Hermitage
Azzano decimo / 3 Giugno 1952

Commenti pubblicati:
Mercoledì 23 Ottobre 2019, 18:54
Certe carte di certe banche fanno pagare benzina e bollo, alcune solo il bollo ed altre invece fanno pagare solo la retta annuale, altre invece (sono rare come le mosche bianche) non fanno pagare nulla, sempre che tieni un cc con loro...
Mercoledì 23 Ottobre 2019, 17:57
Ecco i pensionati che lavorano, per la gioia dell’inps... meglio stare in panciolle, al sicuro
Mercoledì 23 Ottobre 2019, 17:54
I grandi centri turistici sono i posti migliori per farsi fregare dal cambio. Ricordo che a londra prelevai in diversi bancomat, e quella volta, il cambio migliore me lo fecero all'aeroporto. Comunque sia ogni volta variava anche da un giorno all’altro, per non dire da un’ora all’altra
Mercoledì 23 Ottobre 2019, 17:46
Questo è un regalino di monti, quello che ha salvato l’italia... convinto lui....
Mercoledì 23 Ottobre 2019, 15:18
Derubato dal cambio a venezia? Haha ha... meglio il bancomat
Mercoledì 23 Ottobre 2019, 13:50
Sottoterra? Neanche tanto, trovi subito l’acqua
Mercoledì 23 Ottobre 2019, 13:47
Fazio mi è talmente simpatico che non lo guardo mai neanche quando sembrerebbe interessante
Mercoledì 23 Ottobre 2019, 13:44
Tra un po anche i pulman turistici guidati dal gps, oltre alle guide e accompagnatore... tutto virtuale a parte i viaggiatori
Mercoledì 23 Ottobre 2019, 13:38
Imposta di bollo sulla carta di credito: quanto si paga e in quali casi non è dovuta L’imposta di bollo su carta di credito, conto corrente o conto deposito non è applicata per scelta dagli Istituti di credito, ma è indicata per legge. Nel caso specifico delle carte di credito l’importo dovuto a titolo di imposta è di 2 euro e si paga per importi che superano i 77,47 euro (secondo quanto specificatamente richiesto e previsto dalla legge nr. 71 del 2013 che ha convertito il decreto legge nr 43 del 2013).
Mercoledì 23 Ottobre 2019, 12:22
Se la rai fosse privata, sarebbe fallita ancora prima di iniziare, a parte questo, di sicuro fazio non ci sarebbe
Mercoledì 23 Ottobre 2019, 09:32
Conte uno, due e ..... intanto il veneto aspetta... campa cavallo
Mercoledì 23 Ottobre 2019, 09:30
Pensa quanti scontrini del caffè ci fai con tutti quei soldi.... presa la spallona, vecchio mestiere che non passa mai di moda
Martedì 22 Ottobre 2019, 20:48
Solo le aziende private possono chiudere e mandare a casa il personale, mentre quelle pubbliche sono sempre sottorganico, specialmente quando vengono accusate di disservizio.... con questo sistema non ne verremmo mai a capo, mai si troverà il bandolo della matassa
Martedì 22 Ottobre 2019, 18:54
I vecchietti che si portano a casa la pensione in contanti, perché non vogliono spendere per il cc, chi li controlla se non hanno neppure il bancomat?
Martedì 22 Ottobre 2019, 18:43
Dovevano scollegare le batterie... e gli è andata pure bene, forse avevano i serbatoi quasi vuoti,., almeno quello!
Martedì 22 Ottobre 2019, 16:52
Non conosco questo prete perciò... posso solo dire che anni fa andai su un sito di un convento di suore e ne usci di tutto e di più, poi il sito venne chiuso. Penso che gli attacchi informatici a siti religiosi sia un po una moda o una scelta politico/religiosa, con tutti questi avversari che abbiamo in casa, la vita dei cattolici sarà sempre più dura...
Martedì 22 Ottobre 2019, 15:51
Il leopoldaro voleva togliere la tassa tv, poi si accorse che serviva a mantenere i 6 mila dipendenti che rai ha in piu rispetto a mediaset, allora l’ha nascosta nella bolletta enel, cosi almeno tutti pagano e lo sperpero continua più di prima. Questo è solo un esempio della gestione statale, tutti promettono riforme e nessuno sarà mai in grado di effettuarle, e tutto va ben madama la marchesa...
Martedì 22 Ottobre 2019, 15:44
Un tempo obbligavano fari accesi e punti patente, sembrava avessero risolto definitivamente le morti sulla strada, ora per lo smartphone cosa inventeranno? Punti smart?
Martedì 22 Ottobre 2019, 15:24
Lo slogan “paghino tutti per pagare di meno” sta diventando “paghino tutti per diminuire il debito” mentre lo sperpero di denaro pubblico continua e le riforme tanto ventilate con l’assalto al palazzo sono diventate via col vento
Martedì 22 Ottobre 2019, 13:32
Il peso statale non permetterà mai una crescita, occorre una cura tacheriana
Martedì 22 Ottobre 2019, 13:29
Non capisco perché la pensione debba avere l’irpef, imposta redditi persone fisiche, la pensione non è mica un reddito in quanto è a carico della fiscalità dello stato, per me l’irpef sulla pensione è come una tassa su un’altra tassa, il che è illegale...
Martedì 22 Ottobre 2019, 12:11
Apparato statale troppo costoso, fa ricadere tutto sulle tasse, ci vorrebbe una cura Tacheriana, i 5s all’assalto del palazzo, dovevano rovesciarlo come un calzino, ma le intenzioni sono rimaste nel cassetto. Il leopoldaro? La stessa cosa, ora è diventato attenti a quei due...
Martedì 22 Ottobre 2019, 11:51
Ho pagato tante volte il caffè in nero, ed il caffettaro è contento. Un giorno mi disse che nonostante abbia avuto un fatturato superiore all’anno precedente, gli e rimasto meno margine operativo... troppe tasse...
Martedì 22 Ottobre 2019, 11:46
Chissa quanti anni va avanti questa storia, ma l’avidità lo ha fregato, doveva stare più attento con la statistica. Ora nessun licenziamento, come tanta gente si aspetterebbe, loro sono in una botte di ferro. Per sistemare l’italia ci vorrebbe una premier come la Tacher
Lunedì 21 Ottobre 2019, 17:26
Quando hai un’archivio storico di qualche anno, fai presto a farti una indagine statistica di tutte le possibili entrate dalle feste, sagre o fiere. Puoi anche permetterti di spendere a preventivo i soldi che ti arriveranno in futuro. Se poi ne entrano di meno del previsto, allora basta sguinzagliare i vigili urbani... non è giusto però, questo significa giocare sporco...
Lunedì 21 Ottobre 2019, 17:18
A roma? Ti sei fatto aaaa machina? Ci sono troppe auto... come scrisse qualcuno: nelle città in giappone se non dimostri di avere il posto auto, non puoi acquistare l’auto. A roma invece tutti vogliono e pretendono l’auto. Un benzinaio disse che impiegava 2 ore la sera per tornare a casa e girava e rigirava finche quello che lui conosceva, se ne andava via lasciandogli il posto libero
Lunedì 21 Ottobre 2019, 14:23
Troppo giovane per morire cosi. Per un’anziano morire cosi all’improvviso senza dolori (presumo) non sarebbe poi male
Lunedì 21 Ottobre 2019, 14:07
Il nero finche rimane nero, non ha alcun problema. L’unica cosa che possono controllare sono i prelievi mensili/annuali dal conto corrente. Poi se io li spendo in nero o no, loro non possono saperlo
Lunedì 21 Ottobre 2019, 12:51
Per me i vigili si ritrovano come ogni anno, a contare quanti soldi sono riusciti a racimolare per il comune. Il comune dovrebbe pianificare gli spazzi necessari, loro sanno da prima quanta gente arriva e quante macchine, cosi sano anche da prima quanto incassano con le sanzioni. Così una volta mi sono vendicato contro un’auto dei vigili. Un amico mi disse che paga il comune e non i vigili, cosi io gli risposi che anche la sanzione va al comune....
Domenica 20 Ottobre 2019, 15:45
Dal disegno non si capisce perché ha speronato... forse aveva bevuto