starlight
1 Gennaio 1917

Commenti pubblicati:
Martedì 18 Luglio 2017, 20:20
La pista ciclabile resterebbe dove si trova perché il tracciato sarebbe totalmente nuovo. Quanto all'utilita' della linea nel momento in cui fu soppressa, direi che dal 1964 di cose, nel mondo, ne sono cambiate. C'era il boom dell'auto privata, il petrolio costava pochissimo, non c'era il concetto di mobilita' sostenibile e via dicendo. Per comprendere quanto sia importante una ferrovia di montagna non occorre fare tanti chilometri: basta andare in Val Pusteria.
Martedì 18 Luglio 2017, 20:16
Non è che il problema sia proprio in questo? Io domenica ho preso il "trenino" dopo aver fatto la ciclabile, ed in perfetto orario ho superato le centinaia di automobili ferme in coda sull'Alemagna. Il "trenino", così come è ora, oggettivamente finisce in un posto infelice (non me ne vogliano gli abitanti di Calalzo). Sarebbe MOLTO diverso se arrivasse fino a Cortina. E' chiaro che un'infrastruttura di questo tipo dovrebbe essere gestita come si deve. Come fanno in Alto Adige, in Svizzera e in Austria. Non è esterofilia, ma se c'è un eccellente modello di gestione, perché non copiarlo? Poi ovviamente ben venga anche la risoluzione dell'imbuto di Longarone, però noi italiani dovremmo anche acquisire quella lungimiranza che ci manca. Ben vengano anche critiche e perplessita': il denaro pubblico non va sprecato. Pero' non e' bene neppure scartare qualsiasi proposta a prescindere.
Martedì 18 Luglio 2017, 17:31
Però converrai che non si può nemmeno bocciare un progetto a prescindere solo per il rischio tangenti. Altrimenti dovremmo non costruire più nulla.
Martedì 18 Luglio 2017, 16:23
Nell'articolo c'è un'imprecisione: nessuno toccherà la ciclabile. Il trenobus delle dolomiti c'è già, ma arrivare in treno a Cortina è un'altra cosa. Niente trasbordi e via diretti sulla ciclabile. La San Candido - Lienz insegna: c'è così tanta gente che si rischiano collisioni. E sinceramente la ciclabile delle Dolomiti è dieci spanne sopra come bellezza.
Martedì 18 Luglio 2017, 15:01
Difatti quell'ipotesi di tracciato prevede lunghi tratti in galleria. E passerebbe per Auronzo, non per Misurina.
Martedì 18 Luglio 2017, 14:59
Quella frase in effetti è fuorviante. L'articolo parla di due possibili tracciati, uno dei quali ricalcherebbe il vecchio percorso, ma sarebbe comunque un nuovo tracciato.
Martedì 18 Luglio 2017, 12:59
I tempi sono così cambiati al punto tale che in Alto Adige, Austria e Svizzera la pensano in modo diametralmente opposto a Lei. Chi si deve adeguare?
Martedì 18 Luglio 2017, 12:57
Trenini alla Disneyland? Ma li legge gli articoli?
Martedì 18 Luglio 2017, 12:50
Guardi che i turisti stranieri non sono buzzurri come noi, e considerano il treno un valore aggiunto e una discriminante per scegliere una meta piuttosto che un'altra.
Martedì 18 Luglio 2017, 12:33
Dove la fanno? C'è scritto nell'articolo.
Martedì 18 Luglio 2017, 12:30
Infatti nel 1964 governava Zaia, giusto?
Martedì 18 Luglio 2017, 12:29
L'ammodernamento ed elettrificazione dell'attuale linea è parte integrante del progetto.
Martedì 18 Luglio 2017, 12:25
Dove hai letto che la pista ciclabile verrà tolta?