Ecco i nuovi preti, sindaca Luisetto
in lacrime per il saluto a don Stefano

Martedì 4 Ottobre 2016
Da sinistra don Adriano, don Stefano e don Vittorio, con il vicario foraneo. E il sindaco di Nove Chiara Luisetto

CASSOLA - Si sono insediati i nuovi sacerdoti per la nuova unità pastorale di San Giuseppe e San Zeno, grosse parrocchie cassolesi che, con San Giuseppe, hanno anche una fetta di territorio di Bassano. Le chiese gremite di San Giuseppe, sabato sera, e di San Zeno la domenica, hanno accolto i tre preti, don Stefano Caichiolo e don Vittorio Gnoato, parroci "in solido", e il collaboratore pastorale don Adriano Tessarollo. Presenti non solo i fedeli cassolesi ma anche le famiglie dei pastori e i gruppi che arrivavano dalle comunità di partenza. In particolare Nove ha seguito don Stefano Caichiolo per salutarlo nel suo nuovo incarico. E la dimostrazione del grande attaccamento della comunità novese al sacerdote è stato il pianto commosso di Chiara Luisetto, la giovane sindaca di Nove, che durante la cerimonia non ha trattenuto le lacrime tanto che don Stefano l'ha paternamente richiamata dall'altare: «Sindaca, basta piangere».

Dopo le cerimonia in chiesa subito programmati gli incontri tra i gruppi parrocchiali del volontariato, riunioni "unite" tra sangiuseppini e sanzenesi per iniziare a plasmare la nuova realtà dell'unità parrocchiale. I sacerdoti inviati dal vescovo, che vivranno nella canonica di San Giuseppe e resteranno a guidare l'unità pastorale per nove anni, sono considerati molto esperti per un compito non facile che li attende. Intanto don Luigi Scalzotto è tornato a "fine carriera" nella sua Orgiano, dopo il saluto oceanico dei suoi parrocchiani. Non è mancato il lavoro per lui fino all'ultimo: il sabato mattina ha celebrato un funerale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA