Shopping di ceramiche, la Regione
fa acquisti nella ditta dell'assessore

Giovedì 25 Febbraio 2016
Manuela Lanzarin, ex sindaco Rosà, ex deputato, ora assessore regionale
11
VENEZIA -  (al.va.) Ottocentocinque euro e venti centesimi, Iva compresa, per comprare degli omaggi in ceramica per il progetto Pedemontana Veneta. Li ha spesi lo scorso 19 marzo la società Veneto Promozione, partecipata al 51% dalla Regione. E a chi è stato dato l’affidamento diretto per la fornitura degli omaggi? Alla Lanzarin Ceramiche, l’azienda di San Pietro di Rosà, in provincia di Vicenza, che è della famiglia di Manuela Lanzarin, attuale assessore al Sociale nella giunta di Luca Zaia.

Per il progetto Pedemontana Veneta e sempre per omaggi in ceramica, la società Veneto Promozione ha dato un affidamento diretto anche alla Edelweiss per 373,32 euro Iva compresa. Tra pranzi, catering, eventi e ospitalità alberghiera, sono stati spesi più di 100mila euro per il progetto Pedemontana Veneta. E giusto ieri il capogruppo della Lega Nicola Finco ha commentato: «Il turismo a Bassano sorride grazie ai numeri record della Pedemontana: 1.984.000 presenze nel 2015, più 8,2 per cento, risultato del lavoro e degli investimenti della Regione. Bisogna dire che il collega Marino Finozzi, come assessore al turismo, fu il primo a credere nelle potenzialità della Pedemontana e i dati gli hanno dato ragione». Ultimo aggiornamento: 14:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA