franzele

Commenti pubblicati:
Domenica 7 Luglio 2019, 07:16
Prosecco, prosecco, e ancora prosecco, solo prosecco. Non so se la monocoltura intensiva possa essere considerata un virtù, un modello da imitare, o addirittura da rendere simbolo e patrimonio dell’umanità. Anca no...
Domenica 7 Luglio 2019, 07:06
Cerca lo scontro, sistematicamente e con tutti. Deve alzare la tensione. Atteggiamento che paga in termini di voti, molto meno in risultati. Non ha messo in piedi, né tantomeno partecipato a nessun incontro con i partner europei sulla questione immigrazione, si mette la maglia della finanza, del Napoli, della polisportiva del gatto cò la scùfia, ma non è in grado di vestire i panni del ministro. Non è il massimo avere un bullo al ministero dell’interno, e andrà sempre peggio, ogni giorno è un’occasione per aumentare la tensione. Ha bloccato tre navi nelle ultime due settimane? Nello stesso periodo sono arrivate decine di barche, nessun blocco, perché? Perché il suo nemico sono le ONG e lui è il nemico giurato delle stesse, praticamente la peggiore situazione per trovare una soluzione e la migliore per creare una crisi. Lui si auto definisce testone, diciamo che l’autostima non gli fa difetto.
Mercoledì 26 Giugno 2019, 19:25
Sì, dai, un bel muro. Però Matteo.... tu stai dall’altra parte, ok?
Domenica 16 Giugno 2019, 09:49
La vera follia è: essere arrivati a questo punto, dover decidere il male minore, perché oramai il danno è fatto. Venezia è una città morta, l’hanno uccisa con decenni di scelte sbagliate, con decenni di non scelte, con decenni di criminale incompetenza, il resto è stato fatto dalla disonestà. Venezia è un pesce marcio, è il pasto di enormi scarafaggi e piccole formiche, che quando avranno finito, quando avranno sbranato anche l’ultimo lembo di carne viva, volteranno lo sguardo al complice, incolpandolo di averne voluta troppa, di quella carne. Ho vissuto lì quando c’era ancora speranza, per tanti anni ho goduto della sua bellezza, he è fatta anche di silenzi e malinconiche nebbie, solitudini ed incontri magici. Venezia esisteva anche prima di dover subire questo, non ne aveva nessun bisogno, ma ora cacciare gli scarafaggi è impossibile, un millennio di storia gloriosa ed unica venduta a prezzi di saldo, è la vergogna più grande mai subita, la morte.
Domenica 9 Giugno 2019, 08:19
I turisti che arrivano a bordo di quei caseggiati galleggianti rappresentano il 5% delle presenze turistiche a Venezia. Pare che Venezia esistesse anche prima di venir scambiata per una darsena per mostri, questo è un altro dato di fatto. Quando ce la menano con il “non possiamo accogliere tutti”, a me vengono in mente anche queste gigantesche mostruosità, no, non è detto che in nome dei soldi si sia costretti ad accettare tutto.
Domenica 9 Giugno 2019, 08:05
Avesse avuto sottomano una pistola, avrebbe potuto sparare ed avrebbe sicuramente incassato l’immediata solidarietà di Selfini e meloni. O no?
Domenica 26 Maggio 2019, 11:10
Il calcio è questo, i tifosi del calcio sono questi
Domenica 19 Maggio 2019, 15:36
Non è il primo e non sarà l’ultimo a travisare e a cercare di strumentalizzare il messaggio di Cristo. Francesco risponde con parole controllate e nello stesso tempo severe, ma è inutile, perché capitan babbeo sa bene che radicalizzare lo scontro è l’unico modo per portare a casa risultati (elettorali)
Mercoledì 1 Maggio 2019, 12:34
Un grande!!! E un grande grazie di cuore, Simone. Questo è lo sport più bello del mondo perché ci sono persone come Simone Favaro che lo praticano, lo amano e se lo godono. Mi piacerebbe vederlo allenare i ragazzi, sarebbe un allenatore fantastico. Ancora grazie e un grande abbraccio
Sabato 13 Aprile 2019, 09:19
Ecco, bravo, l’esercito..... e l’esercito cosa dovrebbe fare? Dove dovrebbe essere, dappertutto, sempre? La vera malattia è dare risposte semplici a problemi complessi, se non si agisce sulle cause, non si risolverà nulla. Però avremo tanti bei giovani armati di mitraglia in giro per la città.
Sabato 13 Aprile 2019, 09:08
“Il massimo delle pene”.... l’assessore non applicherà proprio nulla, forse lo farà il giudice, se riusciranno a capire chi ha colpito più duramente, altrimenti dovranno spalmare una pena minore su tutti, il labirinto della giustizia italiana è più agevole per i carnefici che per le vittime. Al muscolare assessore, Sherlock Holmes in salsa veneta, toccherà fornire percorsi di riabilitazione, idee per vivere una città che non è più una città, ma un museo a cielo aperto, fornire servizi invece he toglierli, a lui toccherebbe amministrare, non punire. Forse dovrebbe essere punito lui, assessore alla sicurezza, che non ha fornito il bene pubblico che ha promesso.
Lunedì 8 Aprile 2019, 13:00
Io aspetterei prima di condannare la scuola. Tante volte dietro questi casi, che diventano eclatanti e di dominio pubblico, si celano molte cose non dette, non dichiarate, o anche dichiarate, ma non provate, insomma, ci andrei piano. Se la ragazza ha le certificazioni richieste va automaticamente sostenuta dalla scuola, con un percorso personalizzato,ed una serie di misure compensative e dispensative, il tutto è stabilito dalla legge e quindi mi sembra strano che un istituto come il Franchetti si prenda la responsabilità di andare contro le regole, contro una persona e una famiglia. Dislessica in sè non vuol dire nulla, bisogna vedere i livelli e le particolarità, il percorso. Non è né un merito né una “carità”, come dice qualcuno che scrive qui, pur non avendo la minima idea di quello di cui si parla, dislessia è una condizione, che di per sè non pregiudica gli apprendimenti, che è ben presente nella popolazione scolastica, che ha diversissime vie per rivelarsi e che ha un’ottima normativa che sostiene le persone che ne soffrono, per aiutarle nel loro percorso formativo. Ci sono mille patologie che incidono sul percorso scolastico dei ragazzi, alcune sono proprie delle famiglie, che magari spingono patologicamente i propri figli ad intraprendere percorsi non adatti.
Mercoledì 13 Marzo 2019, 12:55
Non si meritano tanta attenzione, pensavano di essere più furbi e adesso dovranno calare un po’ la cresta. Riscuotevano molte simpatie tra quelli che ci stanno allegramente governando, che forse adesso si sono fatti un paio di conti e sembrano molto meno entusiasti della genialata inglese. A noi non ce ne può fregare di meno, ma devono pagare fino all’ultima sterlina
Martedì 5 Marzo 2019, 08:56
I procuratori erano già antipatici prima della comparsa di questa qui....
Martedì 5 Marzo 2019, 08:52
Sherlock Holmes te fa un baffo.... Magari sono una atomo patologa ed un ingegnere nucleare,... chi sa? L’equazione nero uguale questuante bighellone, bionda che va con nero uguale prostituta, è un po’ fragilina, anche se ultimamente va per la maggiore.
Martedì 5 Marzo 2019, 08:42
Venezia è sempre stata così, prima o poi doveva capitare anche a me di pronunciare la fatidica frase: “ai miei tempi”, ma in effetti è così. Cambia la scelta dei luoghi, che denota una certa urgenza dell’atto, ma posso dire tranquillamente che il sesso in calle, negli imbarcaderi, nei cantoni scònti, non è nulla di nuovo, anzi. Se ci fossero state tutte queste telecamere e telefonini nei carnevali (quelli veri) di almeno un ventennio fa, ne avremmo viste di peggiori. O di migliori.
Lunedì 25 Febbraio 2019, 21:47
Grandissime!!! Contro inglesi e francesi siamo ancora indietro, ma è una questione di potenza e velocità, loro stanno lavorando bene con il seven da anni, quella è la svolta. Servono ragazze veloci e preparate fisicamente per collisioni che si fanno sempre più dure. La nostra Giada Franco è la sintesi delle qualità richieste. Il rugby femminile fino a qualche anno fa era semplicemente inguardabile, adesso è diventato molto diverteted a tratti spettacolare. Se guardiamo alla quantità e precisione dei placcaggi, le nostre ragazze hanno fatto più che passi da gigante.
Lunedì 11 Febbraio 2019, 13:29
Fosse figlio di uno svizzero ci sarebbe meno chiasso. Il regolamento del festival era ben noto, anche agli stessi cantanti e i giornalisti si sono orientati su quello che preferivano, visto che i vari Silvestri, Cristicchi e Lauro non erano approdati alla fase finale. Non si capisce perché avrebbero dovuto votare per Ultimo o per Los tres Posteggiatores....
Sabato 12 Gennaio 2019, 10:48
Dai diamanti non nasce niente, dai Salvini nascono i fior....
Mercoledì 26 Dicembre 2018, 10:05
Se lo dice lui..... sono proprio curioso di sapere che sistema di controllo metteranno in piedi. La furbizia in Italia paga sempre, nella vita ed in politica. Selfini è attaccato alla mammella dello stato da quando era ragazzo, furbo e senza scrupoli, non mi fido di lui.
Domenica 25 Novembre 2018, 09:50
50.000 € per dei buttafuori.... Per proteggere i luoghi di culto, neanche fossimo in guerra. Forse è la famosa lotta contro la povertà, che i leghisti ci insegnano come una letterale lotta contro i poveri, oppure è che gli piacciono le divise. Io mi sarei rivolto ai Boy Scout
Sabato 24 Novembre 2018, 09:38
Hame è un bravo ragazzo, una persona veramente speciale.
Giovedì 22 Novembre 2018, 21:40
come no, è colpa degli insegnanti che non perquisiscono gli studenti ogni mattina all'ingresso a scuola, che non li seguono in bagno, o durante la ricreazione in ogni angolo della scuola. Se un giovane di 15 anni beve fino a stare male, a scuola, vuol dire che ha qualcosa che non va e che di sicuro non dipende solo dai genitori, ma fa parte di quei percorsi pericolosi e scellerati che gli adolescenti ogni tanto fanno, che li si controlli o meno. gli insegnanti ascoltano, osservano, vigilano e segnalano, spiegano, verificano, approfondiscono, non perquisiscono.
Giovedì 22 Novembre 2018, 09:33
Toglieteci anche l’autoradio, i cartelloni pubblicitari, le vetrine.... tutta roba brutta che distrae
Martedì 20 Novembre 2018, 13:43
Capisco che non vedevate l’ora, ma nessuno di voi va a vedere cosa fanno tutti i giorni e tutte le notti, da anni, i Medici senza Frontiere. Continuate a non approfondire, il capitano ha bisogno di coltivare i suoi slogan nella vostra povera ignoranza. Aspettate il processo, avrete visto com’è è andata la precedente inchiesta ordita dallo stesso giudice. Probabilmente la cosa si sgonfierà molto nella realtà, ma nell’immaginario ammalato di chi vede solo attraverso le lenti distorte dalla propagaganda, sarà già tutto chiaro.
Domenica 18 Novembre 2018, 07:42
Le istituzioni sono rappresentative dei cittadini. Certo, possono mettere delle regole e potrebbero addirittura attuare delle politiche intelligenti, per la gestione e salvaguardia della città ecc ecc, ma Anche loro pensano a sbarcare il loro lunario elettorale. Oppure sono troppo stupidi. Oppure ancora, e io credo a quest’ultima possibilità, sono una tragica combinazione di stupidità ed avidità e rappresentano perfettamente chi li vota. Venezia muore perché l’anima se l’è venduta da tempo, perché i politici e gli amministratori sono degli incapaci e perché i cittadini se ne fregano. Residenza, commercio, accoglienza turistica, tutto senza un minimo di controllo, in mano ai grossi pescecani e ai piccoli barracuda, che si stanno mangiando tutto.
Sabato 17 Novembre 2018, 07:42
Non credo che siano stati obbligati alla vendita, i cinesi offrono di più. Venezia non ha spina dorsale, i suoi bottegai aspirano solo al tornaconto personale e se ne fregano del resto, della storia, della cultura, dell’anima della città. I bottegai veneziani sono i primi a lamentarsi, ma poi affittano il banco di verdura e l’edicola ai bengalesi, a prezzi da strozzo, poi magari li trovi a far la bella vita in qualche spiaggia tailandese, magari in quelle più rinomate per il turismo sessuale. Anni fa andava per la maggiore una piacente signora cinese che combinava affari con i sopracitati bottegai, si presentava con una valigetta, quando la apriva le resistenze ed i dubbi del “povero” bottegaio, che cedeva di schianto, annegando la propria disperazione in qualche bottiglia di champagne.... Quanto ai soldini di dubbia provenienza, non vale solo per i cinesi, vale anche per gli egiziani e per i campani, meno evidenti, ma altro sangue infetto nelle vene della moribonda venezia.
Domenica 7 Ottobre 2018, 08:14
Dispiace che succedano queste cose, che ci siano tra di noi persone così stupide e che ci sia chi li giustifica dicendo: ognuno è libero di assumere chi vuole! Non Certo, io ristoratore ho il diritto di scegliere il mio personale, ma non ho il diritto di farlo su basi razziali, non ho il diritto di essere razzista, come non ho il diritto di essere ladro o assassino, perché essere razzista in uno stato di diritto democratico e moderno è criminale, punto. Poi mi piacerebbe anche sapere il nome del ristorante, perché così posso evitare di andarci, certo, mi fanno schifo i razzisti e questo non è “razzismo al contrario”, è difendere la società civile dalla malattia razzista. Chi si sente autorizzato a discriminare in base al tasso di melanina della pelle, come può rifiutarsi di essere giudicato per il colore dei capelli, degli occhi, per la statura o la forma del naso? Senza tener conto delle capacità intellettive. Ricordando l’assioma (andate su Google]: per essere razzisti non è necessario essere stupidi, ma aiuta molto! G.B. Shaw, perdonami....
Giovedì 20 Settembre 2018, 07:25
Quindi Salviñi non potrà più grattarsi la testa in pubblico?
Lunedì 27 Agosto 2018, 09:06
Ettepareva che non fosse colpa del pd.... Brave a non perdere la calma e a denunciare, è pieno di sciacalli pronti ad approfittare di chi cerc a lavoro, questi erano sciacalli nostrani, tra l’aLtro