Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Caccia aperta all'Audi gialla rubata
fuggita con sparatoria ad Abano:
avvistata a Cassola e Romano

Giovedì 21 Gennaio 2016 di Claudio Strati
L'Audi gialla con targa svizzera ricercata in mezzo Veneto
1

BASSANO -  L'auto è gialla, ma è come una primula rossa. La avvistano, ma riesce sempre a sparire. A bordo, probabilmente, dei malviventi pericolosi, visto che si ritiene siano gli stessi che alcuni giorni fa, ad Abano, nel Padovano, sono stati intercettati dai carabinieri mentre saltavano un muro di recinzione, ma con la potente vettura sono fuggiti a razzo: c'è stata una sparatoria, i militari li hanno subito inseguiti, ma l'Audi RS4 era troppo veloce per l’auto dell'Arma: dopo un inseguimento da Abano a Battaglia, è scomparsa.
 


Da quel giorno le forze dell'ordine sono in fibrillazione in mezzo Veneto, e tensione, per gli avvistamenti, le segnalazioni di cittadini e le riprese di videocamere lungo le strade. Va detto che potrebbe anche esserci il rischio di una psicosi, ma l'auto ha delle caratteristiche piuttosto particolari: è gialla e ha una targa svizzera, del Ticino. Difficile pensare che ce ne siano tante in giro nel Veneto centrale. Si è appurato che la potente vettura è stata rubata all'aeroporto Malpensa di Milano gia' alcune settimane prima dell'episodio di Abano.

Nella serata del 20 gennaio la fantomatica Audi sarebbe stata avvistata a Cassola e a San Giacomo di Romano d'Ezzelino e poi si è dileguata nella vicina Marca trevigiana, con altri avvistamenti tra Riese Pio X, Fonte, Loria e Bessica. Ma le pattuglie in servizio non sono riuscite a intercettarla. C'è anche una foto, che il Gazzettino pubblica, scattata da un cittadino che probabilmente l'ha girata alle forze dell'ordine, che certamente dispongono anche di altre immagini e riprese video, e nella quale si legge bene il numero di targa che è quello ricercato. E' importante segnalare immediatamente alle forze dell'ordine, carabinieri e polizia, se si avvista l'auto gialla, indicando bene la posizione da cui si parla. Prima o poi dovrà pur cadere nella rete.

Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio, 19:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA