MostrodiGolconda

Commenti pubblicati:
Giovedì 12 Settembre 2019, 16:33
Fiume non è croata, per il semplice fatto che ai tempi in cui fu città contesa, la Croazia non esisteva come entità statale. Non esisteva neanche la Jugoslavia in senso stretto, che nacque come Regno (e non come "Stato non Stato") solo una decina di anni dopo. In quel periodo, lo Stato di riferimento era ancora l'Ungheria dell'appena dissolto Impero Austro-Ungarico. La statua di D'Annunzio sarebbe stato comunque meglio se l'avessero messa nel viale a lui dedicato.
Mercoledì 11 Settembre 2019, 09:51
Immagino che per "grande vino" Lei si riferisca solo al Prosecco. Perché in quel caso le do ragione. In caso contrario, se parla genericamente di "vini", non sa di che cosa parla. Ci sono vitigni più adatti alla collina (e a certe colline) e vitigni più adatti alla pianura (e a certe pianure).
Martedì 23 Aprile 2019, 14:21
Il pitbull non è un cane per tutti. Ci sono caratteristiche singolari di ciascun cane, e caratteristiche tipiche di determinate razze, che statisticamente si ripetono, frutto di una selezione durata come minimo molti decenni. Talvolta secoli. Quelli che dicono che i cani sono tutti uguali andrebbero presi a calci. Non sono tutti uguali, ci sono razze più aggressive di altre, al di là dell'aspetto "taglia" e delle caratteristiche peculiari del singolo individuo. Per cui chi non è adeguato, non è formato, a trattare determinate razze, non dovrebbe avere nessuna possibilità di possederle. Quando un cane di questo tipo diventa aggressivo, il rischio che debba essere abbattuto è elevato. Ma se lo diventa, il problema è al 99% a monte. Quindi pensateci un milione di volte prima di comprare (e già non si dovrebbero comprare) un cane di razza aggressiva, se non avete le capacità né l'esperienza per gestirlo. Un cinofilo qualsiasi o un conoscitore dell'etologia canina ti direbbe: "razza per esperti conoscitori". Chi omette di dirtelo, è un criminale, perché mette a rischio te, la gente per strada, gli altri cani e il cane stesso. Il cane non è uno status symbol, né un bambino, né un essere innocente. Quindi ciascuno abbia l'onestà intellettuale di riconoscere i propri limiti, in modo da evitare danni.
Giovedì 28 Marzo 2019, 18:36
"Vedendo quei video si sono sentiti umiliati"... Mi vengono in mente dei commenti che però lascio a Vittorio Feltri.
Domenica 10 Marzo 2019, 11:56
Mi pare che abbia un po' di confusione sulla funzione della caparra...
Martedì 19 Febbraio 2019, 00:13
Esattamente, bisognerebbe informarsi. E per rapina aggravata la custodia cautelare in carcere è sempre astrattamente possibile. Ma la valutazione dell'esigenza di applicare una misura cautelare personale non si basa soltanto sul reato, ed evidentemente in questo caso si è ritenuta non necessaria. Non so se vada bene come risposta alla domanda "perché?", ma funziona così (nei limiti di come si possa parlare di un argomento del genere in due righe).
Domenica 13 Gennaio 2019, 13:13
Se ha voglia di dare sfogo al suo razzismo ha sbagliato completamente sport... Sperando che presto questi comportamenti scompaiano da tutti gli sport, calcio compreso.
Venerdì 28 Dicembre 2018, 19:24
Penso che in tutta questa storia la vera parte lesa sia la Nutella. Io fossi nella società farei causa ad entrambi (medico e Salvini) per il danno di immagine subito.
Domenica 14 Ottobre 2018, 10:42
Bisogna saper leggere i dati. Napoli 1,8 omicidi per 100mila abitanti, Saint Louis 59,3 omicidi per 100mila abitanti, Detroit 43,4 omicidi, Los Angeles 16,2 omicidi, New York 7,1 omicidi, Chicago 15,65, etc. La media di omicidi negli USA è di circa 15 per 100mila abitanti, oltre 7 volte più alta di quella di Napoli e 20 volte più alta della media italiana.
Sabato 6 Ottobre 2018, 18:40
Se il concetto è ribadire che i rapporti sessuali tra persone dello stesso sesso non permettono la procreazione, credo che stiamo parlando dell'ovvio, quindi del nulla.
Giovedì 20 Settembre 2018, 18:10
In Pakistan non c'è nessuna guerra. "Ma mettono le autobombe", diceva qualcuno. Anche in Italia nel 1993 le mettevano, non mi risultano italiani richiedenti asilo fuori dall'Italia in quegli anni.
Martedì 18 Settembre 2018, 19:54
Lei e qualche giudice poco preparato dovreste rileggere (o leggere per la prima volta) il principio dell'actio libera in causa.
Mercoledì 22 Agosto 2018, 23:09
Manca l'aspetto più importante della vicenda: i cinque euro glieli hanno restituiti, alla fine???
Domenica 1 Luglio 2018, 16:18
La bellezza paesaggistica di quei territori è cosa di altri tempi, quando alle vigne si alternavano ettari di boschi e si respirava un'aria pura che non esiste più. Ora è un continuo alternarsi di vigne e capannoni. Anche le strade più panoramiche che tutto il Veneto e non solo conosceva (es. le cosiddette "Mire"), ti permettevano di spaziare lo sguardo su un territorio magnifico, rovinato oggi da vigne e cemento. Dovrebbero dare il riconoscimento UNESCO alla memoria, al massimo.
Martedì 26 Giugno 2018, 16:16
La GdF di Prosecco è una garanzia, quando si tratta di arginare l'alcol di contrabbando. Quando si dice "rendere onore al proprio nome".
Domenica 17 Giugno 2018, 12:24
Che malvagie queste detenute... Trattare così una signora...
Lunedì 4 Giugno 2018, 23:43
Scherzo fatto da quando esistono i campanelli ai portoni... I vicini di casa non si sono mai permessi di alzare le mani, anche perché non hanno alcun ruolo educativo per poter alzare le mani su dei ragazzini figli di altri... Ma, se ti beccavano, lo andavano a dire ai tuoi genitori, e a quel punto erano loro ad educarti alla vecchia (ed efficace) maniera...
Martedì 17 Aprile 2018, 20:51
Non è che i militari non sappiano come comportarsi in determinate situazioni. Solo che non possono agire da forza di polizia in senso stretto, per questo hanno chiesto il supporto della polizia. A volte il problema non è ciò che sei in grado di fare o non sei in grado di fare, ma ciò che dall'alto ti danno o meno la possibilità di fare...
Mercoledì 4 Aprile 2018, 12:11
Istigazione a commettere un reato. Giusto perseguire. Stesso zelo anche per reati che cagionano un danno diretto, mi auguro, di qualunque colore e nazionalità sia chi li commette. Altrimenti, più che applicazione della Legge, diventa una questione politica... E chi dà un taglio politico alla Legge è un pessimo magistrato.
Martedì 27 Marzo 2018, 15:28
Penso che chi fa queste statistiche dovrebbe specificare anche "spostarsi per fare cosa, e per quanti soldi". Se ti offrono 700 euro al mese, a casa tua non hai spese, mentre se esci di casa hai 500 euro da pagare solo di affitto, più altre spese che a casa tua non avresti, la scelta non è pigrizia, ma capacità di valutazione economica. Se invece ti offrono 2000 euro al mese e non vai, allora la puoi chiamare pigrizia a tutti gli effetti.
Domenica 11 Marzo 2018, 16:30
640 dosi a 100 euro l'una non sono 6400 euro... Sono una cifra che ti fa capire perché chi lavora lo prende sempre nello stesso posto... Ammesso costi effettivamente 100 euro a dose, ovviamente...
Lunedì 26 Febbraio 2018, 13:31
Penso, copppertone, che tu confonda il degrado con la criminalità, cosa che fanno in molti. Se guardi al degrado, Napoli è molto peggio di Londra. Londra ha delle strade tenute meglio, delle case tenute meglio, non ha zone che sembrano fogne a cielo aperto... Ma se un londinese di Harlesden va a Scampia, certo resterà colpito dal degrado (che a Scampia è molto maggiore), ma quanto a pericolosità, cioè a probabilità effettiva di restare vittime di un reato, Scampia rispetto ad Harlesden (e ho fatto l'esempio di un quartiere, potrei farne altri) è un parco giochi per bambini. Poi ci sono persone a cui anche a Londra non è mai successo niente e ci vivono da anni, ma è abbastanza raro, specie se per motivi di lavoro sei costretto ad uscire dopo il tramonto.
Lunedì 26 Febbraio 2018, 10:26
Visto che l'area metropolitana di Londra ha una popolazione di circa 3 volte l'area metropolitana di Napoli (meno di 9 milioni contro meno di 3 milioni), e non mi risulta che a Napoli ci siano 1000 omicidi l'anno (neanche in tutta Italia ci sono 1000 omicidi l'anno - ma grossomodo 500), faccio fatica a capire il senso dei "3000 morti ammazzati", dal punto di vista statistico. In questo articolo si parla, comunque, di una rapina, non di omicidi. E, dato di fatto, sono i reati predatori - quindi furti e rapine, e i reati di tipo sessuale, quelli che incutono maggior senso di insicurezza nella popolazione. Più degli omicidi, forse paradossalmente, ma l'omicidio viene statisticamente visto come una cosa "esterna" (visto che il 99% degli omicidi si basano su un movente - mafia, delitto passionale, litigi per eredità, rissa), mentre i reati predatori possono coinvolgere chiunque in qualsiasi momento. L'insicurezza di un luogo, per questo motivo, si basa più su furti, rapine e stupri, che non sugli omicidi. Si può non essere d'accordo con questa analisi, ma così è. E l'area di Londra è la più pericolosa dell'Europa Occidentale (per cui questa notizia stupisce solo chi non conosce quella città, o conosce solo la City (cioè Londra centro) per esserci andato da turista un week-end).
Domenica 25 Febbraio 2018, 14:00
Londra è giusto un pelo più pericolosa di Napoli... Ma giusto un pelo. Nell'ultimo periodo c'è una gang formata da ragazzi giovani, apparentemente sotto i 20 anni, che aggredisce i passanti a colpi di pugnale, machete o spruzzando acido sul viso e poi procede alla rapina di tutto quello che porti addosso. Ogni giorno, più volte al giorno. Magari anche questa volta c'entrano loro. Il punto è proprio dato dal fatto che le rapine a Londra sono all'ordine del giorno, talmente normali che nessuno ci fa caso. Per questo, al massimo, questa è una "non notizia". Per capirci, nel 2016/2017 ci sono state a Greater London (cioè nell'area metropolitana di Londra) più di 65mila rapine "semplici" (cosiddette "common assault"), 50mila rapine con danni alla persona (cosiddette "assaults with injury") e quasi 7mila stupri. Numeri che non trovano paragoni neanche lontanamente con le peggiori città italiane sommate. Sono numeri più in linea con le città americane che non con le altre città europee.
Sabato 17 Febbraio 2018, 18:01
Se rinuncia a tutti i servizi pubblici, quindi si tiene i rifiuti in casa, non esce di casa perché la strada non è sua, non chiama neanche per sbaglio medici, polizia, vigili del fuoco, se è allacciato all'acquedotto si stacca, se è allacciato alla fognatura si stacca, etc... Allora sono dalla sua parte. Perché mi piacciono le persone coerenti, le ho sempre apprezzate. In caso contrario, è solo l'ennesimo parassita che sfrutta i servizi pagati con i soldi degli altri, salvo fare poi il paladino della giustizia (a spese della comunità).
Giovedì 28 Dicembre 2017, 16:26
Mi ricorda un caso di qualche anno fa, solo che quella volta se le diedero sia il marito che l'amante. Entrambi refertati al pronto soccorso, non si denunciarono a vicenda (e data la bassa prognosi non si procedette d'ufficio). La moglie, in compenso, venne poi pestata dal marito, e quindi la querela partì da lì. Casi simili ce ne sono parecchi, e sinceramente mi riesce difficile giudicare. Da un lato è ovvio che lasciarsi andare alla violenza non è mai corretto, ma dall'altro si agisce in preda all'ira e decisamente provocati. Le questioni "di onore" sono sempre difficili da valutare, e se nessuno ci lascia le penne anche da condannare...
Lunedì 25 Dicembre 2017, 12:56
Non sbagli, è mezzo veneto e mezzo francese.
Venerdì 8 Dicembre 2017, 13:44
Pordenone è stata attaccata da Amnesty International (ed è finita alla ribalta della cronaca nazionale) perché lascia alcuni richiedenti asilo a dormire in strada, al freddo. Il sindaco di Pordenone ha fatto sapere che la città ha già il doppio dei richiedenti asilo di quelli previsti dalla prefettura, mentre ci sono diversi comuni sottosoglia - e teoricamente di "sinistra". In un video ne nomina diversi: Azzano X, Casarsa della Delizia, San Vito al Tagliamento, Zoppola,... Tutti comuni inadempienti e amministrati da presunte giunte di centrosinistra. Quindi il sindaco di Pordenone ha ragione.
Venerdì 8 Dicembre 2017, 00:08
Se quello che ha scritto è vero (perché non ho i dati), il punto è che tutto il Friuli fa gli abitanti della provincia di Verona... Verona ha il PIL più alto del Veneto quindi, se tanto mi dà tanto, il Friuli è ricco quasi quanto la provincia più ricca del Veneto... Ma da regione a statuto speciale, naturalmente. Quindi la ricchezza dov'è resta, e possono permettersi persino di sprecare soldi in cose inutili, come i segnali bilingue. Detto questo, se Sappada ha scelto il Friuli, deve stare in Friuli.
Martedì 10 Ottobre 2017, 23:31
Finalmente ho capito da dove viene il modo di dire "grasse risate".