Abbandona in strada una "montagna" di rifiuti: multato di 500 euro

PER APPROFONDIRE: abbandono, arzignano, multa, rifiuti
I rifiuti abbandonati ad Arzignano

di Luca Pozza

ARZIGNANO - Ha abbondonato in strada una "montagna" di rifiuti, ma anche grazie alla segnalazione da parte della polizia di quartiere di Arzignano, dove è avvenuto il fatto, è stato successivamente individuato e sanzionato con una multa di 500 euro, l'importo massimo previsto e consentito dalle leggi in vigore. Protagonista della vicenda un 28enne di origine kosovara, residente nella città del Grifo.

Dopo la segnalazione sul posto - precisamente in via Cesare Battisti, al Villaggio Giardino - gli operatori della società Agno-Chiampo Ambiente hanno eseguito l'ispezione dei sacchi di rifiuti abbandonati che contenevano svariato materiale indifferenziato nei quali è stata trovata documentazione sensibile tale da risalire ai responsabili, in particolare il 28enne, che ha fatto poi scattare le violazioni amministrative.

Sulla vicenda è intervenuta il sindaco di Arzignano, Alessia Bevilacqua, eletta da pochi giorni. «A seguito delle numerose segnalazioni ricevute tramite facebook, con il mio vice e assessore alla polizia locale Enrico Marcigaglia, ci siamo subito attivati: tollerenza zero per chi abbandona rifiuti». Da parte sua lo stesso Marcigaglia ha ringraziato pubblicamente «i ragazzi e ragazze della polizia di quartiere che si sono subito attivati con massima operatività e professionalità. L'attività di contrasto all'abbandono rifiuti continuerà con massima attenzione».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 10 Giugno 2019, 18:22






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Abbandona in strada una "montagna" di rifiuti: multato di 500 euro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2019-06-11 13:12:29
Abbiamo faticato tutti qui nel Veneto negli ultimi 30 anni ad educare giovani e vecchi alla raccolta differenziata. Premesso che ci sono moltissimi stranieri integrati, civili e con lavoro e famiglia, basta uno straniero che non sa le regole per distruggere tutto il lavoro fatto negli anni. Se poi sono due-tre di incivili vedi immondizia ovunque, gettata spesso dai camion lungo le strade (lattine di birra e pacchetti di sigarette). Ci stiamo riempendo di persone indesiderate perfino dalla natura, che rispetto alla nostra civiltà sono rimaste indietro anni.
2019-06-11 11:41:28
importante che venga spalmata a bilancio, tanto non la pagherà mai.
2019-06-11 10:48:47
500 euro sono troppo pochi, era meglio un amulta da 5000!
2019-06-11 08:53:48
la colpa non è sua perchè sicuramente in kossovo non esiste la raccolta dei rifiuti, la colpa è di chi li ha fatti entrare! ci vorrebbe una multa da 5000 euro e se non paga, confisca dell'auto o lavori pesanti socialmente utili!
2019-06-11 10:22:18
Nella ex Jugoslavia, già negli anni '70 la raccolta rifiuti era migliore che da noi. Almeno in Slovenia.