Maddalena Cerri a 23 anni partirà in barca a vela verso i Caraibi, pianterà un albero ogni 100 km: ​«Voglio conoscere il mondo»

Sabato la ragazza raggiungerà Albufeira e conoscerà gli altri cinque compagni di viaggio

Mercoledì 21 Dicembre 2022 di Michelangelo Cecchetto
Maddalena Cerri a 23 anni partirà in barca a vela verso i Caraibi, pianterà un albero ogni 100 km: «Voglio conoscere il mondo»

CITTADELLA - Lasciare il certo per l'incerto, anche un lavoro a tempo indeterminato, non con azzardo, ma con consapevolezza e con il desiderio di conoscere il mondo ed i suoi abitanti. Una scelta importante, non senza la perplessità di tanti, familiari per primi. Per la cittadellese Maddalena Cerri, 23 anni, quello che la maggior parte delle persone cercano, stabilità, sicurezza, il classico tetto sicuro sulla testa, è una sorta di gabbia, che limita il suo profondo desiderio di vedere in prima persona, di vivere il mondo, non da uno schermo di un tablet o di uno smartphone, ma immergendosi nella realtà, anche con fatica e sacrificio. In poche parole: vivere il suo tempo. Un'avventura all'insegna della sostenibilità Quella che comincia oggi, per Maddalena è l'esperienza fino ad ora più importante. Parte da Padova in pullman destinazione Faro in Portogallo. Sabato raggiungerà Albufeira, conoscerà gli altri cinque compagni di viaggio, e tra il 3 ed il 4 gennaio del nuovo anno, salperà con una barca a vela di 16 metri, attraverserà l'Oceano Atlantico, fino ai Caraibi. Poi Messico ed America Latina.

«Se non ci saranno problemi tornerò alla vigilia di Natale 2023 - spiega Maddalena al Gazzettino - Non è un viaggio di piacere, è un progetto preparato in due anni che ho chiamato Treeps, con il quale mi prefiggo di viaggiare nel modo più sostenibile possibile, approfondendo la cultura dei luoghi, piantando una pianta ogni 100 km o miglia marine percorse appoggiandomi a Wownature, anche con l'aiuto di chi vorrà sostenermi. Documenterò l'esperienza su Instagram (Treeps.eco) e Youtube (canale Treeps)».

Il medico Salvatore Misuraca, l'autostoppista dei mari: «Così ho girato il mondo in barca»

Il viaggio

«Desidero mettere in luce le varie realtà, rendendo più consapevoli tutti noi che si può vivere senza eccesso di consumi e che il viaggio è conoscenza non turismo. Stanno andando per la maggiore i cosiddetti travel blogger. Un giorno sono in un posto, l'altro a centinaia di chilometri. Cosa fanno apprezzare?». Maddalena non la pone ovviamente come sfida con loro, ma come stimolo di discussione. Ha già percorso, con zaino e tenda sulle spalle, centinaia di chilometri in Spagna e Portogallo per 11 mesi. «Sono sempre stata una ragazza autonoma, che non vuole pesare sugli altri. Questa esperienza l'affronto con i risparmi del mio lavoro. Nella ristorazione, poi durante il lockdown in fabbrica e poi responsabile di sala in un ristorante con contratto a tempo indeterminato».

Le Isole Faroe da vedere, da fare e da mangiare: tre esperienze da non perdere nel remoto Nord

La decisione

Il desiderio di viaggiare a Maddalena, diploma di perito turistico all'istituto Giacinto Girardi di Cittadella, è arrivato come un fulmine a ciel sereno. «Avevo cominciato da due mesi l'università, un corso in discipline sanitarie, ma sentivo non faceva per me. Mi sono detta: "Che ci faccio qui?" Ed è cominciato tutto, alimentato da me, stimoli continui giorno dopo giorno». Una scelta che, com'è quasi naturale, famiglia ed amici più stretti hanno faticato a comprendere. «Con la mia famiglia vado assolutamente d'accordo - sottolinea Maddalena - Comprendo l'iniziale difficoltà nell'accettare l'interruzione dell'università, il lavoro lasciato ed i timori di viaggi lontani anche se può capitare di tutto, come purtroppo si vede, anche a due passi da casa. Anche con gli amici ci sono state delle discussioni. Hanno capito che questo è il mio carattere, sono felice, mi sento viva, e stanno via via accettando questo». Famiglia conosciuta i Cerri. Nonno storico negoziante del centro. Papà Pierantonio è presidente dell'Avis cittadina, poi c'è mamma Elisabetta ed il fratello maggiore Giulio di 25 anni. Persone abituate a darsi da fare per gli altri in prima persona con modestia e questo valore certamente è stato trasmesso anche a Maddalena, che sarà anche un po' ambasciatrice della sua terra d'origine, di Cittadella, in questa esperienza che è equilibrio tra modernità e romanticismo.

Ultimo aggiornamento: 15:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci