Tzeol

Commenti pubblicati:
Venerdì 21 Settembre 2018, 11:34
Sono d'accordo anch'io con Alfag: non e' una critica sciocca: dovrebbero essere create "corsie", "piste", chiamatele come volete, dove chi pedala in bici non si trovi ad avere dietro il TIR che lo sfiora per sorpassarlo e quasi lo butta a terra con lo spostamento d'aria....dove un bambino, se cade (e i bambini in bicicletta, per Dio, puo' pure capitare che cadano!), non viene investito da nessun mezzo a motore! Che tragedia....Mi spiace tantissimo....
Mercoledì 19 Settembre 2018, 13:31
Credo non servano tanti commenti sulla gravita' dei problemi psichici della madre....ne' credo servano tanti commenti sul fatto che, una madre con tali problemi, si sia trovata d avere "in custodia", seppure per un solo momento, due creature innocenti che dovevano essere debitamente salvaguardate.
Martedì 18 Settembre 2018, 11:39
Si chiama "grandangolo". Crea un effetto particolare.
Martedì 18 Settembre 2018, 08:45
Giustamente, e finalmente, viene dato alle cose il nome che gli compete. Toccare il sedere o il seno a una donna, e' violenza sessuale. Punto. Cos'altro dovrebbe essere? "Manomorta", eufemismo maschilista ipocrita e peloso, si chiamava in anni fortunatamente passati, quando la "palpatina fugace" era considerata sostanzialmente una ragazzata...almeno fino a che il simpatico gesto non avesse riguardato la propria moglie, o la propria figlia....li' , allora, la questione era "diversa" ...
Lunedì 17 Settembre 2018, 14:36
Non per il caso di specie (non so se il motociclista andasse piano o forte), ma la velocita' eccessiva, sempre, e' causa o concausa di incidenti. Dati alla mano, eh....non parole od opinioni personali.
Lunedì 17 Settembre 2018, 14:28
Beh, in compenso sono assolutamente certo che ci sia stato il più rigoroso rispetto delle norme igienico-sanitarie.
Lunedì 17 Settembre 2018, 11:36
Mi pare proprio macabro scommettere su una tragedia, doppia...perche' se, come "scommetti" tu, la colpa dell'accaduto e' della persona che guidava l'auto, non credo in questo momento sia particolarmente serena. Magari un minimo di "tatto", un pizzico di "sensibilita'" ....molte volte non guasterebbe proprio.
Lunedì 17 Settembre 2018, 10:40
Che amarezza...morire a 15 anni per una foto...
Giovedì 13 Settembre 2018, 09:48
Beh....perfettamente coerenti con la (sub)cultura dello sballo! Non ci vedo niente di strano... Tra gli studenti che seguono questi comportamenti modalioli di tendenza, che fanno tanto figo e "adulto", qualcuno poi, fortunatamente, sapra' darsi un freno appena acquistera' un minimo di autonomia di pensiero e lascera' andare un po' "il gregge"...qualcun altro di primo mattino, lui al ritorno da qualche locale e voi all'andata verso il lavoro, vi tagliera' la strada in macchina, o vi investira' mentre siete in bici, mezzo strafatto di non-sa-neanche-lui-bene-che-cosa....qualcun altro lo troveremo cliente-utente al Serd dell'ULSS....con le cure pagate, naturalmente, da tutti noi! Quanto sopra, in tono ironico e provocatorio, per dire che queste "mode" non sono mai "affari loro" ("che si arrangino", direbbe qualcuno) ...prima o poi diventano, sempre, anche affari nostri.
Lunedì 10 Settembre 2018, 14:14
Per anni, decenni ci hanno torturato dicendo che bisogna bere l'acqua di rubinetto che e' buonissima, aiuta l'ambiente (riducendo plastica e trasporti) e fa bene anche al portafogli. Per anni i consumatori di bottiglie di plastica sono stati beffeggiati e additati come inquinatori. E adesso? Toh....viene fuori che c'è il PFAS....viene fuori che chi ha inquinato davvero non era chi comprava l'acqua in bottiglia....che chi se l'e' bevuto, quell'acqua contaminata, intanto, si "attacca", e buonanotte al secchio e a tutte le ramanzine! Ma chi doveva controllare la bonta' dell'acqua dei nostri acquedotti?
Lunedì 10 Settembre 2018, 14:09
Banalmente...si chiama "invidia"...inquina l'aria che si respira con il suo odore fetido...inaridisce l'animo di chi la cova piu' o meno silentemente...e infastidisce chi, fortunatamente, non l'ha mai provata come sentimento, allo stesso modo di come puo' infastidire un ubriacone molesto in un Bar. In bocca al lupo agli sposi, tanta felicita'!
Lunedì 10 Settembre 2018, 11:32
Come a dire: "se deve succedere....succede e basta, non c'e' nulla che si possa fare". Un incidente, su questo convengo, puo' capitare anche al piu' prudente e accorto degli automobilisti o dei motociclisti...ma una cosa, le dico, e' che accada..per "fato" ....un'altra cosa e' "andarci in cerca". Con tutto rispetto per chi si e' fatto male, o peggio ha lasciato questo mondo, non penso che viaggiando in modo prudente si abbiano le stesse probabilita' di collisione che si "ottengono" lanciandosi in sorpassi risicatissimi, staccate in curva al limite o con altri "virtuosisimi" simili.... A volte, vedendo la Domenica pomeriggio sui colli come si guidano certe moto, non mi meraviglio poi di certe tragiche notizie riportate sui giornali. Bisognerebbe avere un po' piu' di rispetto per la vita....propria...e degli altri.
Mercoledì 5 Settembre 2018, 15:34
Ti sei dimenticato di sottolineare il maggior inquinamento delle bici, che notoriamente, specie coi carburatori sporchi, lasciano dietro certi fumi tossici, densi e maleodoranti che.... A parte gli scherzi: non che tu abbia torto nella seconda parte del post....ma non si puo' e non si deve cercare la colpa sempre altrove... sempre negli altri. Se c'è chi asfalta e costruisce dove non dovrebbe, chi recinta dove non si potrebbe e via discorrendo, cio' non giustifica comportamenti scorretti, anche se meno gravi ... Non e' che siccome Napoli trabocca (o traboccava....non so ora come ora) di immondizie abbandonate, io debba ritenermi legittimato e giustificato nello gettare per terra la lattina appena bevuta, perche' tanto: "ma si', una piu', una meno....."! E' il comportamento di ogni singola persona, individualmente presa, che poi, sommata a tutte le altre, fa la differenza, puo' fare la differenza.....DEVE fare la differenza!
Mercoledì 5 Settembre 2018, 14:51
Ha fatto bene a precisare che, nel caso della tangenziale di Padova, non siamo di fronte ai casi che cito io... Quanto scrive pero', in verità, avvalora il fatto che rimane ingiustificata, e abbastanza ipocrita, la decisione di annullare le multe accertate nel primo periodo di funzionamento del velox. Proprio per il fatto che i limiti sono, e sono stati, nel complesso, piu' che "congrui", non ritengo equa e giustificata una palese "disparita' di trattamento" tra chi è stato "fotografato" in flagranza prima di una certa data....o chi, invece, dal giorno successivo (a tale data) in avanti. E' come, per fare un esempio lampante, se i carabinieri la fermassero in stato di ebrezza alla guida dell'auto e le dicessero: "vabbe', guardi, per la prima auto che fermiamo a controllare, diamo solo un monito verbale,...poi, dalla seconda, si fa sul serio...." e successivamente fermassero me, pure in stato di ebrezza, ritirandomi (giustamente) la patente di guida. E' il modus operandi, al di la' del limite di velocita' di 70, 90 o 110, che io trovo molto criticabile....
Mercoledì 5 Settembre 2018, 10:43
...dell'imbecille, o altro analogo apprezzamento, dietro il paravento dell'anonimato, forse non e' giusto darlo a nessuno, a prescindere! Ma che sia stato incivile e menefreghista, questo e' indubbio.
Mercoledì 5 Settembre 2018, 10:41
Gli avrei tirato le orecchie, e ricordato che al mondo non si e' soli e non si puo' fare sempre cio' che si vuole, che si deve rispettare il prossimo e l'ambiente in cui si vive.
Mercoledì 5 Settembre 2018, 10:38
Guarda...come le bici, "pure assistite", facciano di peggio delle moto, a livello di inquinamento, pericolo, danno ambientale etc..., voglio che tu me lo spieghi...perche' davvero non riesco a immaginarmi in che modo!
Mercoledì 5 Settembre 2018, 10:36
Ma certo! E' noto che le biciclette siano molto piu' pericolose, per se' e per gli altri, delle motociclette! Ogni giorno, per le strade, decine di ciclisti investono, uccidendo, degli ignari passanti.
Mercoledì 5 Settembre 2018, 10:34
Per esempio nelle piste...senza disturbare mezzo paese, creare pericolo, e scavare solchi dove la gente poi passeggia a piedi. Non lo trovi giusto anche tu?
Mercoledì 5 Settembre 2018, 10:33
Il motocross sui colli è roba da anni '60 e '70....quando, purtroppo, non c'era alcuna sensibilita' per la cura e la salvaguardia del territorio. Con i tristi risultati, caro Burel, che si vedono ancora oggi. Per il cross ci sono le piste. Punto. I sentieri dei colli siano dati agli amanti della natura che ne apprezzano la quiete passeggiando a piedi o percorrendoli in bicicletta.
Mercoledì 5 Settembre 2018, 09:30
Mi pare giusto... Non e' la prima volta che si mettono dei limiti di velocita' al limite del ridicolo, che spesso "strizzano l'occhio" al velox di turno piazzato strategicamente dove più potra' mietere vittime.... Cosa e' successo in questo caso, mi chiedo? Siccome sara' stato rilevato un quantitativo tale di eccessi di velocita' da far risanare, potenzialmente, mezzo debito pubblico, poi cosa?!? Ci si "vergogna" di irrogare le relative dovute sanzioni amministrative perchè "troppe"? E, scusate, chiedo: per quale motivo io, che sono transitato in loco in periodo successivo a quello del "condono" postumo, della grazia plenaria, mi sono dovuto pagare la mia bella multa e quello che ci e' passato magari due settimane prima, a fronte della medesima trasgressione, non ha dovuto pagare niente? Se il velox e' stato messo in funzione.......poi bisogna essere coerenti fino alla fine...
Venerdì 31 Agosto 2018, 09:09
Guarda: sicuramente un po' piu' di "sana" diffidenza, o una maggior "cautela" questa ragazza avrebbe dovuto avere...ma da qui, a dire che "se l'e' cercata" ce ne passa!!! L'ingenuità, chiamiamola cosi', o la fiducia (un po' troppo) cieca nel prossimo, non giustifica certo comportamenti meschini e violenti da parte di chicchessia!
Giovedì 30 Agosto 2018, 10:28
E' inutile che mettiate i pollici "verso" di disapprovazione....la verita' e' che alcune persone darebbero tutto quello che possiedono (di materiale) per avere la salute che non hanno, o che hanno perduto, magari irrimediabilmente, per malattie, incidenti sul lavoro etc... Poi, per contraltare, c'e' gente che sta benissimo, scoppia di vitalita' e pare ci trovi gusto a trovare i modi piu' strampalati, e a volte anche stupidi, per rischiare la pelle. Penso al "volo alare", o alle ferrate estreme compiute senza misure di sicurezza, ai selfie sui cornicioni di qualche grattacelo ... Davvero non vi piace vivere? Emozioni forti si possono trovare e provare benissimo anche senza mettere in gioco la salute, ve lo garantisco.
Martedì 28 Agosto 2018, 14:17
Sono perfettamente d'accordo!!! Sarà pur vero, per carita', che chi e' caduto in una simile trappola avrebbe dovuto essere piu' attento, piu' "malizioso" verso certi amici virtuali e verso certi "soldi facili"....ma questo non deve e non puo' mai "giustificare" gente disonesta e ladra... non si devono ammirare le persone che vivono come dei parassiti sulle spalle degli altri, se non altro perche' oggi stesso, domani, o dopodomani potrebbero prendere di mira (se non noi) un nostro familiare, o amico, sfruttando sapientemente e abilmente una qualche loro "debolezza", o anche semplicemente la loro buona fede, la loro onesta', la loro fiducia nel prossimo....
Lunedì 27 Agosto 2018, 09:14
Non riesco a capire perche' insegnamenti basilari come quello di questa manovra, o le "istruzioni minime di base" circa cosa dover fare o non dover fare di fronte a una persona ferita, non siano obbligatoriamente previste come materie di insegnamento nelle scuole. Con un'ora di italiano, religione, informatica, educazione fisica o scienze naturali in meno la settimana a scuola, non muore nessuno....viceversa, purtroppo.........
Mercoledì 22 Agosto 2018, 09:28
La cosa piu' grave, in vicende come questa, non e' tanto il fatto che girino per i nostri quartieri "signori" del genere che nella vita non hanno trovato di meglio da fare che vivere come dei viscidi e perniciosi parassiti sociali, no....ladri, disonesti e truffatori, purtroppo, sono sempre esistiti. La cosa piu' grave e' che se un bel giorno le forze dell'ordine dovessero riuscire a "beccarli in castagna", tutto si risolverebbe in un sostanziale nulla di fatto, con tanto di "processi di carta" (a spese della collettivita', ovviamente) che si ridurrebbero a comminare pene pecuniarie che non verrebbero comunque mai onorate, o a condanne a pochi mesi di reclusione, puntualmente "sospese". Chi compie simili vilta' contro il prossimo, non rischia sostanzialmente niente....
Martedì 21 Agosto 2018, 09:32
Ho visitato molte volte il sito internet "i luoghi dell'abbandono" e giusto pochi mesi fa un gruppo di miei amici mi hanno parlato in modo entusiastico della mostra fotografica e multisensoriale "il silenzio assordante di Chernobyl" tenuta a Vicenza dall'associazione di cui il Sig Devis è presidente. Da appassionato di fotografia apprezzo moltissimo "l'animus" presente nelle bellissime e caratteristiche foto che si possono vedere nelle "preview" sul sito che ho citato. Non conosco personalmente il Sig. Devis Vezzaro, ma dalle mostre che ha curato, dalle foto che ospita il sito internet della sua associazione, non dubito sia persona di spessore culturale e artistico non comuni.... Spessore culturale, Intelligenza di cuore e d'animo, che talvolta, se n'è accorto lo sfortunato Sig. Devis, pur non essendo apprezzati, vengono pero', in fondo in fondo, e in modo inconfessato, invidiati da chi non ce li ha.... E l'invidia, si sa, non fa mai compiere bei gesti verso il prossimo.....
Giovedì 16 Agosto 2018, 11:46
Cioè: 8 quintali! ....leggo, da altre fonti, che si sono dovuti mettere in 15 (!) per tirare fuori il ragazzino! ma cos'e': l'opera d'arte, perche' di opera d'arte si tratta (!), alla progettista gliel'hanno pagata a peso? 8 quintali di ferro ...in un parco dove giocano i bambini...
Giovedì 16 Agosto 2018, 11:33
Siccome sono uno zotico ignorante, e non ho ne' la competenza tecnico - culturale, ne', probabilmente, la sensibilita' d'animo per apprezzare simili moderne opere d'arte, speriamo che, nell'occasione, l'Architetto (una donna) che ha ideato l'opera mi ragguagli e mi illumini sul valore artistico della stessa...che, davvero, proprio, non comprendo!
Giovedì 16 Agosto 2018, 11:25
Ribrezzo puro! Scandalo che classificherei di molto superiore a quello del crollo del ponte di Genova! Non solo quelle "opere d'arte di panchine" (mi voglio informare chi sia l'artista, per puro gusto masochistico) fanno esteticamente schifo...non solo si sono buttati via soldi per un "arredo urbano" ridicolo e inutile ...no, siffatte pregevoli moderne seggiole girevoli hanno anche, "an passant", ucciso un ragazzo! Spero davvero che simili obrobri vengano "smaltiti" quanto prima, senza se e senza ma... Due classiche panchine con le doghe in legno al loro posto andranno benissimo! Accanto a lavatrici esauste e frigoriferi non più funzionanti...quello è il posto di simili ciofeche artistiche!