Viaggiare in Spagna, il turismo riparte per i vaccinati (e non solo)

Mercoledì 9 Giugno 2021 di Francesca Spanò
Viaggiare in Spagna, il turismo riparte per i vaccinati (e non solo)

I viaggiatori vaccinati possono ora volare in Spagna e regalarsi un’estate a tutto relax, dopo mesi difficili a causa della pandemia da Covid-19. La riapertura dei confini, così come nel resto del mondo, dovrebbe portare a un rilancio del settore turistico, in profonda crisi per i mesi di blocco.

Modalità di ingresso

I turisti che vogliono partire per questa meta, dovranno essere vaccinati o presentare i risultati di un tampone con esito negativo effettuato 48 ore prima dell'arrivo (valido per i non vaccinati o per coloro che hanno ricevuto solo una dose o due dosi da meno di 14 giorni). La novità è che non è più obbligatorio solo il test molecolare, molto più costoso, ma basterà l'antigenico. Chi invece ha superato il Covid-19 dovrà presentare un certificato di guarigione. Verso la Spagna sono stati, inoltre, attivati dei voli Emirates quarantine-free, con cinque tratte settimanali per Madrid e 4 per Barcellona da Dubai, per soddisfare la richiesta crescente di chi vuole superare i confini e andare in vacanza. E poi Madrid consente adesso anche alle navi da crociera di entrare nei suoi porti, per ritornare il prima possibile al ruolo centrale che ricopriva nel settore turistico prima dell’arrivo del coronavirus a livello globale.

Nel frattempo, ha allentato le restrizioni, che restano però molto severe per i cittadini che provengono da India, Brasile e Sud Africa. In più, in attesa del Certificato Covid dell’Ue, esiste una lista di aree non a rischio dalle quali si potrà entrare in Spagna senza dimostrare di essere vaccinati o aver fatto il test.

 

Le news Emirates

Ad oggi, Emirates opera 5 voli settimanali da Dubai per Madrid e 4 voli settimanali per Barcellona destinati ad aumentare con la richiesta sempre più crescente. Vengono, ovviamente, seguite sempre le norme di sicurezza all'insegna dell'avanguardia e dei metodi contactless e paperless. I cittadini e i residenti degli Emirati Arabi Uniti possono viaggiare con Emirates in 19 paesi, senza bisogno di fare quarantena.

I viaggiatori dovranno fornire fisicamente i certificati di vaccinazione all'arrivo e i vaccini devono essere stati autorizzati dall'Agenzia europea per i medicinali (EMA) o inclusi nell'elenco degli usi di emergenza dell'OMS, compresi i vaccini Pfizer BioNTech, Sinopharm e Oxford/AstraZeneca.

Per  quanto riguarda i bambini, secondo la nuova normativa pubblicata in Gazzetta Ufficiale Spagnola il 9 giugno 2021 BOE n.137, i minori di 12 anni saranno esonerati dal presentare la certificazione (certificato di vaccinazione, certificato di guarigione o certificato diagnostico) al loro ingresso in Spagna. Tuttavia, sono tenuti a compilare il modulo di controllo sanitario prima della partenza tramite il sito Web www.spth.gob.es o l’app Spain Travel Health app. La compilazione del modulo genera un codice QR personalizzato che il viaggiatore deve presentare alle compagnie di trasporto prima dell'imbarco, nonché ai controlli sanitari al punto di ingresso nel Paese.

Per tutte le informazioni sui requisiti di ingresso per la Spagna, visitare questo sito. Per ulteriori informazioni, incluso come prenotare i voli, visitare emirates.ae.

 

Ultimo aggiornamento: 17:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA