appalla

Commenti pubblicati:
Giovedì 19 Ottobre 2017, 10:50
vediamo ora sei i veneti, gran lavoratori ma anche molto bravi a lamentarsi senza poi reagire, andranno a votare in massa!!
Martedì 10 Ottobre 2017, 08:43
L'ordine pubblico è allo sbando e la microcriminalità si fa beffe degli onesti, italiani o stranieri che siano. Le pene vanno applicate e cambiate quelle norme che permettono la loro non applicazione.
Martedì 10 Ottobre 2017, 08:40
Si voterà per avere, forse in futuro, maggiore autonomia amministrativa e finanziaria! I modelli sono le attuali regioni e province autonome. Tra i residenti in Veneto coloro che non auspicano maggiore autonomia sono evidentemente disinformati o peggio...
Lunedì 9 Ottobre 2017, 10:09
E' giunto il momento ufficiale in cui i Veneti devono esprimersi sul loro futuro. Se il referendum fallisce i veneti ne pagheranno per decenni le conseguenze: sarenno inascoltati dai governi di Roma e spennati!
Lunedì 9 Ottobre 2017, 10:01
Rayanair: se la conosci... la eviti!!
Lunedì 9 Ottobre 2017, 09:57
In un Paese civile, in cui spesso ci si vanta di esser cristiani o persone per bene e ciò a parole è sempre facile, poi non si dà sostegno a chi ne ha veramente bisogno! Aiutando il singoli si aiuta la collettività.
Lunedì 9 Ottobre 2017, 09:49
A loro del Veneto e dei Veneti non gliene frega nulla!! ...SOLO SKEI SKEI SKEI
Giovedì 5 Ottobre 2017, 08:19
E' semplicemente incredibile che ancora esistano monarchie e partiti di sinistra o socialisti che non tentino di eliminarle !!!
Giovedì 5 Ottobre 2017, 08:17
Ora vedremo se l'Unione Europea è l'Europa dei Popoli o delle banche e degli stati.
Lunedì 2 Ottobre 2017, 09:20
L'Unione Europea, di per se un grande progetto geopolitico, lo si sta trasformando sempre più in enorme scatolone vuoto di logica ma pieno di euroburocrati e banchieri. Questa non è una feic gnus !!!
Lunedì 2 Ottobre 2017, 09:18
Il Friuli VG teme di perdere il privilegio dell'autonomia. Un privilegio, come per le altre regioni, anacronistico e causa di diseguaglianze tra cittadini italiani. L'autonomia sarebbe da estendere a tutte le regioni italiane, che dovrebbero poi gestirla bene e non a chiedere soldi agli altri perchè i propri se li rubano come in Sicilia!
Lunedì 2 Ottobre 2017, 09:12
Ma Sicilia e Calabria non potrebbero copiare dagli amici catalani e rendersi indipendenti dall'Italia??!
Lunedì 2 Ottobre 2017, 09:10
La Spagna è già intervenuta con la forza in relativa piccola dose con le conseguenti indignazione internazionale e forti "scricchiolii del governo attuale di minoranza e osteggiato dalle sinistre e soprattutto da Podemos. Se la Spagnna intervenisse con forze militari e polizie in maniera massiccia le conseguenze sono non immaginabili ma lo stato spagnolo si attirerebbe le ire di molti paesi, e poi le conseguenze interne sarebbero a dir poco devastanti. La situazione è incerta ora ma è stato superato un punto di non ritorno.
Lunedì 2 Ottobre 2017, 08:51
Senza generalizzare, chi conosce le ragazze americane sa che indipendentemente dalla status sociale (anzi più son su e più esagerano) mel fine settimana o alle feste vanno di alcool alla grande fino allo svenimento. Poi ovviamente può purtroppo succedere di tutto.
Lunedì 2 Ottobre 2017, 08:44
Cioè... rubano, rapinano, vengono presi dalla Polizia ma lasciati andare a casaa???!!! Il giudice di turno doveva sbatterli dentro un paio di notti a piagnucolare e riflettere poi qualche mese di lavori forzati. Italia: come al solito i buoni becchi e bastonati!!!!
Venerdì 29 Settembre 2017, 14:28
Speriamo si battano con forza per l'autonomia del Veneto. Dovrebbero però imparare qualcosa dagli indipendentisti catalani: apertura al mondo nel segno della tradizione, inclusione degli immigrati e lotta per i diritti dei diversi. Il destino di ciascun singolo contribuisce al destino della collettività. Spesso i veneti si lamentano ma poi non lottano.
Mercoledì 27 Settembre 2017, 08:00
E come al solito in Italia, al delinquente non succede nulla: carte e verbali per far perdere tempo a polizia e cc e poi nulla di piu. Sta gente una volta individuata dovrebbe essere sbattuta in galera ai lavori forzati fino a fine processo e pene dure!!!
Mercoledì 27 Settembre 2017, 07:49
Demagoga mal sopportata dai sui stessi compagni di partito! Si fa di tutto pur di farsi notare. E vi stupite poi che in Veneto il PD non vince ?!!
Lunedì 25 Settembre 2017, 07:54
In Italia ce ne sono a migliaia !!! Ma va bene così: un ammortizzatore sociale soprattutto in certe regioni...
Lunedì 25 Settembre 2017, 07:52
Più che la Digos serve un buon psichiatra !!
Lunedì 25 Settembre 2017, 07:51
Le leggi fatte dai governi Berlusconi-Lega hanno anche questo effetto: spacciatori liberi e Zonin a spasso !!
Lunedì 25 Settembre 2017, 07:46
Ho due figli, uno in scuola con tutto il personale (bidelli e maestre) di una cooperativa , l'altro in scuola statale con bidelli statali. Indovinate la differenza... gli statali non fanno nulla se non salutare all'ingresso e all'uscita e sistemare qualche oggetto nei corridoi. I lavoratori della cooperativa sono sempre attivi: seguono bene i bimbi, fanno gli usceri e puliscono pavimenti e locali. Gli statali fanno poco o nulla e sicuramente guadagnano di più!!
Giovedì 21 Settembre 2017, 09:55
Cari commentatori veneti stampatevi a fuoco nella mente questo commento di "otonare" cha sa di cosa scrive... I catalani combattono da sempre per la loro indipendenza, e sono forti e coesi perché animati da valori per cui vale la pena combattere. Democrazia, solidarietà, accoglienza delle diversità, giustizia ed equità sociale, ospitalità e integrazione, diritti delle donne, degli omosessuali. Ecco perché il popolo catalano è un Popolo, non perché parla una lingua diversa. Il simbolo della loro solidarietà sono da secoli i "castellier", torri alte fino a 20 metri fatte di uomini e donne che si sostengono l'un l'altro perché il destino di uno e quello di tutti. A chi fa paragoni con i veneti e parla di attributi mancanti, nella sua visione "celodurista", non si da conto che sono quei valori quelli che mancano, non gli "attributi". Siamo un popolo nichilista, storicamente ripiegato su se stesso, ossequiosi coi potenti e rabbiosi con chi sta sotto. Un popolo di migranti smemorati, di poveri contadini che andavano a servizio nelle case dei ricchi di mezza Italia fino a 50 anni fa e adesso tratta i poveri con disprezzo, terrorizzato dall'idea di tornarvici alla prima aria di crisi. Che popolo si fonda sulle paure del diverso, sul maschilismo greto, sull'individualismo sordo, sulla' autoritarismo. La stragrande maggioranza dei catalani apostroferebbe senza esitazione i venetisti come "facia" che è l'atributo con cui i catalani e non solo, apostrofano i fascisti/franchisti e qua stiamo a celebrare macchiette in spiaggia con la bandana e la foto del duce .....
Lunedì 7 Agosto 2017, 14:24
Ai crminali, italiani o meno che siano, bisogna dare anni di galera con lavori forzati a go go! Poi sicuramente ci pensano prima di delinquere. Un Stato serio deve farsi rispettare e tutelare la gente per bene. In Italia è utopia...
Lunedì 31 Luglio 2017, 12:03
Se c'è il divieto di accesso la Guardia Costiera potrebbe dare le sue belle multe salatissime!! Ci sarebbero meno disgrazie e qualche soldo in più nelle casse pubbliche. Inoltre si potrebbero ingrandire riducendo il numero di questi pontili creando delle belle piattaforme sul mare da dove ci si può tuffare iin acqua alta.
Giovedì 27 Luglio 2017, 08:03
Un mercato che "tira" sempre! Ma nell'Italia ipocrita e demagoga si può fare tutto, purché di nascosto!
Giovedì 27 Luglio 2017, 08:01
Blocchiamo il turismo completamente per alcuni mesi: entrano a Venezia (è un'isola i blocchi dovrebbero essere semplici utilizzando i 400 vigili urbani) solo quelli che dormono in hotel (no b&b abusivi o depandance). Poi sentiremo lamente dai venditori veneziani di cianfrusaglie, panini e souvenir etc etc).
Venerdì 30 Giugno 2017, 08:44
Prima di scrivere pensa...
Venerdì 30 Giugno 2017, 08:43
Contro il turismo le solite chiacchiera da decenni! Tutti lo criticano ma tutti lo vogliono! Schei! schei! schei! C'è più "venezianità" in viale San Marco a Mestre che nel sestriere di San Marco!! Bla...bla..bla...
Venerdì 30 Giugno 2017, 08:38
Se i preti potessero sposarsi e avere una famiglia capirebbero molto meglio quali sono le difficoltà delle famiglie. Forse questo è temuto dalle gerarchie cattoliche sempre dalla parte dei potenti. Don Marco coraggioso, responsabile e non ipocrita come molti altri cattolici italiani.