In carcere per violenza contro l'ex moglie: esce, la incontra e aggredisce il nuovo marito

In carcere per violenza contro l'ex moglie: esce, la incontra e aggredisce il nuovo marito
BASSANO DEL GRAPPA - Tornato in città dopo avere trascorso 4 anni in carcere per maltrattamenti, violenza sessuale e privata, minaccia, atti persecutori e lesioni nei confronti della moglie e delle figlie minorenni Cherki Moustaid, marocchino di 52 anni, alle 11.30 di ieri è stato protagonista di un violento episodio familiare. Il nordafricano nei pressi del Ponte nuovo ha incrociato l’ex moglie italiana di 47 anni in compagnia del secondo marito e l’ha pesantemente insultata, accusandola di non fargli vedere le figlie. Il nuovo marito ha reagito per difendere la consorte, ma è stato aggredito dal marocchino, colpito alla testa con un telefono cellulare. Un passante, testimone della violenta scena, ha chiamatoli 113. Alla vista delle divise il marocchino si è dato alla fuga, una volta agguantato ha reagito con calci e pugni, ma è stato ammanettato, denunciato per lesioni aggravate, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e condotto in carcere a Vicenza in attesa del giudizio per direttissima. Il ferito è stato accompagnato al pronto soccorso del San Bassiano dove i sanitari gli hanno suturato una profonda ferita alla testa.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 16 Settembre 2018, 10:35






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
In carcere per violenza contro l'ex moglie: esce, la incontra e aggredisce il nuovo marito
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti