luigitreviso

Commenti pubblicati:
Giovedì 23 Maggio 2019, 18:25
Qualcuno si stupisce che la linea difensiva sia la collaudata strategia del "non sapevo" o "non ricordo" o "a mia insaputa"? Un noto imprenditore ha evitato decine di condanne (che lo avrebbero estromesso per sempre dalla vita politica) laciando che venissero condannati i suoi dipendenti, collaboratori e persino suoi avvocati (!) per reati anche gravissimi. Due nomi per fatti di tanti anni fa: Bernasconi e Previti. Per fatti piu' recenti il suo braccio destro e' tuttora in carcere (e nonostante le Leggi Cirielli, Prescrizione Breve ecc.)
Mercoledì 22 Maggio 2019, 21:08
Ho appena visto questa "gigantesca" scritta. E' stata eseguita con uno spray nero sul muro di un capannone, nella zona industriale e commerciale del paesino di Reana (8 km da Udine) in una zona dove non passa quasi nessuno, salvo gli operai che lavorano nei pressi. E' simile ad altri graffiti piu' o meno inutili e/o stupidi che compaiono qua e la' ... tanto rumore per nulla (direbbe S.).
Mercoledì 22 Maggio 2019, 18:17
Infatti, come non ricordare a pochi giorni delle votazioni del 2001 e del 2008 la "cimice" gigante scoperta da Silvio o la busta con minacce. Ovviamente giornali (non solo i suoi) invasi da queste notizie.
Martedì 21 Maggio 2019, 16:41
E' vero che in qualche (raro) caso la Redazione ha deciso di non aprire ai commenti alcune notizie proprio per evitare che i soliti leoni da tastiera si scatenassero. Mentre ogni giorno qualsiasi notizia di microcriminalita' (anche un banale incidente stradale) se commesso da uno straniero ha l'onore della prima pagina. Ovviamente corredato dai commenti benevoli dei soliti leoncini, che il giornale elenca scrupolosamente per numero di commenti (cosa si vince?).
Martedì 21 Maggio 2019, 16:27
Accontentati del mio: dovrebbe essere proprio il Viminale a chiarire perchè quell'uomo con intenzioni omicide era libero di circolare in giro in Italia fin arrivare ad appiccare il fuoco a degli uffici della Polizia locale. Se fosse stato gia' rimpatriato oggi non ci troveremmo davanti a questo problema: il Marocco e' uno dei (pochi) Paesi africani con cui ci sono, da molti anni, accordi di rimpatrio!!!
Lunedì 20 Maggio 2019, 15:45
Il CP (artt.609 bis e succ.) prevede da 5 a 10 anni (salvo prescrizione). Poco? E allora cosa fare a chi uccide l'ex (moglie, fidanzata ecc.) e sono piu' di cento casi all'anno?
Lunedì 20 Maggio 2019, 14:20
Leggo commenti demenziali (tipo: la ragazza se l'e' cercata ecc. oppure: e' una zona fuori controllo ecc.). Ma ripristinare la legalita' ed il controllo del territorio non dovrebbe essere il compito principale di un Ministro dell'Interno (che e' a capo di tutte le Forze di Polizia, dei Prefetti, dei Servizi Segreti ecc.) con una presenza costante nei suoi uffici al Viminale?
Sabato 18 Maggio 2019, 11:34
Solitamente gli autisti di questi scuolabus sono volontari assoldati (si par per dire) dai Comuni o dalle Parrocchie e guidano mezzi spesso di proprieta' di Aziende di Trasporto che li noleggiano. Non so se sia questo il caso, ma probabilmente e' cosi' visto il comportamento folle del personaggio (italiano non rumeno, di origine rumena e naturalizzato).
Venerdì 17 Maggio 2019, 18:58
E' sempre e solo la stessa solfa: nelle fonderie, nei macelli, nelle concerie, nelle verniciature, negli allevamenti di polli, nei campi... (nella distribuzione in strada delle droghe)... sono i lavoro che gli italiani non vogliono fare: A QUEI SALARI ! Se gli imprenditori dei settori anzidetti pagassero il giusto troverebbero anche manovalanza italiana!
Venerdì 17 Maggio 2019, 13:05
Pero' ora siamo molto piu' sicuri col Decreto Sicurezza del Capitano. Anche in casa (ora ci bastera' provare un grave turbamento).
Giovedì 16 Maggio 2019, 18:33
Che razza di paragoni fai? Di Maio e' andato in Cina per fare gli interessi delle aziende italiane (e forse per chiedere ai cinesi di comprare un po' di BOT...). L'altro gira l'Italia coi Falcon (e gli elicotteri) della Polizia per i suoi comizi (oltre 200 in quattro mesi!) inframezzati a qualche visita "istituzionale".
Giovedì 16 Maggio 2019, 16:54
Questa notizia (grottesca ma non troppo) avvalora il mio pensiero, esposto in occasione della modifica della Legge sulla legittima difesa e sommersa dai dislike dei soliti, cioe' che avere armi (da fuoco) in casa per difendersi da eventuali malviventi e' pericoloso. Ma non per i delinquenti, ma per se stessi, essendo costoro ben piu' abili in un eventuale scambio di colpi del soggetto aggredito (per lo piu' spaventato, magari svegliato di soprassalto, cioe' nel cosiddetto "grave turbamento emotivo").
Venerdì 10 Maggio 2019, 15:47
Dato che si trova in Italia da 15 anni e' uno del milione di "regolarizzati" con le sanatorie Maroni (Ministro degli Interni della Lega come l'attuale).
Venerdì 10 Maggio 2019, 14:26
Ma e' uno scherzo? Ma il Decreto Sicurezza permette di deridere il Ministro dell'Interno (non un personaggio pubblico qualsiasi) con un suo sosia, ed imitando la sua voce?
Giovedì 9 Maggio 2019, 19:18
Complimenti per la memoria di ricordare i nomi dei primi tre criminali (il quarto non puo' certo essere definito tale) che infatti sono rinchiusi in carcere. Tutti e quattro sono giunti in Italia dopo il 2000 quando al Governo (e al Ministero dell'Interno) c'era la Lega. Ricordo invece i nomi di gran parte dei 27 Magistrati uccisi dalle ns. Mafie negli ultimi decenni ed uno solo (il Generale Della Chiesa) delle centinaia di Poliziotti uccisi dagli stessi criminali... per dire le proporzioni del fenomeno malavitoso...
Lunedì 6 Maggio 2019, 13:28
Pena prevista dal CP: da 2 a 7 anni a seconda della notorieta' (e abilita') dell'Avvocato Difensore. Salvo ulteriori benefici (buona condotta ecc.)...
Domenica 5 Maggio 2019, 09:04
Passaporto USA ed arrivato in aereo da area Schengen due mesi fa. Comunque per tua consolazione non era jankee DOC ma di origini coreane.
Sabato 4 Maggio 2019, 17:13
Orribile reato la violenza sessuale, in particolare su una minorenne. Ma se proponi la pena di morte a chi stupra, cosa proponi a chi uccide l'ex-moglie o compagna, magari davanti ai figli? Proprio ieri il CENSIS ha reso noto i dati sulle violenze (maltrattamenti, denunce ecc.) nell'ultimo anno; ma il dato piu' grave e' il numero di femminicidi: 120 donne assassinate e nel 90% dei casi ad opera di ex-mariti o compagni...
Sabato 4 Maggio 2019, 14:29
Come giustamente scrive il Direttore "L'Italia al contrario del paese sudamericano non rischia guerre civili, ma un lento e inesorabile declino" dovuto, aggiungo io, alle politiche liberiste: delocalizzazioni delle produzioni, privatizzazioni di societa' con assets milionari che anziche' allo Stato ora vanno a Banche e Fondi esteri (un nome per tutti: ENI...), politiche che anziche' tutelare il lavoro lo penalizzano (es: enorme cuneo fiscale) mentre tollerano elusione (talora evasione, vedasi condoni e furbizie ispirate da Tremonti) e queste "scelte" scellerate non sono state fatte solo durante i Governi di destra, ma persino nelle brevi parentesi con Prodi e D'Alema (ad es. la privatizzazione della Produzione ENEL, cioe' la polpa, lasciando l'osso allo Stato). L'elenco delle scelleratezze nel decennio berlusconiano sono troppe per un post (solo una: il saccheggio di Telecom con Tronchetti Provera e le sue Real Estate).
Sabato 4 Maggio 2019, 13:44
Ricordo a chi non lo sapesse (e pare siano tanti) che il Venezuela possiede le riserve di petrolio certificate piu' vaste del mondo (sommate alle altissime riserve di oro, diamanti, coltan e altri metalli rari, per non parlare dei terreni fertilissimi). Quindi parliamo di un Paese potenzialmente tra i piu' ricchi al mondo! I suoi problemi non nascono con Maduro ma con l'Ordine Esecutivo Presidenziale del marzo 2013 che dichiara il Venezuela "un pericolo per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti". Ordine che ha permesso un attacco multidimensionale alla struttura economica venezuelana. Quindi ben piu' che un embargo (tipo all'Iran) ma persino sanzioni economiche che comprendono i conti che il governo venezuelano gestisce per i suoi acquisti all'estero, col blocco delle transazioni, impedendo persino le vendite di petrolio al grande Paese (fino a pochi fa "amico") e confinante! Una corretta informazione dovrebbe parlare di questo (cioe' gli interessi delle multinazionali USA da sempre padrone dei Paesi sudamericani grazie alle dittature militari o politici messi li' dalla CIA ed Agenzie varie di contractors) e non di ideologie comuniste incapaci di gestire le proprie ricchezze!
Sabato 4 Maggio 2019, 12:01
Il Venezuela, ridotto sul lastrico dalle folli scelte economiche di Maduro??? Ricordo a chi non lo sapesse (e pare siano tanti) che il Venezuela possiede le riserve di petrolio certificate piu' vaste del mondo (sommate alle altissime riserve di oro, diamanti, coltan e altri metalli rari, per non parlare dei terreni fertilissimi). Quindi parliamo di un Paese potenzialmente tra i piu' ricchi al mondo! I suoi problemi non nascono con Maduro ma con l'Ordine Esecutivo Presidenziale del marzo 2013 che dichiara il Venezuela "un pericolo per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti". Ordine che ha permesso un attacco multidimensionale alla struttura economica venezuelana. Quindi ben piu' che un embargo (tipo all'Iran) ma persino sanzioni economiche che comprendono i conti che il governo venezuelano gestisce per i suoi acquisti all'estero, col blocco delle transazioni, impedendo persino le vendite di petrolio al grande Paese (fino a pochi fa "amico") e confinante! Una corretta informazione dovrebbe parlare di questo: cioe' degli interessi delle multinazionali USA da sempre padrone dei Paesi sudamericani grazie alle dittature militari o politici messi li' dalla CIA ed Agenzie varie di contractors... altro che ideologie comuniste incapaci di gestire le proprie ricchezze!
Venerdì 3 Maggio 2019, 19:57
Proprio oggi il CENSIS ha reso noto i dati sulle violenze (maltrattamenti, denunce ecc.) nell'ultimo anno; ma il dato piu' grave e' il numero di femminicidi: 120 donne assassinate e nel 90% dei casi ad opera di ex-mariti o compagni... vedi tu (c'e' anche la povera tossica Desiree' ma le altre sono tutte italiane e anche qualche veneta...)
Martedì 30 Aprile 2019, 20:29
Avendo commesso un reato, va giudicata e condannata. Poi, si spera, rispedita in Nigeria (come avviene purtroppo sempre in meno casi, per la mancanza di accordi internazionali). Sono clamorosi i casi delle mancate espulsioni con Pakistan ed Afghanistan, che nemmeno il Governo attuale riesce ad attuare. Per la cronaca nelle carceri di mezzo mondo (soprattutto in Estremo Oriente) ci sono migliaia di italiani beccati (cola') a fare i corrieri della droga! Per lo piu' si tratta di turisti disposti al servizietto in cambio di vacanze esotiche (che non si sarebbero potuti permettere). Anche molti veneti.
Martedì 30 Aprile 2019, 16:17
Salvini e' veramente un grande. Non passa giorno che non ci sia una sua nuova iniziativa per garantire piu' sicurezza. Comunque faccio notare che nei Paesi dove si sono verificati attentati gravi (Parigi e Nizza) o meno gravi (Bruxelles, Rouen, Manchester, Londra ecc.) da parte di cittadini francesi, belgi, tedeschi ed inglesi (quasi tutti di origini arabe) in nessun caso costoro frequentavano moschee, ma si erano radicalizzati su Internet e non conducevano certo vite religiose (molti erano dediti ad alcool e droghe, alcuni erano gia' stati segnalati anche come spacciatori e/o ladruncoli).
Martedì 30 Aprile 2019, 14:26
Si chiama obbligatorieta' dell'azione penale. Avendo commesso un reato, va giudicata e condannata. Poi rispedita (come avviene purtroppo sempre in meno casi, per la mancanza di accordi internazionali (clamorosi i casi con Pakistan ed Afghanistan, che nemmeno il Governo attuale riesce a risolvere). Per la cronaca nelle carceri di mezzo modo ci sono migliaia di italiani beccati (cola') a fare i corrieri della droga, e per lo piu' si tratta di turisti disposti al servizietto in cambio di vacanze esotiche (che non si sarebbero potuti permettere). Anche molti veneti.
Venerdì 26 Aprile 2019, 19:37
In primis Vicenza, poi parzialmente Verona, Padova e Rovigo.
Venerdì 26 Aprile 2019, 18:13
Ma questo Commissario sa di cosa parla (o pensa che tutti siano sprovveduti? Si rivolge ovviamente alla massa dei cittadini...). E' evidente (per chi conosce il problema) che il suo allarme serve a distogliere l'attenzione dal problema (decennale) dell'inquinamento nelle falde delle Province venete. Un po' come parlare della Raggi anziche' di Siri. Cerco di dirlo in maniera semplice: NON e' un problema di limiti! Le sostanze perfluoro alchiliche non devono essere sversate in nessun caso. Chi lo fa commette reati gravissimi, reati commessi in passato per l'avidita' di pochi, l'ignoranza e la connivenza di chi ha sottovalutato il rischio da almeno dieci anni (e fino ad ieri).
Venerdì 26 Aprile 2019, 16:19
In altro post, qua sopra, scrivi di imparar dagli USA. Esempio chiarissimo: ogni anno in quel Paese dove quasi tutti sono armati, ci sono migliaia di vittime da arma da fuoco. Migliaia di delinquenti? No migliaia di persone (giovani e anziani) che hanno tentato di reagire... appunto: tentato. In uno scontro a fuoco tra due esperti l'esito e' sempre incerto: figurarsi quando uno dei due (l'aggredito) e' inesperto, per di piu' spaventato, in grave "turbamento" e magari appena risvegliato dal rumore dell'effrazione...
Venerdì 26 Aprile 2019, 13:30
Infatti quello che e' scritto nella parte finale dell'articolo (applicazione della Legge solo all'interno del domicilio dell'aggredito) e' quello che i sindacati di Polizia avevavo contestato da subito, ravvisando una tutela per il privato che spara, ma non per i Poliziotti che intervenissero! Infatti l'art.53 C.P. (nell'uso legittimo delle armi e' richiesto di essere costretti dalla necessita' cioe' rispondere con un arma all'uso di un'arma) che e' rimasto invariato, mentre la modifica del 52 ne permette l'uso al privato "in grave turbamento". La Polizia, che a differenza del loro "Capo" conosce bene la Legge ha infatti protestato per l'assurdita' in cui i poliziotti sono meno tutelati dei futuri pistoleri !!!
Venerdì 26 Aprile 2019, 13:17
L'articolo dice che il loro domicilio "era" a Conegliano.