Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La spaccatura nei 5 Stelle: Gallinella saluta tutti e va con Di Maio. Ciprini, Pavanelli e De Luca restano: «Compatti al fianco di Giuseppe Conte»

Mercoledì 22 Giugno 2022
Filippo Gallinella insieme a Tiziana Ciprini

PERUGIA - Il deputato Filippo Gallinella con Di Maio, la deputata Tiziana Ciprini e la senatrice Emma Pavanelli con Conte, insieme al consigliere regionale Thomas De Luca. La faglia del Movimento 5 Stelle in Umbria si può fotografare così.

«Il Movimento 5 Stelle in Umbria resta compatto al fianco di Giuseppe Conte», annuncia una nota firmata da 26 rappresentanti pentastellati. «La nostra comunità - spiegano gli esponenti del M5s - è composta da un gruppo
di persone unite da un perimetro valoriale che in questo momento dimostra la sua determinazione. Le nostre idee e le lotte per tutelare i nostri territori non sono in vendita. Mentre c'è chi getta la spugna in cerca di un futuro migliore per sé, noi continuiamo a guardare lealmente agli impegni e al mandato che a livello locale ci hanno dato i cittadini».
Di tutt'altro tono le parole del presidente della Commissione Agricoltura di Montecitorio, Filippo Gallinella: «Da oggi - si conclude la mia esperienza con il Movimento 5 Stelle. Non nego che sia stata una decisione sofferta e che, dopo circa quattordici anni di militanza (è in parlamento dal 2013), mai avrei immaginato di dover intraprendere. Pur essendo grato per l'opportunità di crescita sia personale che politica che mi è stata data, occorre guardare avanti. Da oggi inizia un nuovo percorso, foriero di idee costruttive e lungimiranti, che continuerò a portare avanti con la massima serietà, come fatto finora».

Ultimo aggiornamento: 16:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA