vircingetorige

Commenti pubblicati:
Domenica 16 Dicembre 2018, 15:00
IMU forti con i deboli deboli con i forti per convegnenza politica. In questi giorni ho ricevuto una cartella esattoriale per un errore fatto 4 anni fa nel versamento IMU 1 casa. Non capivo bene cosa mi veniva contestato in quanto nella verifica del conteggio mi risultava oltreché pagato 5 giorni prima della scadenza la cifra versata fosse esatta. E, No! Dopo aver perso mezzagiornata ho scoperto l'arcano il grave errore! L'arrotondamento infatti purtroppo molte calcolatrici arrivano alla sesta cifra decimale e in base a quello si fa l'arrotondamento, fino a 50 in difetto da 51 in eccesso. Ecco l'errore 4,998 arrotondato per difetto. Giustamente mi hanno sanzionato ma chi ha evaso miliardi di imu....dobbiamo decidere cosa fare si sa mai che i preti inizino a parlare male di noi durante le omelie e perdiamo voti. Meglio perdere i soldi al limite spalmati pagano tutti.
Sabato 15 Dicembre 2018, 18:39
Finalmente, max alberghi, giusto esatto. Anche alcool, fumo sono droghe danno dipendenza e distruggono il corpo e il cervello solo un po'più lentamente. Se poi paragoni amo queste due droghe alcool e fumo quanto costano al SSN in termini di malattie esami ecc. ci rendiamo conto che sono molti più euro di quelli che si drogano pesante...la loro fine purtroppo è più veloce. Io metterei altre due cose che danno dipendenza e stanno facendo vittime in maniera "secondaria" lo zucchero, obesita' diabete, malattie renali.....e il sale.....malattie renali cardiovascolari, pressione......Questo mi aspetterei da un assessore regionale aprire un dibattito un progetto scolastico.... non se cazzate. La conoscenza lo studio l'esempio l'aiuto questo aiutano i giovani a capire fumo di tabacco....alcool e poi iene naturale il resto. Scuola non nozionaria ma maestra di vita. Ma tu vuoi parlare con la Donazzan di questo sich
Sabato 15 Dicembre 2018, 16:44
Ahi ahi ahi, la Ronco era rivolta verso il tabaccaio con l'atto sicuramente ad offendere? Il presunto ladro ha manifestato chiaramente la volontà di ferire il tabaccaio. Il colpo infertogli ha avuto conseguenze? Mi sa che il tabaccaio minimo spenderà 56mila € di avvocato. Che non si trovi a pagare il danno fatto al presunto ladro,....come il complice sparava? Già il complice ma il tabaccaio non ha colpito chi sparava. Auguri
Sabato 15 Dicembre 2018, 16:39
Bisogna chiarire però Patrizia21. Che sula, che grado? Perché le scuole hanno la proprietà è l'obbligo di manutenzione a seconda se sono comunali, provinciali. Comunque se manca la scala di emergenza o antincendio la responsabilità non è dell'assessora, ma del dirigente scolastico che si prende la responsabilità
Sabato 15 Dicembre 2018, 16:33
E Dalli con l'idea che sia sempre e comunque colpa degli altri.Juan in, almeno leggere l'articolo, dice chiaramente che provengono dal glfo di Oristano, Oristano sarà Anche a ovest ma si trova in Sardegna Italia. Lo stesso numero di tracciabilita' è italiano come si può sempre leggere nell'articolo, marca pubblicitaria, raccolta numero rete di raccolta.
Sabato 15 Dicembre 2018, 11:52
L'intelligenza spaziale del dimajos, oltre a dover possedere una utilitaria, cioè una macchina intestata personalmente, il candidato al reddito di cittadinanza non dovrà avere più di cinquemila euro in conto corrente, ahahahahahah, ma come le trova se sotiliezze come fa ad essere così veloce a proporre se chicche. Già mente napoletana quindi veloce e astuta eh si perché chi fa nero, lavora in nero, o lavora per il malaffare ha i soldi in noto corrente e si fa versare il dovuto in CC ma da dove escono questi dal cilindro di un mago?
Sabato 15 Dicembre 2018, 11:45
Le solite cazzate alla Donazzan quando è un po' che non si parla scrive di lei ecco la boutade. Leggiti la Costituzione Donazzan, leggiti i diritti delle persone siano magiore ni che minorenni leggete, leggi, che ti fai una cultura prima di aprire bocca e leggetevi le leggi che i sono già sul lavoro. Altro che articolo sul giornale.
Sabato 15 Dicembre 2018, 08:54
Le cozze come tutti i bivalve sono i filtri del mare, perciò le loro analisi danno anche l'indicatore dell'inquinamento "umano"delle acque, facile quindi capire che lo sversamento di liquami organici fognari sia stato così importante da contaminare le cozze in questo caso, è nemmeno il periodo di pulizia e lavaggio è riuscito nell'eliminare il vibrione. Ma non è che fuori stagione vengano spenti i depuratori per risparmiare?
Venerdì 14 Dicembre 2018, 18:45
Perché tutti si ostinano a chiamarlo lavoro, li si chiama Aime a fatica'. A prescindere dal tipo di lavoro. Allora perché dovrei prendere il primo fatica', offerto, aspetto, faccio un altro corso e intanto tiro avanti poi se proprio proprio devo al terzo decido se fatica' o dichiararsi invalido ecche un'anima pia di dottore non lo trovo. Fatica',signori no lavoro fatica' e la dice lunga.
Venerdì 14 Dicembre 2018, 17:44
Sfacimmete e che problema c'è io prendo la mercedes e la intasto a mammata, lei lavora, in nero ma lavora, e io me prendo il reddito di cittadinanza fintantochè per tre volte non rifiuto il lavoro offerto. Certo certo disponibilissimo a fare i corsi e che si fesso!
Venerdì 14 Dicembre 2018, 17:41
Oh ma in una settimana tutto questo sfolgorio di professionalità da parte della categoria. Ma il signore che scriveva degli esami che bisogna fare della professionalità dei suoi colleghi è sparito si è cancella to da solo. Più professionalità di questa, corrono a 10 metri uno dall'altro a 100Km/h altrimenti non riescono a sopparsare mangiano bevono leggono fumano e naturalemte smarphone durante la guida, ma.....nessuno vede mai nulla. Nemmeno gli autovelox che sono tarati ad altezza autovettura perciò se fotografano un camion prendono le minigonne di gomma antispruzzo, quando le hanno naturalmete.
Venerdì 14 Dicembre 2018, 13:31
Il ministro Grillini della pseudo salute, è indignata, indignata? Questi ormai ci sono non i fanno. Gli appalti, tutti, vanno sempre al massimo ribasso. Massimo ribasso può voler dire due cose,poiché devo fare per fitto Ome impresa, sfruttamento del personale con precarietà spinta, ma questo molte volte non basta. Allora derrate alimentari scadenti, preparazione fatta non da professionisti ma da cuochi occasionali pagati a giornata a contratti trimestrali. Anche mantenere una cucina in ordine igenicamente e consona alle normative ha un osto, i frigoriferi vanno sostituiti, le friggitrici vanno pulite e l'olio cambiato, tutto il locale va quotidianamente pulito. Ma se mi fai fare quattro ore di lavoro in tutto compreso il trasporto nelle mense scolastiche e l'appalto è al massimo per tre euro a pranzo.Che ca.... ti indigna ministro? Tanto per scatenare tuoi fan politici. I NAS ci vorrebbero ogni giorni come bisognarebbe che i genitori avessero accesso libero a tutte le derrate forniture e fatture comprese, non solo dieci minuti al giorno.
Venerdì 14 Dicembre 2018, 11:07
Siamo alle solite l'autocertificazione può valere per uno stato efficiente e dei cittadini onesti. Ma sullo stato efficiente lascimo perdere e sui cittadini purtroppo del sud meglio non incorrere in atteggiamenti razzisti. Però vedo, leggo che queste cose succedono solo e sempre con la pubblica amministrazione, dirigenti che non hanno i titoli per partecipare, ma partecipano e sono promossi, medici che non sono nemmeno operatori socio sanitari (chiedo scusa a quest'ultimi) e inultima operatori scolastici, ex bidelli, che non hanno i titoli richiesti, naturalemte napoli, palermo, ecc.ecc. Nella parte privata, anche più casereccia tu puoi dichiarare ciò che vuoi ma poi il tuo datore di lavoro fa una semplice telefonata, oggi ci si dovrebbe collegare in internet con l'istituto o il MIUR, ma lasciamo perdere. E chiede se e quando hai fatto l'esame di stato, se diplomato o l'ex esamen di licenza media, o il diploma di laurea. Al mio primo lavoro avevo scritto nel curricola oltre al titolo di studio anche l'esperienza fatta all'estero con le manisoni svolte. Il datore di lavoro mi ha fatto il colloquio assieme ad altri, come sempre ti farò sapere. Mi assunse dopo quindici giorni. Due anni dopo ho scoperto che aveva scritto alla multinazionale estera per sapere le manisini svolte, e all'università di Padova per sapere il mio punteggio di laurea, che non avevo scritto nel curricula. Un privato, oberato d'impegni e potenzialmete con la possibilità di assumere chiunque li fosse simpatico. Lo stato si fida........
Giovedì 13 Dicembre 2018, 18:27
Dimenticavo le canzoni le cantavano in lingua originale francese, latino, inglese, italiano. Negli anni 50/60 in Italia nelle scuole elementari solo pochissimi maestre/i lungimiranti usavano questo metodo di musica e canto per insegnare che non c'era solo l'italiano ma tant'è altre lingue. Aumentando la voglia di conoscere.
Giovedì 13 Dicembre 2018, 18:21
Poveretto ha paura di una canzone di un canto simbolo di libertà. Essi che è uno studiato e quindi qualcosa avrà letto anche di storia. O forse studiando i neuroni e aderendo alla lega dall'MSI è andato in corto ircuito. Conosco tanti leghisti che cantano bella ciao, non per questo si sentono esclusi dal partito. Io ero bambino e il mio maestro elementare insegnava canto così ho imparato la leggenda del Piave, l'inno il canto degli italiani, la marsiglese, ha Ça ira, naturalmente bella ciao, e tante, tante canzoni di chiesa da adeste fedeli, all'ave Maria. Perché da bambini si insegna canto dando importanza alle diverse intonazione e spiegando cosa si canta sicuramente per non per fare politica ah dimenticavo ho imparato anche 'con un poco di zucchero la pillola va giù, va giù e tutto brillera' di più.
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 17:53
Chissà se anche questi 5 beaby trevigiani saranno "di buona famiglia"
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 14:36
Epiteto, di buona famiglia vuol dire quella formata da uomo e donna, quella timorosa di dio che batte le ginocchia in chiesa ed è senz'altro etoerosessuale, quella che se può evade il fisco ma fa la questua in maniera che tutti li vedano. Portano i figli alla scuola privata e vestono firmati. Questa è la buona famiglia. Immaginarsi le altre che non vengono dette "di buona famiglia" con il padre operaio, la mdre che fa le pulizie in ufficio, He non frequentano, o frequentano poco la chiesa,che non fanno la questua, che non vestono firmato, però insegnano ai figli l'educazione il rispetto per gli altri, che insegnano ai figli che nella vita vi sono delle priorità, che non tutto può essere comperato, desiderato posseduto. Queste, magari non sposati conviventi, magari dello stesso sesso non avranno mai la scritta nel giornale "di buona famiglia" e ne saranno orgogliosi, perché non vedranno mai i loro figli che per noia o per giuoco danneggiano le cose altrui, che per non saper che fare del tempo rompono, imbrattato, prendono in giro. Questi He non verranno mai considerati di buona famiglia hanno imparato che le osé bisogna guadagnarsele, che il pubblico è di tutti e che tutti hanno il diritto di usufruirne preservando per gli altri. No! Questi non sono di buona famiglia non hanno nemmeno l'ultimo ifone 10.
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 08:37
La chiamano intelligenza artificiale, ma di intelligente non ha nulla. Si basa su algoritmi che non sono altro che operazioni matematiche complesse dove il progettista informatico inserisce delle variabili che per definizione sono infinite e quindi possono fare danni molti danni non solo alle persone ma anche ad esempio alle borse al mercato, se uno di questi algoritmi ha come risultato una variabile a blocco è capace di vendere azioni di una o più aziende in maniera massiccia e tale te veloce da risultare difficile fermarlo. Però noi uomini intelligenti con l'unica macchina in grado di alcol are tutto in breve tempo, il nostro cervello, oramai siamo relegati alle macchine e questo non è prova di intelligenza.
Martedì 11 Dicembre 2018, 17:47
Non ci credo! Alla fine l'europa si piegherà alla Gran Bretagna, troverà un accordiccio che accontenterà gli inglesi. Magari dopo aver straparlato di no, non, no si arriverà ad avere un mercato europeo con dentro la gran bretagna e regole che varranno solo per loro. Daltro canto quando non si parla di soldi, di banche, di spread, di deficit al 2_2004%. Dall'unione ueropea si può ottenere di tutto. D'altro canto l'unione promuove il benessere e la richezza.....dei popoli? No commissari, dei portaborse dell'apparato e si sa più si è èiù si guadagna.
Martedì 11 Dicembre 2018, 14:05
Non si possono dileggiare i pilastri della democrazia repubblicana della nostra Carta Costituzionale, non si possono paragonare le vittime ai carnefici. Non si può schernire con pseudo conoscenze la differenza tra partigiani e fascisti. Non si può pensare solo all’ultimo “atto” della disfatta dell’Italia e della sua dittatura, non si può confondere e mescolare assieme quello che è avvenuto, ed è avvenuto, nei confini Istriani con Tito. Non si possono confondere le brigate nere con i partigiani. Non si può confonder e il CNL comitato liberazione nazionale con i repubblichini. Non si può confondere lo sciopero insurrezionale a difesa delle fabbriche e dei macchinari con il fascismo. Prendetene atto inutile i vostri scritti. I pollici versi rafforzano la mia convinzione…..se tutto il benessere nella vita, l’agio, la richezza……, fosse nella dittatura. Non varrebbe un giorno di libertà. Viva la resistenza partigiana i nostri martiri base della nostra democrazia e Carta Costituzionale.
Lunedì 10 Dicembre 2018, 20:38
Potete scrivere, dire, parlare liberamente quello He volete, purché vi ricordate che è grazie a queste persone, grazie al loro sacrificio e alla loro volontà di libertà e democrazia che oggi lo potete fare. Sono certo che i duri da tastiera se la sarebbero fatta addosso ai primi ceffoni, colpi e avrebbero gridato mamma alle prime unghie strappate, già in quel tempo, in quei luoghi non vi era una tastiera saputa veleno, la vita la brutalità era vera. Per hi pensa He poteva essere dalla parte del carnefice bhe si ricrea non è come battere cazzate su una tastiera o leggere la stia se mai letta, in maniera del tutto facinorosi. Ricordate He solo il coraggio di questepersone la loro fede e volontà ha potuto liberare dalla dittatura dall'ominicio le vostre penne la vostra voce.
Lunedì 10 Dicembre 2018, 18:06
Ahahahahah, galera a vita ahahahahaha. Ma saranno già fuori a piede libero con denuncia e obbligo di tornare per il processo. In Italia in galera ci va solo la povera gnete quella che al supermercato ruba una mela.
Lunedì 10 Dicembre 2018, 13:27
Altra dimostrazione di grande professionalità, di studio e di rispetto delle più elementeri norme stradali. Ma certo se non gli stai appicicato come puoi sorpassarlo a pieno carico e ad 100Km ora? Poi lui frena e addio. Oppure sei incoda tanto vale rispondere all'SMS o alla chiamata a whatsapp, in fondo sono dei prefessionisti e sanno cosa stanno facendo...... si vittime.
Domenica 9 Dicembre 2018, 20:51
@Dominguez, si certo corsi formazione professionalità. Come quello che aveva legato il coil poi caduto con delle barche vecchie usurati esenza sella. Oppure come quello che l'altra settimana correva con i boccaporti aperti per dare aria alla cisterna, peccato che avesse scaricato poco prima ammoniaca, oppure Ome quello che scaricata GPL senza il collegamento To equipotenziale a terra, o senza verificare se vi fossero perdite nelle due ginzioni della manichetta, oppure quello He non mete i coni segnaletici a terra per delimitare l'area di scarico, altrimenti perde tempo. Oppure quelli che il limite è 90Km/h e lo viaggiano a 100Km/h e si buttano in corsia di sorpasso. Tutti questi sono i professionisti camionisti, gente studiata, assentarsi, rispettosa delle leggi e dei regolamenti, si quelli di far presto correre orrere correre per far soldi, se padroncini, correre correre per il padrone altrimenti ti non rinnovano il contratto. Già tutti gran professionisti li vedo ogni giorno in camion col cellulare o il baldacchino.
Domenica 9 Dicembre 2018, 18:23
Bisogna parlare con il sottosegretario alla famiglia, il quale in un intervista sostiene che il problema ecologico dato dal riscaldamento del pianeta va ricercato nel diavolo, nel belzebù che ci fa fare cose non consone alla nostra terra. Forse anche lo sperpero di denaro che molti preti, frati fanno, non ultimo quello che si è guocato 900mila € alle sloto machine. Perciò ben fa la regione veneto, fatta di catecumenali e timorati, che farà pagare a tutti i suoi concittadini il salvataggio della storica testato in fondo il frati fanno voto di povertà e non hanno case palazzi alberghi scuole, negozi. Vivono delle offerte dei fedeli ed i fedeli devono combattere contro il diavolo che oltre a riscaldare il nostro pianeta blocca anche la storica editoria eclesiastica. ano al portafoglio dai su in quesati giorni di festa.
Domenica 9 Dicembre 2018, 18:12
@GinogaZ, cosa voui che gli abbiano fatto togleranno la patente per qualche mese e forse, ma dico forse gli arresto domiciliari per una quindicina di giorni. Un' Un'altra cosa molto bella è che c'è sempre la privacy per pubblicare nome cognome foto e numero di patente oltrchè la targa del mezzo e la ditta per cui lavorava, magari in nero. Ma si sa anche qualcuno di questi che postano difendono questi proffessionisti i quali ne hanno dato prova in questi tre giorni della loro professionalità.
Sabato 8 Dicembre 2018, 09:36
Avevano già tentato più volte di introdurre questa tassa di aumento occulto, e più volte quando i cittadini erano svegli hanno desistito. Oggi vedremo. Non è una vera e propria assicurazione per diversi motivi, si traduce perciò in un mero aumento generalizzato. Esempio un condominio con contatori nel sottoscala le perdite si vedono subito e dovrebbero essere concentrate unicamente nel raccordo dopo il contatore, altrimenti si accorge immediatamente il condomino sopra o sotto il danno l'appartamento sè asicura torno risponde l'assicurazione non veritas. Perciò in questo caso serve pochissimo, anzi a nulla ed è solo un balzello. Ma nel caso di una casa singola cosa rimborseranno? Se scelgo un'assicurazione sono io a decidere cosa quanto e come assicurare ed il tipo di rimborso a franchigia o meno, in base alla MIA scelta pagherò il premio. Mentre da quanto leggo rimborseranno si è no il 60% della somma naturalmente la documentazione daaconsegnare sarà corposa, come sarà da dimostrare che se c'è stata una perdita minimo devono essere tolti i conteggi della depurazione, che costano quasi uguali alla fornitura. Perciò ecco il ritenta sarai più fortunato e stavolta magari passerà visto i sogno d'oro che tutti noi stiamo facendo da anni. Lottare per diritti, contro ingiusti ricarica? no grazie lo facciano gli altri.
Venerdì 7 Dicembre 2018, 15:18
Sicuramente comprerò Melegari solo per il rispetto de due operai che pur senza nessun obbligo per due anni hanno nutrito, accudito la parte essenziale per riaprire e dare lavoro anche agli altri. Senza obblighi, senza stipendio come non rispettare il loro sa rifiuto la loro ferrea volontà di non mollare.
Venerdì 7 Dicembre 2018, 09:04
Eh te pareva, la colpa sempre degli altri. Oramai il metodo è questo. Non sono i camionisti incompetenti e cilatroni, buoni solo a correre far presto, noi i nostri sono più bravi è colpa degli stranieri. Ridicolo questi che lei dice provengono da Venezia, Milano, Padova, Palermo, Napoli, ecc. ecc. Oh pensa che siano rumeni? A no forse sono neri dal Senegal, No, no sono moldavi. La maggior parte dei camionisti interessa solo correre non esite differenza di nazionalità. E se le ditte si rivolgono a chi fa meno è anche colpa di come il trasporto su gomma è stato gestito dalle categorie in questo paese.
Giovedì 6 Dicembre 2018, 14:37
Incompetenti alla guida, incompetenti nei controlli, incompetenti i controllori. C'è un vecchissimo DPR, mai abrogato che è parte integrante del dlsg 81/08. Il quale prevede l'obbligo ogni tre mesi di controllare funi e catene dei mezzi di sollevamento (gru, paranchi,ecc) e dei mezzi per sollevare,barche, funi, fasce poliamidiche, funi in canapa ecc.ecc. Il DPR recita che vi deve essere la firma dell'addetto alla verifica, la verifica deve essere fatta secondo le norme uni Iso. La mancanza della verifica è penale e spetta al datore di lavoro. Quanti camionisti fanno questa verifica? Quanti camionisti quando vengono fermati dalla pizza carabinieri mostrano di aver fatto questa verifica. Nessuno NESSUNO, così si vedono funi, barche, fasce che per l'etichetta obbligatoriamente imposta al fabbricante per garantire il carico sollevabile rimanga solo quella, fili rotti, tremolio schiacciati o aperti, barche attorciliate, fasce esposte per anni alle intemperie non garantiscono più il carico certificato ma chi se ne frega, alla polizia interessano i limiti di velocità e le ore di guida tutto il resto è escluso. Hai camionisti interessa correre, correre, fare presto correre fare viaggi, tutto il resto a parte fare soldi nemmeno l'ombra. Non servono patentino corsi e tutte le autorizzazioni per fare un lavoro se poi la persona non applica nessuna delle conoscenze acquisite, perché altrimenti perde tempo nel correre correre. Tanto poi c'è l'assicurazione e se mai prima di arrivare alla colpa vai in pensione.