Film e dibattito, tre giorni con la pellicola sui sucidi per la crisi

Una scelta del film
VICENZA - Nei giorni 9, 10 e 11 dicembre al cinema Primavera, sempre alle 21, tre giorni di cinema per parlare del dramma dei suicidi per crisi economica e vessazione fiscale con "Cronaca di una passione" (distribuzione Moovioole), il film di Fabrizio Cattani che sta attraversando l'Italia e incontrando la gente su un dramma ancora purtroppo molto attuale. Il 9 al Cinema Primavera di Vicenza saranno presenti alla proiezione e dialogheranno con il pubblico il regista Fabrizio Cattani, il dottor Stefano Osti per "Strade", il servizio territoriale accompagnamento nella difficoltà economica della Caritas Vicentina. Sarà anche presente il direttore della Caritas diocesana don Enrico Pajarin. Ci saranno inoltre il professor Giampiero Turchi, docente dell’Università di Padova, responsabile scientifico di InOltre “La salute dell’imprenditore”, il servizio di consulenza e supporto psicologico della Regione Veneto, voluto dal Governatore Zaia, attivo dal 2012 e pensato per supportare 24 ore su 24 gli imprenditori messi in difficoltà dalla crisi economica; e Pierluigi Granata, criminologo, esperto di criminalità economica, autore di diversi  saggi ed articoli  specifici sulle vittime della criminalità economica. Questi incontri/ dibattiti sono stati pensati proprio per creare un ponte fra la gente comune e quegli operatori, di cui poco spesso si conosce, che possono offrire un supporto pratico, psicologico e di informazione finanziaria.
 

"Cronaca di una passione" è il film di Fabrizio Cattani, interpretato da Vittorio Viviani e da Valeria Ciangottini, dedicato ad una delle maggiori tragedie italiane dei nostri tempi. Dopo "Maternity Blues", Fabrizio Cattani torna con un film coraggioso: un lavoro struggente e doloroso, toccante e commovente dedicato ai tanti suicidi di coloro che non hanno retto alla crisi economica, ispirandosi a fatti di cronaca realmente accaduti. Il film è protagonista di un vero e proprio tour in tutta Italia che è iniziato il 7 novembre proprio da Vicenza, in Veneto, la regione più toccata dai suicidi per la crisi economica nel triennio 2012-1015, e che prevede, accanto alla proiezione e al confronto con i diretti protagonisti del film, anche un incontro con il pubblico e le Associazioni che combattono in prima linea per la tutela delle vittime di questa tragedia. La prima tappa è stata al Cinema Roma di Vicenza. Dopo numerose proiezioni, prossime tappe a Padova (16, 17 e 18 dicembre) e Asiago (29 dicembre, Cinema Lux), e il 2 gennaio a Cesuna di Roana al Cinema Teatro Palladio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 8 Dicembre 2016, 14:26






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Film e dibattito, tre giorni con la pellicola sui sucidi per la crisi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti