shopUser1385_GZ
Boissano / 1 Maggio 1952

Commenti pubblicati:
Sabato 20 Aprile 2019, 09:24
Con questa gente, TUTTI belli e brutti appassionatamente, non risulta più necessario mettersi due dita in gola ! Ah, vecchia prima repubblica ,quanto tempo è passato , quanti ricordi fai rinasce tu ....... Anche allora i Nostri eroi erano tutti incollati alle poltrone ma eravamo convinti di poterli scollare con la seconda poi la terza repubblica invece .....
Sabato 20 Aprile 2019, 09:22
Con questa gente, TUTTI belli e brutti appassionatamente, non risulta più necessario mettersi due dita in gola ! Ah, vecchia prima repubblica ,quanto tempo è passato , quanti ricordi fai rinasce tu ....... Anche allora i Nostri eroi erano tutti incollati alle poltrone ma eravamo convinti di poterli scollare con la seconda poi la terza repubblica invece .....
Venerdì 19 Aprile 2019, 13:50
120 a pedalare per animare il parco a pedali ma dalla ripresa dalle vacanze a sQuola in auto, possibilmente di grossa cilindrata, con mamma e papĂ  fin dentro la scuola equipaggiati di smartphone, cuffiette e merendine confezionate Mulino Bianco che mamma ecologista avrĂ  acquistato.
Venerdì 19 Aprile 2019, 13:48
120 a pedalare per animare il parco a pedali ma dalla ripresa dalle vacanze a sQuola in auto, possibilmente di grossa cilindrata, con mamma e papĂ  fin dentro la scuola equipaggiati di smartphone, cuffiette e merendine confezionate Mulino Bianco che mamma ecologista avrĂ  acquistato.
Venerdì 19 Aprile 2019, 13:38
Convengo con Lei sulla necessità di contenere il numero di occupanti su questa terra, fin che si parla di colombi, cinghiali e lupi con buona pace di tutti ,ad eccezione degli animalisti, il provvedimento attraverso anticoncezionali e selezione controllata degli animali bestie è possibile senza incorrere negli strali benpensanti che sicuramente, pur non essendo ne industriali ne religiosi accuserebbero ,chi teorizza il contenimento delle nascite degli umani , di razzismo e di totalitarismi che evito di pronunciare.
Venerdì 19 Aprile 2019, 09:45
Principi e teorie giuste perseguibili con successo a patto di accettare di regredire rispetto alle abitudini alle quali siamo assoggettati, luce/corrente con un click, caldo e freddo comodamente per alimenti ed aria comodamente in casa con un altro click; elettrodomestici, computer e telefoni eternamente connessi con un ennesimo click. Non credo che molti accetterebbero, anche solo nei giorni di festa, di tornare ad accendere il barbecue sfregando i legnetti alla luce di un lume alimentato da olio lampante (non petrolio). Anche la bimba che, girando comodamente il mondo con mamma e papà, a spese di chi non sappiamo, accolta da altri adolescenti che il venerdì, abbandonando il computer di casa, comunque connesso, marinando per giusta protesta la sQuola andranno a manifestare certi di trovare, tornando a casa o fermandosi da MacDonald, del cibo caldo senza dover sfregare i legnetti per accendere il fuoco perché qualcun altro lo avrà fatto per loro.
Lunedì 15 Aprile 2019, 21:17
Alcuni anni orsono successe anche al Duomo di Torino, dove è custodita la S.Sindone ed alla Fenice. Anche in quei casi erano in corso lavori di ristrutturazione/manutenzione. Strano che nessuno al momento abbia tirato in ballo Nostradamus.
Domenica 14 Aprile 2019, 16:21
In verità anch’io ormai uso poco carta e penna il vero problema è dato , come Lei correttamente dice , da chi ha abdicato l’uso dell’intelletto in ossequio ai social. Ritengo che il riutilizzo di carte e penna consentirebbe ai più, ed anche a me stesso, di pensare prima di scrivere. Non sempre è necessaria la rapidità di risposta e di reazione, spesso le domande non sono ancora arrivate e già si richiede riscontro.
Domenica 14 Aprile 2019, 16:21
In verità anch’io ormai uso poco carta e penna il vero problema è dato , come Lei correttamente dice , da chi ha abdicato l’uso dell’intelletto in ossequio ai social. Ritengo che il riutilizzo di carte e penna consentirebbe ai più, ed anche a me stesso, di pensare prima di scrivere. Non sempre è necessaria la rapidità di risposta e di reazione, spesso le domande non sono ancora arrivate e già si richiede riscontro.
Domenica 14 Aprile 2019, 16:03
Beh, hai ragione ! Vorrà dire che le immagini in déshabillé non le spediremo più con whatsapp ma in bassorilievo marmoreo, c’è ne faremo una ragione anche da un punto di vista estetico !
Domenica 14 Aprile 2019, 15:55
A quel prezzo il caffè è domiciliato solo sotto la capitale ed è compatibile con i redditi di cittadinanza. A nord della capitale costa da 1,10 /1,20 €, al nord possiamo ! Ado
Domenica 14 Aprile 2019, 14:17
Sarà una strage, quanti sopravviveranno all’interruzione . Speriamo duri abbastanza per riabituare all’uso della penna e della carta.
Giovedì 11 Aprile 2019, 13:46
Due su tre non chiedono il reddito di cittadinanza evidentemente hanno delle entrate su cui è meglio che nessuno indaghi. Il restante uno su tre farà forse parte del claque che applaude i politici che di turno promettono redditi gratis per il sud?
Lunedì 8 Aprile 2019, 09:19
Son solo bla-bla tanto per parla’ ! Responsabilità per quel che si dice 0, da una parte e dall’altra , l’importante per tutti è restare incollati ad una sedia e mantenere i propri personali privilegi. Vedremo cosa succederà alle europee e quanti andranno a votare illudendosi che questi ed altri concludano qualcosa .
Martedì 2 Aprile 2019, 09:10
Sicuramente l’ordine di acquisto delle auto blu sarà partito da Antonio La Trippa . Dovrebbero lanciare per coerenza l’acquisto di biciclette a ruota fissa che li obblighi Tutti a pedalare sempre . Altro che auto blu e conti di taxi . Ado
Martedì 2 Aprile 2019, 09:02
Dai che adesso fanno ripartire i consumi e la produzione, hanno iniziato dal comparto automobilistico comprando circa 8.000 auto blu. Sulle opere grandi e piccole stanno studiando, potrebbero commissionare palazzi di potere da affittare , mausolei e statue a loro dedicate così potranno sistemare anche il comparto edilizio. Daranno infine il triste annuncio, anch’essi analogamente a chi li ha precedute che l’ultima parente di Vergogna è morta. Ado
Mercoledì 27 Marzo 2019, 20:52
Beh, non si sarĂ  rovinato la vista, con quel che costano. Purtroppo molti della mia generazione portano gli occhiali.
Mercoledì 27 Marzo 2019, 20:44
Beh, non si sarĂ  rovinato la vista, con quel che costano. Purtroppo molti della mia generazione portano gli occhiali.
Lunedì 25 Marzo 2019, 21:10
A proposito di Egitto chiedo,Anche se non c’entra nulla con questo episodio chiedo tutte le parole spese per il”piccolo eroe “ sia dall’Ambasciatore Egizio sia da nostrani politicanti italici dalla scarsa memoria, sono state spese per Regeni ?
Sabato 23 Marzo 2019, 13:47
Signor Amburgo, mancava il Suo commento, ha trascurato di menzionare il Signor DiMaio Vice-Premier e Ministro del Lavoro. Ahi ai, perde colpi ! CordialitĂ . Ado
Venerdì 15 Marzo 2019, 13:00
Gli unici che potrebbero affrontare in modo meno traumatico una decrescita “felice” potranno essere solamente coloro che fecero tutto il possibile per arrivare ad una crescita felice che li allontanava da guerre e fame ed arrivare a ciò abbiamo oggi. Senza dubbio un prezzo è stato pagato è stato per tutti alto però l’alternativa che ci dovremo porre è ritornare al minore consumo quindi farsi aria con il ventaglio piuttosto che vivere con il condizionatore, tornare a vivere con minore bisogno di luce, abbandono di televisori da 50 pollici, computer e cellulari funzionanti 24 h , frigoriferi, lavastoviglie , lavatrici e asciugatrici sempre più performanti, auto, motocicli ed aerei che ci portano a muoverci nel mondo senza sforzo. Siamo certi di poter sopportare la decrescita felice ? Pensiamoci , io che ho vissuto con le lampadine da 25 candele non sull’abajour ma ad illuminare una stanza, all’uso della ghiacciaia, dell’acqua dal rubinetto e dei cessi sul ballatoio, all’uso dei Piedi e della bici in due, uno sulla canna, forse con un po’ di rimpianto per ciò che abbiamo oggi sopravviverò, quelli che oggi manifestano non so se ne saranno capaci. Ado
Sabato 9 Marzo 2019, 13:07
Forse i protagonisti in scena non hanno nessuna nostalgia del passato, molti italiani iniziano per contro ad aver nostalgie del passato e talvolta nostalgie del passato remoto. Ado
Lunedì 4 Marzo 2019, 17:17
A Roma ciavemo er Coloseo; a Firenze ciavemo Ponte Vecchio; a Venezia ciavemo e basta. Vecchia storia..
Lunedì 4 Marzo 2019, 09:16
Tra i Due “Che lotta tra Titani contrapposti”. Ado
Lunedì 4 Marzo 2019, 09:12
A Catarella che incarico daranno? Ado
Venerdì 1 Marzo 2019, 08:53
E domenica al entro commerciale con moglie e figli !
Giovedì 28 Febbraio 2019, 08:27
Sembrerebbe che il Premier Signor Conte al termine dell’incontro con i vice-Premier Signori DiMaio e Salvini abbia offerto e poi postato un vassoietto di crostoli ,chiacchiere, bugie , frappe nomi diversi in Italia per definire la stessa cosa m vista la sede in cui la foto è stata scattata non sarebbe il caso di chiamarle con un nuovo nome ? Balle come tutte quelle che ci raccontano. Nella 1a, 2a Repubblica o nelle edizioni definibili antiche della stessa avevano almeno il pudore di rispettare l’intelligenza degli italiani fornendo solamente scarni comunicati e non foto felici del tipo “tutto la va ben Madama la Marchesa”. Ado
Mercoledì 27 Febbraio 2019, 22:34
Non sarà la tassa di sbarco che fermerà l’orda di barbari idioti ed incivili ma pene certe ! Che fine fecero gli artisti che verniciarono i leoncini e tutti gli altri che ogni giorno mettono a ferro e fuoco la città con comportamenti incivili ? Bastano l’applicazione delle leggi esistenti e tutori dell’ordine che guardino e sorveglino con il viso girato dalla parte giusta. Ado
Mercoledì 27 Febbraio 2019, 14:17
Se mi faranno pagare la tassa di sbarco pagando normalmente Tari e Tasi , come seconda casa e quindi piĂą caro, mi trovero costretto a non pagare due volte il balzello che solo una Giunta ed un Sindaco affamati di denaro e non di soluzioni, ci impongono ! Ado
Mercoledì 27 Febbraio 2019, 13:27
Sarebbe meglio che i Signori Agenti, solitamente mai soli , fermassero e elevassero le sanzioni sul momento e non come oggi nascondendosi dietro le siepi. Nei Paesi europei solo un po’ più avanti la contravvenzione viene fatta sia da pattuglie sia da autocivette immediatamente, sarebbe utile al rispetto dei limiti di velocità limiti più costanti e non variabili ogni 500 metri; centri urbani 50 km/h o 30 in zone a traffico limitato, 90 extra urbane ; autostrade 130 con sole, 110 con pioggia e non il bailamme di cartollonistica dai 10 ai130 km/h visti indifferentemente sia su strade urbane sia su autostrade. A€o