Kirchhoff

Commenti pubblicati:
Mercoledì 4 Dicembre 2019, 15:08
Ormai è sotto gli occhi di tutti che i due “soci” principali di Governo non si sopportano più; manco si salutano o si guardano in faccia durante le sedute in Parlamento. L’unica cosa in cui possiamo sperare è che il M5S abbia un sussulto di dignità e tolga la spina a questo Governo col PD (l’acerrimo nemico di una volta...), facendo in modo che il Popolo Sovrano possa finalmente decidere da chi vuole essere governato con nuove elezioni politiche. Con questo sussulto di dignità, evitando di dimostrare troppo attaccamento alle poltrone, il M5S potrebbe, forse, evitare di scomparire definitivamente dallo scenario politico italiano, come accadde, nell’immediato dopoguerra, al “Fronte dell’Uomo Qualunque” di Giannini.
Lunedì 2 Dicembre 2019, 18:01
Non so se mi sono spiegato bene nel mio precedente commento delle ore 15.52; in ogni caso, è di tutta evidenza che questo MES sarà una fregatura per l’Italia, per gli Italiani e per tutti gli altri popoli del Sud Europa. Difatti, come ho già scritto, le nazioni Europee che rientrano nei parametri di Maastricht (Germania e Nord Europa) potranno avere linee di credito dal MES senza controlli e senza problemi. Invece, i Paesi del Sud Europa (primo fra tutti l’Italia) prima di accedere ai prestiti UE previsti dal MES dovranno soggiacere a rigidi controlli della UE e della TROIKA, non so se mi spiego… In altre parole, noi non riceveremo un centesimo di credito dalla UE, ma ogni anno dovremo sborsare miliardi di Euro (quote annuali di adesione al MES) che serviranno per aprire linee di credito alla Germania o ai Paesi del Nord o dell’Est Europa. Mi spiace, ma più semplice di così non riesco a scrivere…..
Lunedì 2 Dicembre 2019, 16:32
Ma i contestatori di professione della Lega e di Salvini, invece che criticarli senza freno, non farebbero meglio ad andare a documentarsi in modo migliore sul MES, in modo da rendersi conto delle fregature che questo MES può riservare all’Italia?
Lunedì 2 Dicembre 2019, 15:52
Per fortuna è stata la LEGA a chiedere l’informativa in Parlamento sul MES, sennò ci avrebbero “propinato” il MES senza che gli Italiani ne sapessero nulla. Il cosiddetto fondo Salva-Stati prevede, fin dalla nascita, Paesi UE di serie A e di serie B; infatti, i Paesi che stanno nei parametri di Maastricht (Germania e Nord Europa) potranno accedere alle linee di credito del MES direttamente e senza problemi, mentre per i Paesi poveri della UE, che non rientrano nei parametri di Maastricht (Italia + nazioni del Sud Europa), è prevista la ristrutturazione del debito (anche con l’intervento della TROIKA) prima di poter accedere alle linee di credito UE. In parole povere, crediti “a gogo”, senza condizioni, per i Paesi forti della UE e “stangate” micidiali per i Paesi deboli, primo fra tutti l’Italia. In parole ancora più semplici, noi dovremo versare le nostre quote, miliardi di Euro all’anno, per aderire al MES però i nostri soldi, i nostri sacrifici, serviranno per aiutare i Paesi più forti della UE; anche loro, infatti, hanno bisogno di linee di credito, pensiamo, ad esempio, alle banche tedesche che non sono messe tanto bene per usare un eufemismo...
Domenica 1 Dicembre 2019, 16:23
Visto che c’è il video, penso che non sarà difficile per le Forze dell’Ordine identificare gli aggressori e gli sputacchiatori; chissà che con qualche annetto de galera passino i bollenti spiriti agli assalitori.
Sabato 30 Novembre 2019, 16:13
Fortunatamente, la strenua opposizione di Salvini e della Meloni a quest’orripilante Mes ha fatto ricredere persino gli Stellati, ed il che è tutto dire... A questo punto, è solo il PD che vuole propinarci, ad ogni costo, questo Mes, ne tengano conto gli elettori!
Sabato 30 Novembre 2019, 15:46
Fortunatamente, la strenua opposizione di Salvini e della Meloni a quest’orripilante Mes ha fatto ricredere persino gli Stellati, ed il che è tutto dire.
Venerdì 29 Novembre 2019, 16:36
Un “successone” per i Cinquestelle la “crescita” dal 16,8 al 16,9 percento...
Sabato 23 Novembre 2019, 13:48
Ma non l’hanno ancora capito che sono alla frutta, anzi al dessert?...
Lunedì 18 Novembre 2019, 17:08
Pare che l’ispiratore di questa “cosa” chiamata Sardine sia un “pezzo grossissimo” della Sinistra, e il che è tutto dire... In ogni caso, come non rilevare l’ipocrisia e la sfacciataggine di questi aprioristici avversatori di Salvini? Avversatori che predicano pace e bene, ma quando si tratta di contestare Salvini ne fanno di tutti i colori (vedasi i recentissimi incidenti del 14 novembre u.s., in occasione della manifestazione della Lega al Paladozza di Bologna). Secondo me queste persone di DEMOCRATICO hanno solo il nome...
Sabato 16 Novembre 2019, 20:18
Viene da ridere perché non sanno più cosa fare per arginare il fenomeno Salvini, che, Regione dopo Regione, se le piglia tutte, e io ne sono contento!!
Domenica 3 Novembre 2019, 15:23
Alè! Il Governo delle tasse, più a sinistra di tutta la storia italiana, è all’opera per il BENE degli Italiani...
Venerdì 1 Novembre 2019, 15:16
Ai pensionati un’elemosina di 3 Euro, naturalmente lordi, di perequazione mensile delle pensioni; non se ne può più di questa gente, a casaaaaa!!!!!
Lunedì 28 Ottobre 2019, 18:51
Coraggio aprioristici avversatori di Matteo Salvini e della Lega, non siate così tristi! Vedrete che il 26 Gennaio vi andrà meglio in Emilia e Romagna, nel senso che vincerà lo stesso Salvini, ma con meno scarto...
Lunedì 28 Ottobre 2019, 15:41
Io, invece, penso che questo TRIONFO della Lega e del Centrodestra in Umbria peserà sulle sorti del Governo, e anche molto! Parecchio peso sulle sorti del Governo avrà l’inevitabile “redde rationem” in ambito 5*, sprofondati al 7 percento (un quinto della Lega...). Può anche darsi che riescano a mangiare il panettone, ma il prossimo 26 gennaio, con la probabile vittoria della Lega pure nelle Regionali in Emilia e Romagna, il discorso cambierà: prepariamoci ad andare a votare la prossima primavera o a un Governo tecnico a guida Mario Draghi...
Lunedì 28 Ottobre 2019, 14:59
Molto provato dal risultato Umbro, eh?... Coraggio che in Emilia e Romagna Salvini vincerà lo stesso, ma con un po’ meno scarto…
Lunedì 28 Ottobre 2019, 10:56
Innanzi tutto è necessario fare i complimenti a Salvini, non solo per i risultati conseguiti, ma anche per l’impegno che mette in politica: ha girato tutta l’Umbria in lungo e in largo! Secondo me è così che si fa: in mezzo alla gente e per la gente, per il popolo! Ho visto qualche video in Internet dei comizi di Salvini e sono rimasto impressionato da quanto calore e affetto vi sia per lui da parte della gente; vedere molte persone presenti ai suoi comizi baciare e abbracciare Salvini, persino baciargli le mani, non nego che mi ha lasciato di stucco; non ho ricordanza, infatti, di aver mai visto nulla di simile. È anche per questo che il futuro politico di Salvini non potrà che essere roseo: glielo auguro perché se lo merita, non solo perché è così amato dalla gente, ma anche perché dice cose di buon senso, condivise da milioni d’Italiani.
Venerdì 25 Ottobre 2019, 20:22
Fortunatamente Matteo Salvini vincerà a mani basse in Umbria e questa vittoria sarà solo la prima di una lunga serie che avrà come conseguenza, la prossima primavera, o nuove elezioni politiche o un Governo tecnico con Mario Draghi Premier. Io spero in nuove elezioni, in modo che il Popolo possa decidere da chi vuole essere governato.
Domenica 13 Ottobre 2019, 18:20
Se fossimo in un Paese come Cina o Russia per un affronto del genere, come minimo, manderebbero i carri armati... Invece, qui in Italia, i nostri politici si scuseranno per aver lasciato per troppo tempo la denominazione ALTO ADIGE... In ALTO ADIGE hanno privilegi e agevolazioni che nel resto d’Italia ci sogniamo, e, inoltre, da quelle parti pretendono sempre di più. Hanno già troppo e non sono mai contenti! Cominciamo a non andare più a villeggiare da quelle parti scegliendo altri posti; ad esempio, la Provincia di BELLUNO (Veneto) che, da sola, ha quasi la metà delle Dolomiti e nella cui Provincia c’è Cortina d’Ampezzo, “la Regina delle Dolomiti”, per la seconda volta sede delle Olimpiadi invernali (1956 – 2026).
Venerdì 4 Ottobre 2019, 16:57
Mah, a me sembra che le Regioni e le città amministrate dalla Lega di Salvini siano il fiore all’occhiello del nostro Paese; non mi pare, invece, che sia la stessa cosa per le città, peraltro poche, guidate dai Cinquestelle, che, in quanto a pragmatismo e concretezza, mi paiono assai debolucci... Nel compenso sono molto forti a chiacchiere...
Giovedì 3 Ottobre 2019, 18:37
Sbarchi ormai TRIPLICATI, nessuna redistribuzione, Paesi come la Germania che chiudono i confini, insomma, l’abbiamo capita, la UE considera la questione dei migranti solo un fatto interno italiano o greco o spagnolo. Senza considerare che la capitana della nave che ha speronato una motovedetta della Guardia di Finanza, mettendo gravemente a repentaglio la vita del personale a bordo, viene applaudita e osannata all’Europarlamento a Bruxelles... Insomma, un’ulteriore conferma di quanto siamo considerati a livello internazionale... Eppure i nuovi Governanti ci vengono a raccontare che hanno risolto il problema immigratorio: ma risolto cosa ?!?!?!
Domenica 29 Settembre 2019, 00:44
Le Sinistre, tra le quali possiamo annoverare, ormai, anche il M5S stanno snaturando il Paese: in pratica cittadinanza facile per tutti, vale a dire quello che hanno sempre sognato di fare! A questo punto, le nostre speranze sono riposte nei 5* o, per meglio dire, nelle loro prossime scissioni, in modo che, cambiato il Governo dopo nuove elezioni, Salvini, la Meloni e Toti possano mettere mano, magari con nuove leggi o referendum, ai disastri fatti ai danni degli ITALIANI (quelli veri...) dalle Sinistre.
Sabato 28 Settembre 2019, 18:50
Le Sinistre tra le quali possiamo annoverare, ormai, anche il M5S stanno rovinando il Paese: in pratica cittadinanza facile per tutti, quello che hanno sempre sognato di fare! Speriamo che quando Salvini, la Meloni e Toti andranno al Governo possano rimediare, magari con nuove leggi o referendum, agli enormi danni fatti agli ITALIANI (quelli veri...) dalle Sinistre.
Mercoledì 25 Settembre 2019, 18:35
Che vi sia inquietudine e malcontento in seno ai 5* dopo l’accordo col Pd, vale a dire col partito da sempre più contestato dai 5* medesimi, è ben visibile. Salvini, ad agosto, aveva proposto la cosa più DEMOCRATICA che si potesse fare: andare a nuove elezioni il prima possibile e lasciare decidere al Popolo da chi vuole essere governato. Invece, 5* e Pd hanno deciso, per salvare le poltrone, di fare questo accordicchio che non piace alla gente. Speriamo che con questo travaso di Parlamentari 5* nella Lega si riesca nell’intento di Salvini, cioè andare al voto e consentire agli Italiani di scegliere DEMOCRATICAMENTE da chi desiderano essere guidati.
Martedì 24 Settembre 2019, 13:56
Io la penso come Salvini e sono convinto che, come il solito, i migranti ce li dovremo tenere noi. Meno male che questo Governo non durerà molto e, dopo la scissione nel PD, parecchie voci dicono che tirano venti scissionisti anche nel M5S. Nei 5*, infatti, ci sono ancora molti malumori che si trascinano da quando il M5S ha stretto un'alleanza con il PD. Ci sono i Pentastellati contrari a questa innaturale alleanza, quelli delusi per essere rimasti fuori dalla squadra di Governo, quelli furibondi per le decisioni sempre prese dall'alto. E quelli che temono una sconfitta in Umbria alle prossime Regionali. Insomma, a breve ne vedremo delle belle!...
Lunedì 23 Settembre 2019, 15:22
Una bella querela nei confronti di questa persona e tutto si risolve... Del resto, i testimoni e il video ci sono, quindi la cosa dovrebbe essere facile per gli avvocati della Lega.
Lunedì 23 Settembre 2019, 15:10
Come si poteva prevedere: senza Salvini porti aperti per tutti!... Nel frattempo, gli Italiani hanno sempre più problemi; ma vedrete che con la tassa sulle merendine a scuola tutti i nostri problemi saranno risolti...
Giovedì 19 Settembre 2019, 14:23
Pure io ho sentito parlare dei venti (nel senso di vento, non di numero) scissionisti in seno al M5S: molti suoi fan, infatti, sono in subbuglio per i nuovi indirizzi presi dal movimento pentastellato. D’altra parte, ormai il M5S è diventato un qualcosa di completamente diverso da quello che era inizialmente. Cito i primi tre esempi che mi vengono in mente: 1. Una volta i Pentastellati non volevano neppur sentir parlare di ACCORDI, adesso fanno ACCORDI a destra e a manca... 2. Una volta parlavano dei due mandati politici e poi basta con gli incarichi politici e adesso hanno introdotto il cosiddetto MANDATO ZERO, vale a dire che il primo mandato non vale... Pare il gioco delle tre carte... 3. Una volta detestavano il PD e adesso pendono dalle sue labbra... Insomma, i simpatizzanti del M5S hanno un monte di ragioni per essere scontenti; in conclusione, vedremo se questo nuovo Governo riuscirà ad arrivare a fine anno...
Domenica 15 Settembre 2019, 16:58
E bravi quelli dei 5* !... In Umbria non fanno accordi col PD perché sanno che perderebbero una caterva di voti, però li fanno con Liste Civiche collegate al PD... Avete capito come si fa politica?... E dire che una volta consideravano una parolaccia persino la parola ACCORDO...
Domenica 15 Settembre 2019, 15:47
Ora che il M5S è di fatto incorporato nel PD, perdendo quindi tutte le sue positive specificità che lo avevano caratterizzato in passato, sarà più facile per la Lega, assieme alle Meloni, trionfare alle prossime elezioni, a partire dalle Regionali in Umbria! Non servirà a nulla ai 5* lo stratagemma di non allearsi ufficialmente col PD in Umbria, ma, invece, di allearsi con Liste Civiche collegate al PD; perderanno comunque una caterva di voti. Ora, poi, che i porti sono di nuovo spalancati per tutti, per Salvini sarà ancora più facile, e milioni di Italiani ne saranno felici!