vttv

Commenti pubblicati:
Mercoledì 7 Novembre 2018, 13:34
E se, peggio ancora (è successo) si innamorasse di un fratello o un familiare? E se legittimamente volesse sapere di chi è figlia per davvero? Perché, mentre tutti hanno diritti, lei non ha il diritto di sapere chi è suo padre?
Martedì 6 Novembre 2018, 10:02
Mi riferisco alle dichiarazioni della signora udite alla radio, dove ha detto "Questo non è il mio paese, né il tuo, ma il suo (dello straniero)".
Lunedì 5 Novembre 2018, 13:00
Alla signora della Circumvesuviana che, arrabbiata per il "razzismo" di un connazionale, consegna il nostro paese allo straniero, chiedo: "Che ne dici di questo comportamento dello straniero verso un italiano che si era dimostrato amichevole e non razzista? Questo straniero guazza nelle parole della signora e analoghi "buoni". Tutti roboanti quando c'è da consegnare l'Italia agli immigrati e muti come pesci quando gli immigrati spaccano faccia e denti agli Italiani. Quelli con la connivenza di questi ci stanno rovinando. Da piangere.
Lunedì 5 Novembre 2018, 11:01
Questa signora ha dichiarato, con grande fanfara di giornali e autorità, che da un paese razzista lei preferisce andarsene e che questo paese "non è il mio (di lei), né il tuo (dell'offensore), ma il suo (dell'immigrato)". Ma che razza di discorso è questo? Parole che consegnano l'Italia alla straniero (come ne sarebbero felici i nostri avi che hanno combattuto e sono morti perché l'Italia non fosse dello straniero!!)! Intanto, distinguiamo fra intolleranza e razzismo. Razzisdmo è "Mi fai schifo solo e soltanto perché sei di un altro colore, cultura, ecc"; intolleranza è "ce l'ho con lo straniero perché è arrivato in massa, si fa mantenere, ne combina di tutti i colori, non mi rispetta". No al razzismo gratuito! Ma, signora, lei ha mai alzato la voce quando lo straniero viene qui clandestino, commette furti, spaccia droga, trasforma interi quartieri in luoghi peggiori del Bronx, molesta le donne, le stupra, le uccide, le fa a pezzi, commette rapine crudeli e violentissime contro persone anziane, ecc ecc? Invece di dire "me ne vado, questo è il suo paese" (con grandi elogi sui giornali, plauso delle autorità, magari medaglia e strada intestata - giornali e autorità molto più mosci sulle mille vittime dello straniero, per loro niente medaglie né strade intestate), dovrebbe dire "questo è il MIO paese e chiedo che sia rispettato e che siano rispettati i suoi abitanti, rispettati dagli stranieri ospiti e dalle autorità tiepide". Se ci fosse rispetto non ci sarebbe intolleranza.
Lunedì 5 Novembre 2018, 10:35
Certo che la solidarietà passa davanti a tutto. Ma se la disonestà si mangia i soldi donati per solidarietà ... quale solidarietà resta? Una solidarietà che non è passata davanti a niente, bloccata da ladri infami di ogni genere. Di ciò che ho donato per situazioni di emergenza non ho mai saputo il destino. Per un minimo di utile trasparenza ci si dica 1) la cifra esatta delle donazioni ricevute; 2) i singoli affidatari delle donazioni con relativo importo; 3) l'impiego materiale degli importi, non in termini vaghi, tipo: "Abbiamo provveduto (peggio, provvederemo) a ripristinare le aree danneggiate", ma "il 15 novembre 2018 venti ruspe asporteranno i tronchi da tal zona, importo: euro xxxx". Ecc. Non si sconfiggeranno le truffe, ma forse un po' saranno frenate.
Lunedì 5 Novembre 2018, 10:24
Proibire l'accattonaggio!!! A un giovane africano (sempre impeccabilmente vestito) elemosinante ogni mattina davanti a un supermercato (mai al pomeriggio, chissà perché) i locali hanno procurato due offerte di lavoro. Rifiutate!
Sabato 3 Novembre 2018, 13:39
Grazie per la nota sul signfiicato di "coil". Non sarebbe più semplice parlare italiano direttamente? Visto che coil sta per bobina... beh diciamo "bobina". Che c'è di scandaloso a parlare la propria lingua?
Sabato 3 Novembre 2018, 13:33
E' un'ecatombe! Ogni giorno furti, rapine, aggressioni, stupri, con violenza sempre più crudele e sfrontata. Inutile sciorinare statistiche e prediche per volerci convincere che tutto ciò è una realta percepita, meno grave della realtà. La situazione è davvero seria e sta diventando tragica.
Lunedì 29 Ottobre 2018, 15:25
Decisione folle e incompetente! Un allievo che non ha acquisito gli strumenti previsti per un primo livello, come potrà farcela nel secondo quando le cose saranno più complicate? La sparata del CS non è buon cuore, è invece sottile perfidia. Questo allievo sarà sempre indietro rispetto agli altri, perciò accumulerà frustrazione, rabbia e bocciature. Nella nostra società sta imperversando l'accondiscendenza, il "poverino poverino", tutto subito a ogni costo. In questo modo un bambino o un adolescente non si rafforzerà mai, non svilupperà mai un senso di responsabilità, non saprà scegliere ciò che è veramente bene per lui.
Domenica 28 Ottobre 2018, 17:19
Aveva sedici anni!! Era fragilissima, andava protetta da se stessa e dal mondo feroce che la circonda, che ci circonda.
Giovedì 25 Ottobre 2018, 09:59
Una persona che da 14 anni si alza alle 4 del mattino per andare in ditta, dove per la specificità del lavoro sta 8-10 ore chiusa in un luogo privo di finestre (certo, con aereatori!), permesso toilette di cinque minuti previa richiesta, stipendio di 900 euro nette al mese (inclusi gli straordinari), che cosa impara da questa e analoghe vicende? Che le converrebbe commettere un bel crimine e finire in galera, dove potrebbe studiare e laurearsi con calma, fra l'altro con la prospettiva di lavorare in una biblioteca con finestre, ecc. Bell'insegnamento ci dà la cosiddetta giustizia italiana!
Mercoledì 24 Ottobre 2018, 16:24
500 euro di multa per una lattina ritardataria (giusto la legge va rispettata). 200 euro (!!!!!!!!!!!) di multa per sassi tirati contro le auto (autentico tentato omicidio, reiterato). Non ci sono parole adeguate per commentare.
Sabato 20 Ottobre 2018, 15:32
Perché non aiutare gli italiani in Italia, invece che farli andare in Asia? Lei è arrivata a tale livello grazie a una preparazione di base italiana. Questione di riconoscenza. Si dirà, in Italia non ci sono corsi di elevato perfezionamento. Beh, perché non contribuire a farli sorgere?
Sabato 20 Ottobre 2018, 08:59
Sa un po' di "complotto". Fino a ieri tutto era più o meno accettabile.Da pochi mesi abbiamo un nuovo governo che sta soltanto muovendo i primi passi e sul nascere già valanghe di critiche feroci, di no, di bastoni fra le ruote e persino di offese. La mano è davvero pesantissima contro l'Italia in questo momento. Così la sfiducia dilaga, lo spread schizza in alto e... Che ci vogliano far fare la fine della Grecia? Così arrivano poi i grossi-grassi-pigliatutto e arraffano a pochi soldi i nostri beni svalutati, come hanno fatto (per esempio certi signori tedeschi) nella Grecia batostata? Credo che ora soltanto una forte coesione e fierezza nazionale (prendiamo in ciò lezione dai britannici e dai francesi), insieme all'intelligenza (che forse timida e nascosta, ma presente in buone dosi nel popolo Italiano), possa aiutarci.
Giovedì 18 Ottobre 2018, 09:52
Ha solo riportato una situazione reale. Dove sta il razzismo? Ormai c'è il rischio di sentirsi dire "razzista" per qualsiasi parola o azione. Fra un po' mi diranno "razzista" se mangio un gelato alla cioccolata.
Giovedì 11 Ottobre 2018, 18:46
Ha ragione a dire che non l'ha progettato. Infatto era un disegnetto appena abbozzato. Un certo sindaco l'ha visto e ha detto "Bello! E' una grande opera per lasciare il mio nome alla posterità". Calatrava ha detto "Tieni, te lo regalo" (il foglietto, non il vero progetto). Il vero progetto (quello comunque fallimentare, visti gli esiti) altroché se è stato pagato!
Giovedì 11 Ottobre 2018, 18:42
Non so perché non abbiamo il diritto di chiederli - pretenderli - indietro quei soldi per un'opera sulla quale ci sono stati fin dall'inizio inascoltati boati di proteste e profezie sui pessimi esiti futuri (a quando oltre al problema dei gradini, l'allarme per il continuo cedimento della fondamenta, con crepe visibili anche ai comuni mortali? .
Giovedì 11 Ottobre 2018, 18:37
per copiare, copiamo, ma soltanto le cose sbagliate o stupide o inutili o cafone.
Mercoledì 10 Ottobre 2018, 10:13
A farne le spese ... sono stati i poveri poliziotti finiti in ospedale!!!!!
Lunedì 1 Ottobre 2018, 15:37
"Bravata" non è la parola magica che cancella ogni responsabilità. In questa bravata ci sono semmai varie aggravanti. E le bravate si pagano, senza sconti.
Sabato 22 Settembre 2018, 10:18
Putroppo è diventata normalità anche per noi.
Sabato 22 Settembre 2018, 10:16
Ecco come si potrebbero ben investire i soldi di noi poveri contribuenti. Pensare a sovvenzionare la ricerca, piuttosto che ...
Venerdì 21 Settembre 2018, 12:24
Ad attendere il processo saremo noi. Lui non attenderà, se la svignerà a fregar gente altrove.
Venerdì 21 Settembre 2018, 12:14
Boldrini, se ci sei batti un colpo! Qui la violenza non è stata accennata via facebook, ma è avvenuta tangibilmente!Non ti sento. Hai detto qualcosa?
Mercoledì 19 Settembre 2018, 13:01
Se la Soprintendenza uscisse dalle stanze del suo palazzo e passeggiasse con occhi davvero aperti per la città, riuscirebbe a vedere le moltissime schifezze che "rovinano il paesaggio" di una città senza eguali al mondo?
Martedì 18 Settembre 2018, 10:08
Ci voleva infine una disgrazia per comprendere il problema bambini. Quando si parla di loro è d'obbligo pensare alla gioia, tanta, che rappresentano, al loro giusto diritto al gioco e alla libertà. Se qualcuno si lamenta per le loro pallonate o corse in bici, insorge la nazione contro il brontolone, tacciandolo di vecchio, esagerato, egoista ecc. Dovremmo invece renderci conto che i bambini possono costituire seri pericoli (come nel caso in questione), che la strada non può essere lasciata al loro incondizionato - e inconsapevole - uso. Il loro gioco in luoghi pubblici va governato e sorvegliato, ma questo non avviene quasi mai. Se deve essere giustamente tutelato il loro diritto a sfogarsi e divertirsi, altrettanto va tutelato il diritto di altre persone a transitare senza rischio per una strada, a non avere porte e muri colpiti e rovinati da continue pallonate (a volte dei padri oltre che dei figli), a non star svegli di sera tardi per gli urli di un gruppo di bimbi scatenati sotto le finestre, mentre i genitori mangiano e vociano tranquilli al ristorante in calle. Vi sono diritti ma anche doveri per tutti.
Lunedì 17 Settembre 2018, 09:44
Ad Asselborn si chieda se per i nostri emigrati di un tempo il Lussemburgo ha mai provveduto, come sembra prassi per gli attuali immigrati (clandestini) in Italia, servizio in camera con cambio di lenzuola!E prima di cambronnare, usi, se ce l'ha, qualche cellula grigia e un po' di educazione.
Martedì 11 Settembre 2018, 16:48
Questa sentenza significa che puoi fare tutte le schifezze che vuoi, ovunque, purché non ci siano minori. Gli adulti dai 18 anni in su devono beccarsi qualsiasi oscenità. I giudici dicono che è legale! Schifezza impunita e dunque autorizzata!!!! Sta scritto così nel Codice Penale????
Giovedì 6 Settembre 2018, 18:40
Erano stati presentati come molto provati, malati di scabbia e di tubercolosi. Ora scabbia e tubercolosi sono in libera e incontrollata circolazione?
Martedì 4 Settembre 2018, 10:32
Che c'entra una multa? In chiesa non si entra con abiti non rispettosi dell'ambiente. Tutto qua. Mettere una multa, significherebbe comunque autorizzare la cosa e per di più guadagnarci. Pessima idea.