Leoncinomed

Commenti pubblicati:
Venerdì 11 Gennaio 2019, 10:00
Il mercato del lavoto funziona in base al principio domanda-offerta. Se il signore non trova nessuno, probabilmente non offre un compenso adeguato ed eventuali benefit. E poi, scusate: vale la pena perdere 1.000.000 di euro di commesse per non offrire qualcosa in più come stipendio, in modo da attirare eventuali interessati? Qualcosa non torna.
Venerdì 20 Aprile 2018, 10:13
Mi spiace per loro ma, andando a Milano, il loro progetto perderà fascino. Il fatto di essere immmersi nelle campagne del Nord-Est è un ottimo valore aggiunto al progetto. Nel capoluogo lombardo rischia di essere una realtà come tante altre.
Sabato 28 Ottobre 2017, 11:35
Mi piace vedere come queste storie vengano fuori ciclicamente. Dire "i giovani preferiscono lavare i piatti a Londra" non è altro che sintomo di ignoranza e qualunquismo. Iniziamo a formare questi ragazzi, non a pretendere esperienza "a gratis". Se non trovano candidati, è anche colpa dell'azienda.
Venerdì 1 Settembre 2017, 12:31
Tutti quelli che parlano proteggendo l'azienda: andate a vedere in Germania come lavorano gli operai e come sono rispettati i giorni di riposo. Andate a vedere se vige lo stesso sfruttamento tipico delle "fabbrichette" italiane. Secondo voi, quando una persona si fa 40 ore alla settimana in catena di montaggio, non sono forse sufficienti? Probabilmente tanti parlano e giudicano dietro al computerino dell'ufficio climatizzato. Electrolux non è nuova a questo piano di straordinari, probabilmente sono sotto organico. É inutile prendere delle commesse se non hai l'organico per portarle a termine. Assumano persone, i soldi non gli mancano.
Venerdì 1 Settembre 2017, 12:21
A Sud di Treviso ha piovigginato per poco tempo...alla faccia delle grandi piogge...
Sabato 26 Agosto 2017, 11:08
Emblematico il caso delle Ulss: tanto clamore per la riduzione degli sprechi e del personale, ma, alla fine, quei pochi direttori rimasti prendono più di prima. Si conferma sempre di più il solito andazzo: sempre più soldi per pochi fortunati, sempre meno soldi per la maggior parte. Poi ci meravigliamo sei i dati Istat confermano la crescita numerica di coloro che vivono in regimi di povertà assoluta.
Giovedì 13 Luglio 2017, 15:38
Bene così. Inutile dire "i problemi dell'Italia sono altri". Il fatto che venga indagata questa persona non pregiudica l'avanzamento di altri lavori. Inoltre, il gestore ha poco da affermare "a casa mia faccio quello che voglio". Siccome si tratta di concessione (e perciò di suolo dello Stato) è giusto che vengano prese le opportune misure.E chi avesse dubbi sul reato di apologia, vada a vedersi le foto del cartellone raffigurante Mussolini esposto nello stabilimento.
Martedì 11 Luglio 2017, 11:28
Mi spiace solo vedere quanti ancora inneggino al fascismo, magari nascondendo il loro amore verso il duce con delle frasi di "dubbia" provenienza. Probabilmente, queste persone, non hanno chiaro in testa (o, non hanno vissuto) il fascismo. Quanta ignoranza caratterizza ancora molte persone. Fanno bene a riderci in faccia in Europa. Fanno prorio bene.
Venerdì 30 Giugno 2017, 11:06
Sarebbe anche l'ora di dare la precedenza nei concorsi a chi vive nel territorio regionale. Tutto questo non per discriminare nessuno, ma per permettere alle persone di lavorare nel luogo dove sono stabili da tempo e dove hanno famiglia. Così si evitano trasferimenti, buchi nei reparti e così via.
Giovedì 29 Giugno 2017, 12:02
Caro @gimmyx, sono un giovane che dopo il diploma ha lavorato 1 anno per una nota catena sportiva (facendo turni tutta la settimana, sabati e domeniche) e ora studio medicina e chirurgia. Non è vero che si perdono amicizie per i turni, basta organizzarsi. E anche il pensiero di fare turni/reperibilità in ospedale, un giorno, non mi spaventa. Vero che, con una famiglia, saranno più complesse le dinamiche, ma se si vuol arrivare da qualche parte bisogna pur fare dei sacrifici.