiara Boin, Sofia Bottolo, Laura Bresolin, Leonardo Brotto, Romina Brotto, Diego Caron, Fabiana Chiminazzo, Riccardo Crapanzano, Roberta Fantin, Eleonora Ferrari, Elena Franceschini, Dario Frigo, Alice Gnozzi, Giulia Grandesso, Elia Grego, Valentina Lanza, Alessia Lunardon, Gioia Marin, Monica Marin, Gloria Mercadante, Alessia Nichele, Serena Peruzzo, Libera Petruzzelli, Alice Petucco, Elisabetta Pianezzola, Dania Poggesi, Yasmine Sadiq, Davide Sbrissa, Sofia Simonetto, Sofia Tessari, Marco Todesco, Chiara Zanon (superiori); Giulia Agostini (laurea triennale); Serena Marin (maturità); quanto alle lauree magistrali menzionato, per la brillante tesi, Alberto Giacomin, al quale non è stata assegnata la borsa di studio in denaro in quanto residente a Cassola da meno di un anno, periodo minimo previsto dal bando.

© RIPRODUZIONE RISERVATA