orcokan
25 Aprile 1945

Commenti pubblicati:
Martedì 9 Aprile 2019, 15:27
Grazie Sig. Alberto Toso Fei. Comunque la seguo sempre con interesse, magari non sempre sono d'accordo su quello che scrive, ma in questo caso non ero riuscito a stabilire che l'articolo fosse suo dal momento che non era firmato. Per quanto riguarda la frequentazione ai "frari" o alla "Celestia" per non dire alla Marciana o alla Q. Stampalia, le assicuro che un tempo ero un assiduo frequentatore, ora un po' meno a causa dell'età, mi rendo altresì conto che nonostante gli sforzi solo una piccola parte di quei 80 km sono stati messi a disposizione della rete. Comunque non mancherò di andare a consultare il Registro 6, carta 64 dei Sig. della notte al Criminal. Buona Giornata.
Lunedì 8 Aprile 2019, 15:56
Nella cronologia delle condanne a morte della serenissima: "nel 1328. Giacomo Querini, Giacomo Barozzi e Marino Barozzi, impiccati come perturbatori, sotto il doge Giovanni Soranzo. Si salta poi al 1355 con Marino Faliero, doge, decapitato, con molti altri suoi complici, per aver tentato d’abbattere il governo. Non risultano sentenze capitali nelle "RASPE" tra il 1329 e 1354, Come non non ho trovato traccia dell'esistenza dei suoi accusatori ( Giovanni Nicolò Rosso e Daniele Cornaro ) presso l'archivio di stato.
Venerdì 5 Aprile 2019, 11:25
Con l'età si sarà dimenticato il cappello a casa. ahahahah
Domenica 17 Marzo 2019, 17:19
Secondo tentativo. Nulla da confutare sui 3 commenti che mi precedono. Vero che gli atti ufficiali anticamente venivano scritti in latino ma fin dal 1532 il Maggior Consiglio decreta che d'ora in avanti i notai devono scrivere i testamenti in "volgare", come li dettano i testatori, e non più in latino come in precedenza si aveva sempre fatto.Ma la pratica di dettare in veneziano era già in vigore da tempo se leggiamo che il 1 marzo 1500 nel testamento di tale Piero Dolfin si legge: «Lo mio corpo voio sia tegnudo hore 36 sora terra dapuò expirado ». Purtroppo le attuali proposte di lingua veneta, non vogliono tener in alcun conto la lingua veneziana inventandosi una grafia e un lessico da fare invidia al "gramelot" dello scomparso Dario Fo. .
Giovedì 28 Febbraio 2019, 23:37
Non faccio nome in quanto è scritto a pennarello nella parte alta, poi basta inserirlo su google e salta fuori il caso. unica differenza mancanza di uno zero sulla cifra.
Giovedì 28 Febbraio 2019, 06:59
La scritta fa riferimento ad un caso di cronaca di una decina di anni fa. Non credo che l'idiota sia da cercarsi molto distante dalle parti interessate.
Martedì 26 Febbraio 2019, 18:37
Non vedo nell'elenco le aziende meridionali... mah?
Venerdì 15 Febbraio 2019, 12:54
Sarebbe ora e tempo!
Venerdì 15 Febbraio 2019, 09:32
Calma e gesso...Questa è la storia de Sior Intento che dura da tanto tempo che mai no se destriga ; vostu che la la conta o vostu che te la diga?....
Venerdì 28 Dicembre 2018, 16:42
Autonomia...Questa xe la storia de Sior Intento che dura da tanto tempo che mai no la se destriga vusto che te a conta o vusto che te a diga? Contemea!.. No se dixe contemea parchè questa xe la storia de sior intento ...
Giovedì 6 Dicembre 2018, 13:06
Presto tasseranno anche i "fasioli" de lamon!
Martedì 4 Dicembre 2018, 09:18
RITROVATO... LO STANNO PORTANDO A CASA.
Sabato 1 Dicembre 2018, 16:56
Viva el Doge Viva el Mar...La Venethia Libera e indipendente, l'autonomia va bene per i polli che ci credono.
Lunedì 26 Novembre 2018, 01:43
Un Tale decide di candidarsi alle prossime elezioni europee, ci sono sono solo 2 partiti, Quello degli automobilisti e quello dei pedoni. Che partito gli consigliereste?
Mercoledì 21 Novembre 2018, 11:39
I plebisciti giornalistici hanno lo stesso valore di quello del 1866...
Mercoledì 21 Novembre 2018, 11:21
La demenzialità sta nel fatto che l'articolo citato è tecnicamente sbagliato.L'art. citato nella multa (art. 28 comma 2) non parla di velocipedi, trattati nel 28 bis, ma legalmente è un'altra storia. (LA FOTOCOPIA DEL VERBALE CIRCOLA IN RETE). -Art. 28: Giochi sulla pubblica via 1. Con provvedimento dirigenziale, su proposta dei quartieri e delle municipalità, sono individuate le zone del territorio comunale in cui non sono consentiti i giochi con la palla, individuali o di gruppo. 2. Il provvedimento determina altresì limiti e modalità dei giochi nel territorio comunale,prevedendo in ogni caso che detti giochi sono limitati ai ragazzi di età eguale o inferiore agli anni 12 e limitatamente ai seguenti orari: dal 1 ottobre al 30 aprile dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00; dal 1 maggio al 30 settembre dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00...
Mercoledì 21 Novembre 2018, 09:53
Mettere Autovelox a Venezia e targhe per gli acceleratori di Velocità?
Lunedì 19 Novembre 2018, 16:12
Grillini contro il grilletto facile?
Lunedì 12 Novembre 2018, 19:16
Considerata l'alta cultura della nostra classe politica mi verrebbe da dire come un novello Apelle "Sutor, ne ultra crepidam", Spiace dirlo ma penso che siamo a questi l livelli.
Domenica 11 Novembre 2018, 16:38
Se mi fanno l'elemosina gentilmente ringrazio, ma dignitosamente la rifiuto. La regione amministrativa italiana denominata Veneto, non dilapida le proprie finanze acquistando plafoniere da 200 euro cada una, ha tutti i fondi che vuole sottraendoli dal disavanzo fiscale stimato tra i 18 - 20 miliardi. Vorrà dire che rimanderanno a epoca migliore l'acquisto di plafoniere per il palazzo della regione Puglia.
Venerdì 9 Novembre 2018, 20:53
Guardando il filmato non avrei mai sospettato che si trattasse di terrorismo della religione di pace.
Giovedì 8 Novembre 2018, 23:29
No ghe xe talpe a Venethia, sarà sta 'na pantegana a far la spia... hahahahahah!!!!
Lunedì 29 Ottobre 2018, 17:26
Salve Elise, ghe xe acqua alta anca da le to parte, su Marte?
Mercoledì 24 Ottobre 2018, 16:00
Ma Toninelli l'ha poi verificato il ponte di Ognissanti?
Martedì 23 Ottobre 2018, 18:32
Domanda - che tempo fa su marte?
Martedì 23 Ottobre 2018, 17:40
Se i partiti di governo sono pessimi, ricordatevi che la gente ha votato i meno peggio... Meditate gente, meditate.
Martedì 23 Ottobre 2018, 11:00
TERRA DI SAN MARCO, TERRA DI LIBERTA'! (cit. Manzoni nei promessi sposi) Il 22 Ottobre 1866 641.758 veneti sotto coercizione militare hanno condannato i loro discendenti a subire l'occupazione del Regno di sardegna che per l'occasione era stato auto-ribattezzato "d'Italia". 22 Ottobre 2017(un anno fa) 2.317.923 di Veneti liberi (per modo di dire), hanno detto "tra le righe" che l'Italia, ora repubblica "democratica", deve rinunciare alla gallina dalle uova d'oro. Bene ora al governo non c'è più un partito romano-centrico, anzi ieri ha perso dopo un ventennio pure la provincia di Trento, ma le maglie della corta catena stretta al collo del nostro Lion dopo un anno non si sono allentate.
Lunedì 22 Ottobre 2018, 23:58
Bando alle ciance oggi il Ministro dei trasporti xe in agitazione.Ha sguinzagliato gli ispettori per tutta Italia in cerca del ponte di Ognissanti anche perchè xe risaputo che subito dopo ci saranno i morti...
Domenica 21 Ottobre 2018, 19:27
Speriamo che passi la legge sulle fake new, cosi sono costretti a cancellare l'italia...
Sabato 29 Settembre 2018, 18:33
Tutto falso fin dal 1866 ... la democrazia è degenerata in oclocrazia.