luigitreviso

Commenti pubblicati:
Venerdì 16 Novembre 2018, 13:23
Concordo con te. Purtroppo siamo stati governati (ogni popolo ha i governanti che si merita... cit. Churchill) dapprima negli "anni da bere" da politici che hanno fatto esplodere il debito, per preservare il consenso, poi salvo brevi intervalli, da lunghi anni di berlusconismo (assieme alla Lega) a cui anziche' del benessere della gente e del mondo produttivo, interessava il bene delle sue aziende (televisioni e banche in primis)...
Venerdì 16 Novembre 2018, 10:37
Che tristezza... in che mani siamo!
Mercoledì 14 Novembre 2018, 18:46
Dentro fino al collo? Finora non e' stato scavato nemmeno un metro! Solamente tunnel geognostici (il principale diverra ' tunnel di servizio), sondaggi, recinzioni e barriere anti-intrusione.
Martedì 13 Novembre 2018, 18:29
E cosa dovevano fargli? Non ha ferito nessuno. Tantomeno assassinato. E poi era solo un coltello: questi extra-comunitari a casa loro girano con armi di ogni tipo, anche armi da guerra! E spesso le usano...
Lunedì 12 Novembre 2018, 15:30
Colleghi del Professore (molto conosciuto anche all'estero dove ha fatto conferenze ecc. negli ultimi otto anni) e giornalisti locali sono perplessi. C'e' chi insinua che la Magistratura italiana (e l'Interpol) abbia fatto uno sbaglio : non sarebbe il primo caso di omonimia in quel Paese... a parte che anche da noi c'e' stato anni fa il caso Tortora!
Domenica 11 Novembre 2018, 16:51
Potrei fare un ipotesi: ti direbbe di guardare la sproporzione tra la gravita' del comportamento dello spacciatore africano (ha mostrato il dito medio alla coppia oltre a sproloqui vari) e la gravita' del comportamento di oltre cento ex-mariti o ex-fidanzati italiani che uccidono, spesso in modo atroce, le rispettive compagne...
Domenica 11 Novembre 2018, 16:25
Ovvio. Voglio far notare che in un Paese (quasi) del Terzo Mondo, come il Messico, il morbillo e' stato debellato!
Domenica 11 Novembre 2018, 12:40
Perfetto quello che scrivi. Coi treni ti "appare" cosa analoga. Ma non e' cosi' nel caso in esame. I dati sul costante calo, da vent'anni, dei trasporti merci sulla linea ESISTENTE parlano da soli. I numeri dei passeggeri poi sono imbarazzanti.
Domenica 11 Novembre 2018, 12:27
L'articolo termina dicendo che si sono scatenate polemiche! Ma quali polemiche? Quelle di alcuni, anche troppi, trogloditi.
Domenica 11 Novembre 2018, 10:48
In mezzo ai tanti sproloquatori che commentano le notizie, lei e' uno dei pochi che scrivon cose sensate. Mi stupisco vedendo il suo "sostegno" a quest'opera, in modo acritico. Senza nemmeno cercar di capire di cosa si tratta: cin la sigla TAV per cominciare non si parla di treni veloci per passeggeri (tipo MI-TO o MI-Roma) ma di trasporto merci, infatti nel progetto non si parla piu' di Alta Velocita' ma Alta Capacita'. La linea esistente e' gia' sottoutilizzata (il trasporto merci e' in continuo calo da vent'anni) mentre il traffico passeggeri e' inesistente (chi da Torino o Milano va a Parigi o Barcellona prende l'aereo). Ammesso di fare il tunnel (che deve ancora essere iniziato, finora sono stati scavati solo sondaggi) che senso ha fare arrivare carri-merci mezz'ora prima (rispetto ad ora) a Lione o a Torino?
Domenica 11 Novembre 2018, 10:35
Capirai tutto se leggi il libretto di Rastello e Debenedetti: "Binario Morto" ed. Chiarelettere. Ma puo' bastare leggere anche solo l'ultima di copertina, o le prime tre pagine...
Sabato 10 Novembre 2018, 09:30
Considerata la violenza ed i continui tumulti che notoriamente pervadono le strade, le piazze ed i locali pubblici di Rovigo, si sentiva proprio la necessita' di molte piu' pistole, piu' spray urticanti, soprattutto piu' manganelli. Ahi, ahi, non hanno pero' tolto le panchine, come qui a Treviso!
Sabato 10 Novembre 2018, 09:00
Comunque e' una buona notizia, almeno per il Friuli. Significa che i controlli funzionano. E che i controllori sono persone integerrime. Fosse cosi' ovunque...
Venerdì 9 Novembre 2018, 13:55
Non era un ufficiale giudiziario, ma un geometra incaricato dal Tribunale di fare una perizia alla casa. Il veliardo ha semplicemente anticipato i tempi del Decreto Sicurezza (appena approvato al Senato, ma non passato ancora alla Camera). Del resto negli USA si fa cosi' da sempre.
Giovedì 8 Novembre 2018, 17:02
Va bene citare le parole di Zaia, ma dite anche come stanno le cose veramente: 1) ogni anno vengono rimpatriati circa tremila persone (ma solo nei Paesi con cui ci sono accordi, tipo Tunisia e Marocco); 2) Il Decreto Salvini e' stato appena approvato dal Senato, ma deve ancora passare alla Camera! Quindi non e' operativo. Le notizie presentate male servono solo a creare malumore e rabbia.
Giovedì 8 Novembre 2018, 16:31
Il pot-pourry preparato dal TG5 e che voi avete rilanciato mi ha fatto ricordare le prime comparsate televisive di un Matteo Salvini ancora minorenne (!) a Sgarbi Quodidiani, programma di quindici minuti su Italia1 prima del TG delle 12:30. Tutto il programma era una sfilza di insulti ai Magistrati di Milano che in quegli anni indagavano i politici corrotti del pentapartito. Il ragazzotto, reduce dalle comparsate a "OK il prezzo e' giusto" oppure "A chi vuol esser milionario", veniva intervistato da Sgarbi sulla situazione delle periferie milanesi: le sue denunce sul degrado dei campi ROM e la necessita' di usare le ruspe (!) gli valsero l'elezione (a soli 19 anni!) nel Consiglio Comunale di Milano, dove e' rimasto per piu' di vent'anni, anche se un po' assenteista (era nel frattempo stato nominato Direttore della Padania, vice di Bossi, eletto Parlamentare Europeo ecc.).
Giovedì 8 Novembre 2018, 13:13
"Sembrava sapere bene come ricaricare la sua arma e lo ha fatto con facilità". Ma davvero?
Mercoledì 7 Novembre 2018, 18:41
Sono frasi che si sentono tutti i giorni nelle osterie di mezzo veneto. Ma un conto sono gli avventori, il cui livello alcolico e culturale e' quello che e', un conto se tali comportamenti sono quelli di una insegnante...
Mercoledì 7 Novembre 2018, 16:25
Voglio solo ricordare che il Daily Mail (e la sua versione on-line) dopo essere stato il principale giornale inglese, da almeno due decenni e' diventato uno dei tabloid spazzatura, rivolto alla massa che si limita a leggere i titoli, guardare foto strappalacrime e sbirciare nudita' di starlette e simili. Non a caso ultimamente ha sostenuto la brexit, elogiato trump e persino parlato bene di salvini!
Mercoledì 7 Novembre 2018, 13:23
Hai fotografato benissimo le cause, ma senza dire come mai queste cose succedono solo da noi (ed in parte in Grecia) e non nei Paesi del Nord Europa, ma anche nella vicina Francia. In quei Paesi i politici fanno da sempre gli interessi dei loro popoli (che poi dovrebbe essere il loro lavoro!) e non come da noi dove per vent'anni abbiamo avuto Governi e Parlamentari al servizio di un solo gruppo finanziario e televisivo, e successivamente al servizio di banche e multinazionali (estere!!!). Notare che anche nel Governo del "cambiamento" c'e' la forza politica che da venticinque anni ha sempre governato (o fatto finta opposizione) assieme ai sopra citati.
Mercoledì 7 Novembre 2018, 11:05
Infatti ricordo quanto mi dissero i Carabinieri di Agordo, di Sedico, di Pieve ecc. quando presentavo la denuncia di furto: "Tutto il mondo e' paese....". Per la cronaca, mai recuperato nemmeno un trapano...
Martedì 6 Novembre 2018, 17:50
Negli anni '80 non c'erano rumeno o albanesi in Cadore, ma la ditta di lavori stradali dove lavoravo subiva continui furti di attrezzatura, gasolio dagli escavatori e dai camion... una mattina mancava l'intero motore di una autobetoniera...
Martedì 6 Novembre 2018, 14:04
Non sono incapaci. Sono compromessi con qualcuno (chi?). Solo politici venduti possono opporsi ad un ridimensionamento della Prescrizione attuale (detta anche breve) perche' permette l'impunita' ai grandi malfattori ed evasori fiscali ma anche a migliaia di piccoli delinquenti. E soprattutto lascia senza Giustizia decine di migliaia di cittadini derubati, scippati, truffati. Con l'ulteriore scorno di vedere gli autori dei furti, degli scippi o delle truffe girare indisturbati e magari farsi beffe dei derubati o degli anziani truffati.
Martedì 6 Novembre 2018, 11:51
I due milioni sono stati spesi per innalzare la strada di due metri (per alcune centinaia di metri, dalla piccola galleria verso Claut). Il problema che il torrente Cellina negli ultimi due anni e' pure lui cresciuto di due metri, vanificando l'intervento e riproponendo il problema appena piove un po' piu' del solito... Anche i bambini capiscono che basterebbe sghiaiare il Cellina. Ma i politici fingono di non saperlo per compiacere (eufemismo) i cavatori che preferiscono aprire cave in pianura, su terreni di loro proprieta', e quindi senza pagare canoni demaniali...
Martedì 6 Novembre 2018, 11:20
Precursori forse in molti settori, non certo in questo! Nella loro mentalita' ancora ferma all'800 sono arretrati, e questi sono i frutti.
Martedì 6 Novembre 2018, 11:11
Dopo la proposta di Trump di dotare dia rmi anche gli insegnanti nelle scuole (per rispondere ai sempre piu' frequenti casi di sparatorie) ed ai preti nelle chiese, io, modestamente, propongo di armare anche le insegnanti degli asili nido (non si mai......)
Lunedì 5 Novembre 2018, 16:20
Ovvio che l'affitto era in nero. Per le colpe del Sindaco ti invio al mio commento di stamattina (il primo che la Redazione ha pubblicato)
Lunedì 5 Novembre 2018, 11:19
Il TAR si e' pronunciato nel 2011. Poi e' subentrata la perezione. Che sarebbe la prescrizione degli atti amministrativi.
Lunedì 5 Novembre 2018, 09:46
L'illegalita' diffusa crea anche violenza. Pochi ricordano la vicenda del Sindaco di Pollica, Angelo Vassallo, che aveva osato andar oltre l'ordine di abbattimento, con cui i suoi colleghi ritengono di girare il problema ad altre istituzioni. Un episodio del genere rientra nella ben nota strategia mafiosa del colpirne uno per educarne cento. Purtroppo il fenomeno dell'abusivismo edilizio (e dei ripetuti condoni) e' un fenomeno diffuso quasi ovunque, mentre lungo le coste siciliane e calabresi e' la regola. Avete presente il lungomare di Lignano, Bibione, Caorle o Jesolo? Se si trovasse in Sicilia sarebbe una lunghissima distesa di villette costruite sull'arenile, tutte rigorosamente recintate con spuntoni di ferro e pezzi di vetro e nessun estraneo potrebbe accedere al mare, esclusi ovviamente i proprietari. Questa e' la situazione per km e km di coste sicule e calabresi.
Domenica 4 Novembre 2018, 15:36
Un amico palermitano mi ha spiegato che il Milicia non e' un fiume ma una sciara che periodicamente (anche con tempi di ritorno di mezzo secolo o piu' si trasforma in un torrente anche impetuoso, magari solo per poche decine di minuti. Quanto basta per allagare o trascinare via quello che ci sostruisci nel suo alveo. Episodi simili ci verificano anche il Calabria dove le chiamano fiumare. Forse qualcuno ricorda l'episodio di qualche anno fa dove un intero camping attrezzato, costruito su una fiumara, venne spazzato via con decine di morti.