Arrestato 79enne: condannato nel 2001 in Portogallo per tentato omicidio della moglie

Arrestato 79enne: condannato nel 2001 per tentato omicidio della moglie

di Vittorino Bernardi

SCHIO - Era latitante da marzo 2004 Mariano Munaretto, 79 anni, thienese: ieri mattina 14 marzo nell’abitazione di via dei Nani 57 ha ricevuto la visita dei carabinieri della compagnia di via Maraschin che hanno dato esecuzione a un mandato di cattura internazionale. L’anziano era ricercato perché deve terminare di scontare in Portogallo una pena detentiva per tentato omicidio e lesioni personali gravi, reati commessi nel gennaio 2001 nei confronti della ex moglie M.A.C., portoghese. È stato un matrimonio “burrascoso” che nel tempo ha comportato una separazione in casa: il marito nell’attico e la moglie al piano terra. Nel gennaio 2001 nella loro abitazione in Portogallo l’epilogo: Mariano Munaretto colpì la moglie alla testa, prima a mani nude e poi con un mattarello. Passato il momento di furia l’uomo intimò alla vittima che avrebbe chiamato i soccorsi se avesse dichiarato di essere caduta dalle scale. Nonostante l’iniziale accondiscendenza la donna denunciò poi l’aggressione, con condanna di Mariano Munaretto a circa 4 anni in carcere e a un risarcimento economico. Nel marzo 2004, ottenuto un permesso premio per trascorrere un periodo fuori dal carcere dopo avere trascorso circa 2 anni e 7 mesi, fuggì per tornare in Italia. Nel mese scorso di febbraio nei suoi confronti è stato emesso un mandato di cattura internazionale. Mariano Munaretto ieri è stato accompagnato in carcere a Vicenza a disposizione del Presidente della Corte d’Appello di Venezia che in serata ha disposto la commutazione del carcere in obbligo di presentazione presso la stazione scledense dei carabinieri.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 15 Marzo 2019, 13:21






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Arrestato 79enne: condannato nel 2001 in Portogallo per tentato omicidio della moglie
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti